mercoledì 26 maggio 2010

GREEN ECONOMY=PROGETTO MAFALDA?...NO GRAZIE...

Un solo aggettivo per descrivere le celebrazioni del 40° anniversario dello Statuto dei Lavoratori dirette dal circolo PD di Mafalda:Interessante! Interessante perché esponenti del sindacato e personalità politiche di rilievo regionale hanno tracciato un percorso che, mettendo da parte la mediocrità della ricostruzione storica, si è rivelato intrigante e soprattutto tremendamente attuale. Si è parlato di flessibilità, accostata molto spesso alla precarietà, e di politiche del lavoro; si sono menzionati i famosi diritti costituzionali (artt.1 e 4) sacrosanti ed inviolabili ma molto spesso ignorati; si sono volute sottolineare le difficoltà che la piccola e media impresa trova nel gestire le sue risorse; qualcuno ha anche citato e criticato giustamente i sempre più frequenti tagli alla ricerca; ecc…Fin qui noi Giovani Mafaldesi non abbiamo nulla da contestare, anzi riconosciamo pubblicamente l’importanza delle tematiche trattate ma, quando un amico venuto da chissà quale paradiso naturale, viene a parlarci della celeberrima GREEN ECONOMY, e dell’importanza che al suo interno svolgono le fonti energetiche rinnovabili (guarda caso si è più volte volutamente sottolineato il primo posto occupato dalle biomasse)…non ce ne vogliate, ma non possiamo più essere d’accordo; non solo per i motivi che ci hanno spinto ad intraprendere la nostra battaglia “politica” e che non siamo qui a ribadire perché sono ormai noti, ma soprattutto perché questa pietosa apologia del “rinnovabile” ha dato vita ad una serie di innumerevoli encomi e panegirici del defunto “Progetto Mafalda”; un’idea nata ( e per fortuna già morta) non per gli interessi di Mafalda ma solo di pochi e chissà quanto mafaldesi!!!

93 commenti:

  1. Ma a Mafalda quanta gente sa che cosa significa green economy???

    RispondiElimina
  2. È ridicolo, nonché oltraggioso che il PD di Mafalda, strettamente legato alle logiche CAPITALISTICHE di colui che per tanti anni ha volutamente confuso, nella mente dei suoi adepti, l'idea di comunismo/capitalismo, ora ci venga a PARLARE DI STATUTO DEI LAVORATORI, DI DIRITTI DEI LAVORATORI E DI WELFARE!!
    IO NON CI STO ASSOLUTAMENTE A FARMI PRENDERE IN GIRO DA QUESTA GENTE!!
    Lo stesso PD che non ha mosso un dito o sprecato mezza parola per difendere i posti di lavoro della SMI!..e ora ci vengono a parlare dei diritti dei lavoratori. io non c'ero in palestra per la serata organizzata dal PD ma mi piacerebbe sapere con che faccia I GIOVANI DI SINISTRA DI MAFALDA hanno partecipato e/o presieduto al convegno!!!!!mi basta confrontarmi con alcuni di loro per strada, parlare di politica per capire che non solo hanno le idee confuse ma non sanno dove sta di casa il comunismo, l'essere di sinistra ecc..
    mi sembra di vedere un documentario storico sulle lotte studentesche/operaie di fine anni '70, in cui GIOVANI PALESEMENTE IGNORANTI E PECORONI(PROPRIO COME I MAFALDESI A VOLTE)si univano alle miriadi di cortei di protesta SENZA ASSOLUTAMENTE SAPERE PER cosa STAVANO PROTESTANDO!!!ragazzi, è così, fidatevi...i sedicenti ragazzi di sinistra di Mafalda non sanno cosa stanno facendo...seppure si sforzano di documentarsi hanno sempre le idee confuse dall'influenza del PAPERONE DELLA FONTANELLA DI PALMOLI...a volte mi sembra di stare in Cina (comunismo o capitalismo?)boh!!
    ragazzi, siamo messi proprio male!!ormai non si scherza più!!
    abbiamo toccato il fondo!
    Mafalda è un paese di contadini e sono fiero di provenire da un contesto semplice come quello che ha caratterizzato Mafalda fin dalla sua nascita..ma dobbiamo stare attenti..in habitat “genuini” come il nostro è molto facile che si annidi il verme della cattiveria che si nutre dell’ignoranza della popolazione…SOPRATTUTTO SE IL “VERME”IN QUESTIONE(non in senso dispregiativo ma esclusivamente figurativo)è anch’esso più ignorante del popolo!!
    Per i genitori, i nonni e gli amici “semplici”: non fidatevi dell’attuale sinistra di Mafalda!
    W i lavoratori!

    RispondiElimina
  3. di fine anni '60, pardon!

    RispondiElimina
  4. AI Giovani mafaldesi non piace l'energia rinnovabile, perchè sono contenti dell'energia proveniente dal petrolio. State prendendo in giro i Mafaldesi. Dovete spiegarci con che cosa si deve produrre energie e dove si deve produrla, visto che anche voi ne usufruite.

    RispondiElimina
  5. ti pareva che non arrivava il saggio di turno!!!...vai a mangiare che sta facendo notte!!

    RispondiElimina
  6. e il sole e il vento, risorse inesauribili, ridono di tutti noi,
    perche siamo cosi ignoranti
    lasciate in pace le piante che già non c'e la fanno
    piantate gli alberi e no le centrali
    e dopo ci pensa la natura, perche noi non siamo capaci
    l'organico torna al suolo
    i ridicoli saggi di turno si mangiano le parole
    che hanno deto e
    tutti contenti a mangiare e vere sano

    RispondiElimina
  7. Interesssante la nuova finanziaria. Per i GM e l'amministrazione attuale, è ARIA SANA. Le prospettive sono: riduzione dei finanziamenti agli enti locali (COMUNI) e regioni e con la prospettiva del federalismo, ogni comune o ente, dovrà utilizzare notevolmente le risorze del proprio territorio (LE TASSE). I grandi scenziati GM e l'amministrazione attuale, con quali nuove risorse intendono finanziare il comune di MAFALDA, visto che le risorse nazionali termineranno? CON IL NIENTE CHE PROPONGONO?

    RispondiElimina
  8. all'anonimo delle 20,43 , anche gli uomini saaranno "organico" bisogna vedere se durante la vita hanno vissuto bene con il progresso, ho hanno fatto la vita da eremita come un pecoraro. Tu scegli il pecoraro,a tanti altri forse piace vivere la vita con ciò che il progresso da.

    RispondiElimina
  9. il sole e il vento ridono di tutti voi, le piante invece non sono per niente soddisfate per la vostra visione di progresso, che logicamente è 'molto limitata', perche si il progresso porta soltanto centrali, veramente e 'limitato' o avete il cerbello tropo piccolo.
    Cosa c'entra questo con le relazioni interpersonali, non riesco a capire, e facio il tiffo per San francesco.

    RispondiElimina
  10. Quanti filosofi a Mafalda...e date dei sofisti agli altri...

    RispondiElimina
  11. Di San Francesco purtroppo c'è ne stato solo uno.
    Mi sa che sei molto ma molto in minoranza. ALLA GENTE PIACE VIVERE BENE. Il bene purtroppo viene dal progresso. A proposito, vai nudo in giro?

    RispondiElimina
  12. Che cavolo c'entra?! Ma che argomenti sono questi?

    RispondiElimina
  13. Io posso essere il saggio di turno, ma i giovani mafaldesi non hanno risposto alla domanda specifica che ripeto : visto che per voi le energie rinnovabili non ci spiegate con vanno bene (di conseguenza preferite le energie attuali provenienti dal petrolio)ci spiegate con che cosa si deve produrre energia e dove ?

    RispondiElimina
  14. I GM ti hanno sempre detto di essere a favore delle energie rinnovabili VERE, non fare il finto tonto!

    RispondiElimina
  15. Scusa ma forse non so leggere, ma l'articolo sulla green economy chi l'ha scritto un fantasma?

    RispondiElimina
  16. PREGASI SPECIFICARE energie rinnovabili VERE

    RispondiElimina
  17. Fotovoltaico..eolico..

    RispondiElimina
  18. Quindi sei d'accordo specialmente sulle pale eoliche del progetto mafalda?

    RispondiElimina
  19. Ma mi stai a prende in giro? Il progetto mafalda era solo la centrale a biomasse. Dopo un anno state ancora a raccontare ste storie..ma va va...

    RispondiElimina
  20. Mi sa che sei poco informato. Ma rispondi comunque se sei favorevole alle pale eoliche a Mafalda.

    RispondiElimina
  21. No, io sono molto informato, mentre tu menti sapendo di mentire.
    Io metterei una pala eolica proprio sul tetto di casa tua, che ne dici? Saresti ancora favorevole al tuo caro progetto?
    Sulle pale eoliche vorrei prima sapere dove le metterebbero. Sul fotovoltaico sono favorevole senza se e senza ma.
    Riprendo infine un'idea già lanciata sul blog, che, cioè, in Molise si produce fin troppa energia: quindi dietro la storia delle energie rinnovabili c'è solo gente che vuole arricchirsi con questo business che ora va di moda.

    RispondiElimina
  22. No, tu sei contrario a tutte le pale eoliche, e se si facessero 10 ettari di fotovoltaico saresti contrario anche a quello. Sei contrario a tutto, ma ti piace usufruirne. Preferisci che l'energia per te provenga da altri posti. Praticamente sei il classico comunista a casa degli altri. Spero che dentro i GM ci siano altre persone che almeno sostengano le energie alternative perchè attualmente comunque riducono lo scempio che combina il petrolio. Meno male che di estremisti come te c'è ne sono pochi in giro. AUGURI

    RispondiElimina
  23. Adesso sai anche cosa penso: tu sei il classico elettore di intesa democratica invece, tu sai tutto mentre gli altri non capiscono niente. Meno male che di "estremisti" come te c'è ne sono rimasti pochi in giro. La prossima volta 120 non sarà lo scarto con cui perderete, ma il totale dei voti che prenderete. Se mai ci arriverete a 120...

    RispondiElimina
  24. Tu pensa a confermare i tuoi di voti, perchè penso che tra qualche anno quando i nodi verranno al pettine, cioè che avete buttato a l'acqua un progetto enorme di sviluppo, e non proponete nulla, voglio vedere alla prossima elezione, se ci arriverete, cosa raccontate in giro, la storia di San Francesco che si diceva sopra?

    RispondiElimina
  25. Io non appartengo a nessuno, sono semplicemente contro la gente come te. Voi perdereste anche contro una lista di bambini...se continuate così sarete in minoranza per 50 anni!!!

    RispondiElimina
  26. AHHHH Tu sei il classico egoista.....
    parlare con te è tempo perso. Tieniti le tue opinioni. il confronto va fatto con gente che ci mette la faccia, non come quelli come te che si nascondono e non risolve nessun problema. TORNA A DORMIRE NELLA TUA VITA SOFFERENTE. La stragrande maggioranza del popolo non la pensa come te. MENO MALE altrimenti saremmo rovinati.

    RispondiElimina
  27. Ultimo anonimo, dici male all'altro per una cosa che non hai fatto nemmeno tu: metterci la faccia. Oppure tu una faccia non ce l'hai, il che ti giustifica a rimanere anonimo...
    E' vero, siete tutti della stessa pasta, quella di anonimo 17, tanto per capirci. O siete la stessa persona oppure siete talmente omologati che avete un pensiero unico, quello del vostro "capo".
    Buona giornata e buon lavoro, anonimo...

    RispondiElimina
  28. Lavoro...in banca???

    RispondiElimina
  29. ma possibile che siete cosi' ignoranti?.....non capite nulla di green economy e volete per forza aprire bocca....boh povera mafalda e poveri mafaldesi......

    RispondiElimina
  30. of course dear !!!27 maggio 2010 19:27

    ok ...
    'Green' economy is a fast growing new economic development model in contrast to the existing 'black' economic model based on fossil fuels, such as coal, petroleum, and natural gas. The green economy is based on a knowledge of Ecological economics that aims at addressing the interdependence of human economies and natural ecosystem and the adverse impact of human economic activities on climate change and global warming. In the midst of the global economic crisis, the UNEP United Nations Environment Program called for a global Green New Deal according to which governments were encouraged to support its economic transformation to a greener economy. [1]

    Green economy includes green energy generation based on renewable energy to substitute for fossil fuels and energy conservation for efficient energy use. The green economy is considered being able to both create green jobs, ensure real, sustainable economic growth, and prevent environmental pollution, global warming, resource depletion, and environmental degradation.

    Because the market failure related to environmental and climate protection as a result of external costs, high future commercial rates and associated high initial costs for research, development, and marketing of green energy sources and green products prevents firms from being voluntarily interested in reducing environment-unfriendly activities (Reinhardt, 1999; King and Lenox, 2002; Wagner, 203; Wagner, et al., 2005), the green economy is considered needing government subsidies as market incentives to motivate firms to invest and produce green products and services. The German Renewable Energy Act, legislations of many other EU countries and the American Recovery and Reinvestment Act of 2009, all provide such market incentives.

    However, there are still incompatibilities between the UN global green new deal call and the existing international trade mechanism in terms of market incentives. For example, the WTO Subsidies Agreement has strict rules against government subsidies, especially for exported goods. Such incompatibilities may serve as obstacles to governments' responses to the UN Global green new deal call. WTO needs to update its subsidy rules to account for the needs of accelerating the transition to the green, low-carbon economy. Research is urgently needed to inform the governments and the international community how the governments should promote the green economy within their national borders without being engaged in trade wars in the name of the green economy and how they should cooperate in their promotional efforts at a coordinated international level.

    of course dear !!!

    RispondiElimina
  31. of course dear !!!27 maggio 2010 19:29

    (1) ^ United Nation Environment Programme (UNEP): "Global green new deal - environmentally-focused investment historic opportunity for 21st century prosperity and job generation." London/Nairobi, October 22, 2008.

    RispondiElimina
  32. vivere bene...27 maggio 2010 19:49

    caro amico 26 maggio 22.26 che hai detto...

    '''ALLA GENTE PIACE VIVERE BENE. Il bene purtroppo viene dal progresso. A proposito, vai nudo in giro?'''

    se per te vivere bene è respirare l'aria inquinata perche 'è il vero e unico progresso' preferisco vivere male male, ansi con te sicuramente viviremo male in futuro, Mafalda è già rovinata per culpa tua, per il tuo pensiero, credo che sei tu che vai in giro 'nudo', nudo il cervello di neurone

    il bene viene pure di condividere il progresso, ma non di quella maniera, se porta il bene per tutti e non di quattro furbi

    ci sono parecchi Mafaldesi ancora che non sono 'stupidi', grazie a Dio e non c'entra niente con la politica, da loro devi avere paura, non da me

    RispondiElimina
  33. a of course dear. Pensa alla tua amata inghilterra, perchè sta peggio dell'Italia a quanto pare. Noi amiamo l'Italia e parliamo in Italiano. Eventualmente, puoi portarti appresso il pescarese, l'unico problema e che porta sfortuna a chi gli sta vicino.

    RispondiElimina
  34. Un applauso all'anonimo delle 19:27 perché sa l'inglese...anzi, sa scrivere su google green economy e poi fare copia e incolla...

    RispondiElimina
  35. Visto che fate tanto i "saputi", vi dimostro quanto è facile sostenere una tesi alla vostra maniera: basta scrivere green economy su google, mettersi a leggere finché non si trova quello che si vuole trovare...

    Pseudo-economia verde
    Precedure come la fabbricazione di bioetanolo partendo dalla fermentazione dell'amido di mais o la soia (in USA) e di biodiesel dai semi di altre piante come la colza o il girasole (in Europa) e la palma da olio (nel Borneo) sono state denunciate da molti ricercatori ed organismi come "false procedure verdi". In effetti negli USA, la produzione di bioetanolo da mais ha un EROEI attorno all'unità (Viene prodotta un'unità di energia sotto forma di bioetanolo partendo da fonti fossili come il gasolio per trattori), con infine l'immissione complessiva in atmosfera (rapporto tra assorbimento da parte delle piante ed emissioni quando i motori bruciano il biocarburante) di una quantità di CO2 soltanto lievemente diversa da quella prodotta dai combustibili fossili.
    Se si impiegassero trattori elettrici, in qualche modo connessi (anche indirettamente, tramite batterie) con una fonte di alimentazione rinnovabile (eolico, idroelettrico, solare), il modesto EROEI potrebbe divenire accettabile, anche come sussidio agli agricoltori. In pratica sarebbe come far marciare i motori a combustione interna delle auto con l'elettricità.
    Altri analisti sottolineano come l'aumento delle rese agricole necessario (ad es. in Brasile le rese per ettaro sono triplicate) comporti l'esaurimento dei terreni, che diventerebbero così una risorsa non-rinnovabile, e dunque non-sostenibile a lungo termine.

    RispondiElimina
  36. EROEI = ritorno energetico sull'investimento energetico, acronimo inglese di Energy Returned On Energy Invested...cioè energia ricavata su energia consumata.

    RispondiElimina
  37. vivere bene... ha detto... a te piace masticare l'erba, ad altri piace bere la cocacola. E solo politica il problema. L'interesse di pochi, è anche quello di non far fare l'impianto. Tanti beccaccioni seguono come pecoroni le persone come te purtroppo. A rimetterci sarà solo Mafalda ed i Mafaldesi perchè rimarrà indietro, mentre altri comuni (forse anche limitrofi), si svilupperanno e tu respirerai sempre la stessa aria che respirano loro. La differenza e che gli altri comuni avranno lo sviluppo, e te porterai la fame a Mafalda.

    RispondiElimina
  38. Ma smettetela, siete patetici!!!

    RispondiElimina
  39. vivere bene...27 maggio 2010 23:11

    hai ragione masticherò l'erba, non vorrò l'impianto, e respirerò l'aria che grazie a gente come te non potrò scegliere di respirare, o tutto il contrario, come è già confermato dal T.A.R. porterò la fame a Mafalda, perche sono IL PIù CATTIVO, perche soltanto voglio il male a Mafalda e ai Mafaldesi scegliendo le energie rinnovabili solare e eolica, perche non voglio la centrale a biomassa, ma dimmi una cosa, mettendo da parte tutto questo, hai qualche altro problema con me?

    Non è che forze tu sei uno che ancora non riesce a ingoiare le batoste che ricevete a diario e di continuo? avete fallito in tutto.

    Noi siamo in maggioranza, ma non in politica, SIAMO IN MAGGIORANZA COME CITTADINI!!!, e non vogliamo robinare il territorio, ma è inutile, ci metterai un secolo per capire il perche...che è più del tempo che avete presso per rovinare questo bellisimo posto, perche già lo avete robinato prima che venisse alla luce il vostro verde sviluppo, e tutti sapiamo (nomi e cognomi).

    Dimmi qualle comune ha la centrale a biomassa e si è sviluppata?

    Come ha detto l'anonimo del 26 maggio 19.50...

    '''Mafalda è un paese di contadini e sono fiero di provenire da un contesto semplice come quello che ha caratterizzato Mafalda fin dalla sua nascita..'''

    Come mi piace la frittata con gli asparagi, la mangio sotto il sole e in compagnia della brezza del vento

    RispondiElimina
  40. le biomasse sono di materia agricola signor vivere bene...ha detto...., solo su questo dovresti aprire un po il cervello per farci entrare che sei un beccaccione al quale il nuovo capo ha inculcato notizie sbagliate. Poi la scelta di far mangiare ai Mafaldesi SOLO gli asparagi all'aria aperta,si vedrà col tempo chi lo preferisce o no. Dagli uomini primitivi ad oggi, ne sono stati fatti di passi in avanti, Tu resta contadino (che non è un offesa, anzi), ma non puoi costringerentutti a fare il contadino.

    RispondiElimina
  41. vivere bene...28 maggio 2010 01:10

    va bene prende un pò di sole e goditi la brezza molisana, forze una quindicina di minuti, SE CE LA FAI, sul terrazo della ciminiera DOVE SI BRUCIANO LE BIOMASSE DI MATERIA ORGANICA, che volete mettere, perche di sicuro a te NON TI FARà MALE, visto che già sei abastanza inquinato.
    IO GIà L'HO DETTO PREFERISCO MANGIARE è BERE SANO, E INFORMARMI DA SOLO...
    DI CAPI SOLTANTO CONOSCO UNO, ED è IL CAPO DI TUTTI, MA CREDO CHE TU ANCORA NON LO CONOSCI, TU VAI OGNI TANTO IN CHIESA?
    GUARDA COME VANNO LE COSE è MEGLIO ESSERE CONTADINO

    RispondiElimina
  42. E' bastato così poco per zittirvi, anonimi pro-biomasse?

    RispondiElimina
  43. Signor vivere bene...ha detto... di Mussolini c'è ne stato solo uno, quindi io sono libero di scegliere se essere contadino o cattolico. riguardo al capo di tutti lo è per te, visti i tempi è anche pericoloso per i bambini andare in chiesa,riguardo all'inquinamento che ho, è solo della pancia, dopo l'abbuffata di ciliege che mi sono fatto ieri sera, con tutti i veleni che sparano e che è il maggior inquinamento delle falde acquifere. Ma sono usi e consuetudini, i veleni si possono sparare e poi te li mangi pure tu. Infine, io sono ateo e sono per la biomassa perchè riduce l'impatto dei prodotti petroliferi. Quindi a Mafalda il progetto sosteneva l'occupazione e dava possibilità di aprire altre attività per l'indotto oltre che risorse al comune con un impatto sostenibile. Tu sei contrario senza se e ma, perchè te l'hanno inculcato, non ti sei informato e segui come fanno le pecore. Saluti e continua a mangiare al sole, stai attento ai colpi di calori e dei veleni.

    RispondiElimina
  44. scotta la verità

    RispondiElimina
  45. bla bla bla...la verità è che avete perso perché siete bugiardi...ed ora potete solo parlare...bla bla bla...

    RispondiElimina
  46. BUGIARDI PURTROPPO SIETE VOI CHE NASCONDETE LA VERITA' AI CITTADINI DISORIENTANTOLI SOLO PER DEMAGOGIA E PER IL POTERE E NON PENSARE INVECE ALLO SVILUPPO DI MAFALDA. MA LE BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE. NON AVETE RISPOSTE DA DARE PURTROPPO ED ALLORA ARRIVATE ALL'OFFESA.

    RispondiElimina
  47. bla bla bla...chi ha fatto le cose di nascosto? Te lo dico io: quelli che ci stavano prima al comune...bla bla bla...è passato un anno ma la batosta vi pesa ancora!

    RispondiElimina
  48. "Tu sei contrario senza se e ma, perchè te l'hanno inculcato, non ti sei informato e segui come fanno le pecore."

    TU NON OFFENDI MAI NESSUNO.......

    RispondiElimina
  49. VIVERE BENE...28 maggio 2010 20:14

    secondo l'anonimo del 28 maggio 1605 ci sono due tipi di persone

    persone a favore della biomassa ( come lui e grazie a Dio altri 20 ): secondo lui sono quelle persone che vivono bene, bevono la coca cola, usano pure loro il petrolio, ma preferiscono la energia pulita, che viene della centrale, forze metterano un caminetto nella machina, perche scarti della agricoltura ci sono e tanti, forze la faranno a vapore, ammirano il progresso ma non capiscono molto bene quanto devono rinunciare per averlo, basta che il progresso sia con la centrale e porti soldi, PER CONTINUARE A VIVERE BENE, BERE LA COCA COLA, BRUCIARE PIù BIOMASSA, E ANCORA CONTINUARE A VIVERE BENE, BERE LA...e dai, il progresso per loro è soltanto 'bruciare biomassa', non si fanno nemeno una domanda perche si comportano cosi, ma sono convinti che con la centrale troverano risposte a tutti i problemi. Dal resto non le ne frega niente e, logicamente si mettono contro le persone che non la pensano come loro. Dal sole e dal vento sanno che essistono, ma forze non capiscono ancora che sono inesauribili e pulitti.

    persone contro la biomassa e A FAVORE DEL FOTOVOLTAICO E L'EOLICO ( come io e la grande maggioranza ): sono persone che saranno organico in un domani ma bisogna vedere se hanno visuto bene con il progresso, sono eremite come un pecoraro, e a loro non piace vivere la vita con cio che il progresso da, sono molto in minoranza, non vivono bene, perche il bene viene dal progesso che non condividono, perche non vogliono la centrale, escono nudi alla strada, masticano l'erba, non saranno loro a rimettere Mafalda che rimarrà indietro, porteranno la fame al paese, e nel fratempo le altre comuni si svilupparano, sono dei beccaccioni inculcati con notizie svagliate, restano contadini, e non vogliono sostenere l'occupazione che porta la centrale, sono pecore che non si sono informato bene. Insomma, i peggiori a Mafalda.

    io domando al'anonimo del 28 maggio 18.02, secondo te noi offendiamo?
    secondo te non vogliamo il dialogo?
    tu che tipo di persona sei?

    NOI NON OFFENDIAMO... CI FACCIAMO UN SACCO DI RISATE, CHE è DIVERSO. PERCHE NON CI RESTA ALTRA ALTERNATIVA CON GENTE CHE LA PENSA COSI.

    Io e gli altri siamo sempre disponibili 'sempre' a dialogare senza offendere, ho detto DIALOGARE , ma è inutile.

    RispondiElimina
  50. Vivere bene...ha imposto, fai come i giornalisti quando pubblicano le intercettazione, pubblicano solo le parti che gli convengono èpoliticamente dirette dai padroni politici, l'offesa è la risposta all'offesa, rileggiti anche le offese da parte vostra e scrivile sul blog, visto che hai tutto questo tempo. Per voi non esiste il confronto, tutti devono pensare e parlare come dite voi. il fascismo è acqua passata. 20 persone sono favorevoli, 5 di voi hanno strumentalòizzato politicamente il progetto per fini politici è la mia risposta. Le pecore sono sempre le stesse..............

    RispondiElimina
  51. ah dimenticavo di dirti che per me non è essenziale fare la centrale biomassa come lo è per voi di non farla, ma è la demagogia e l'ipocrisia dei motivi che dite per non farla che non sono d'accordo, è sono sicuro che accadrà anche per un eventuale fotovoltaico o per l'eolico, perchè facevano parte del progetto mafalda "letta bene" fatta da intesa democratica , Questo è il vero problema e che danneggerà Mafalda per il futuro, il resto e proprio bla bla bla,

    RispondiElimina
  52. devi avere più rispetto per il voto dei mafaldesi

    RispondiElimina
  53. Bla bla bla...anonimo delle 22:41 impara ad esprimere un concetto chiaro in italiano, poi riprendi con i tuoi bla bla bla...
    PS: questa è un offesa, non quelle di prima...

    RispondiElimina
  54. detto da te l'offesa sai quanto vale? prova ad immagina lo zero. Il concetto l'hai capito .Bla blaaaaaaaaaa ma non hai argomenti....... allora offendi..... come le alttre volte....

    RispondiElimina
  55. Bla bla bla...sei patetico: parli di me descrivendo te...bla bla bla...spegni il computer e accendi un libro piuttosto!

    RispondiElimina
  56. sei sempre la solita persona che ti trasformi,non hai una personalità. Continua a studiare così diventi ancora più filosofo ma visto le premesse sarai uno di quelli che non serve a nessuno. Poi fatti fare un bonifico per pagare i libri.Quando sarai arrivato ad essere un grande filosofo, scrivimi che ti trovo un posto di lavoro alla centrale.

    RispondiElimina
  57. La centrale non si farà...mi imboschi in banca?

    RispondiElimina
  58. se non si farà puoi stare davanti al bar e aspettare che arrivino altre aziende. In banca puoi andare a chiedere un prestito, sulla casa di papà.......

    RispondiElimina
  59. ma se la tua banca è differente... per forza...

    RispondiElimina
  60. cari mafaldesi siete tutti uno........zero......mi spiace ma questa è la verità!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  61. Tu invece sì che vali tanto...potresti fare il tutor...

    RispondiElimina
  62. chi gestisce questo blog?ci sono ancora tutti i gm ho ne sono rimasti solo pochi'?ditecelp

    RispondiElimina
  63. io non ho una bancq purtroppo, ma voglio lo sviluppo di Mafalda se possibile

    RispondiElimina
  64. Occhio all'anonimo delle 7,46, sono quelle persone pericolose che vuole la lite e non la pace a Mafalda.

    RispondiElimina
  65. VIVERE BENE...29 maggio 2010 13:11

    Io come è giusto mi prendo il tempo che ho bisogno per rispondere alle persone che offendono, voglio il bene per Mafalda e i Mafaldesi, ma non con la centrale, lo sanno tutti che inquina, ho sentito dire dopo la fine del consiglio da uno che sta dietro e molto da questo negozio : 'si, va bene inquina, ma pure la fiat inquina, ma porta tanto lavoro', allora si voi siete coscienti che non va bene e la accettate PERCHE INQUINA 'POCO', ED è L'UNICA ALTERNATIVA DI SVILLUPPO E LAVORO, mi dispiace ma io non lo accetto e ho il dirito di essere contrario, io non la voglio per niente, sceglio il sole e il vento, questo lo dovete capire e rispettare.
    VOI DOVETE ESSERE UMILI E DIRE COME HA DETTO QUESTO SIGNORE, 'INQUINA, ALLORA I MAFALDESI NON LA VOGLIONO, RINUNCIAMO A LA BIOMASSA E METTIAMO IL FOTOVOLTAICO E L'EOLICO, CHE SONO RINNOVABILI, PULITI E INESAURIBILI, E IL RESTO DEL PROGETTO. A QUESTO IO LO CHIAMEREBBE 'PROGETTO MAFALDA'.
    MA, C'E QUALCUNO CHE LA PENSA COSI?
    IO MOLTE VOLTE HO PARLATO DI CONFRONTO, UN SACCO DI VOLTE HO DETTO ANDIAMO A PARLARE AL BAR, METTIAMOCI LA FACCIA MA COME DICI TU ESSISTONO SEMPRE LE STESSE PECORE CHE ROBINANO TUTTO.
    PER ME SI è ESSENZIALE CHE NON SI FACIA LA CENTRALE, PERCHE MI PREOCCUPA MOLTO LA SALUTE DEL TERRITORIO E LA GENTE.
    DAI CHE LE PROSSIME ELEZIONE PROPONETE IL FOTOVOLTAICO E L'EOLICO E IO ESCO CON LE BANDIERE ROSSE.

    RispondiElimina
  66. A vivere bene ..... ha detto, la centrale non è l'unica alternativa, ma è un alternativa concreta che si prospetta per il paese. Riguardo all'inquinamento, ti ripeto che tutto inquina, sopratutto i veleni che si mettono in agricoltura, ma i prodotti sono presenti tutti i giorni a tavola perchè controllati.La centrale a biomasse, fa impaurire più la pronuncia del nome, che l'impianto. Bisogna approfondire la conoscenza, prima di pronunciarsi, e non ascoltare al bar. Riguardo al fotovoltaico, quando i pannelli si esauriranno, non bisogna smaltirli? , ma l'impatto è sostenibile. Le atre nazione stanno avanti con l'energia alternativa, hanno eolico, centrali a biomasse, fotovoltaico, e termovalizzatori. Se tutti ragionassero come te, saremo costretti (come lo siamo adesso) ad essere schiavi del petrolio e di tutte le sue conseguenze, specialmente sull'aria che respiriamo.Poi se tu sei contrario, perchè non si deve fare a Mafalda, è un altro ragionamento,
    ma non puoi uscirtene che sei per il sole e per il vento e per il resto non te ne importa niente, perchè tu usufruiscu dell'energia, e ti devi anche preoccupare per rispetto di tutti gli altri, da dove proviene e cosa si può fare per produrla da fonti meno impattanti possibili per l'uomo. Alle prossime elezioni non occorrono bandiere, ci vogliono i RISULTATI, non essere solo contro su tutto e basta. Lo slogan per le prossime elezioni per quelli che perderanno il lavoro definitivamente, te lo do io SOLE E ARIA (a pranzo) VENTO (a cena)

    RispondiElimina
  67. VIVERE BENE...29 maggio 2010 15:06

    Ripetto se mi danno a scegliere tra le energie alternative, io sceglio il fotovoltaico, l'eolico, o altri ma quelle che non sceglierebbe sarebbe la biomassa, IO NON CONDIVIDO CONTINUARE A BRUCIARE COMBUSTIBILE, DI NESSUN TIPO, non hai raggione che adesso siano l'unica cosa che abbiamo , il combustible fosile gli scarti della agricoltura, l'organico, i rifiuti pure si bruciano, ecc, ma, è posibile già sfrutare la energia eletrica per muoversi in bicicleta in machina o altre tipi di energie, anche per cucinare, per iluminare, ecc, con il fotovoltaico, e l'eolico, allora PERCHE CONTINUARE A BRUCIARE, NON HA SENZO, e a produrre ancora fummi e ceneri, inquinare meno che prima è vero, ma continuare per la stessa strada, cosa abbiamo migliorato? meno inquinamento?. Doviamo arrivare a inquinamento '0'.
    La energia può provenire di tante cose, e si può produrre di tante maniere e senza impatto nella salute del uomo.
    Io non sono d'accordo che 'non si può evitare', niente è imposibile in questo mondo, sono soltanto gli interesi creati l'unica cosa che ci farà svegliare dei nostri illimitati sogni.
    Se si facesse la centrale, certo che un sacco di gente sarà felice, specialmente perche me ne andrò via.
    Io con rispetto, perche vedo che mi stai tratando meglio ti dico lo slogan per le prossime elezzione, BRUSCHETE COTTE NEL TERRAZO DELLA CENTRALE A BIOMASSA, BEVANTE COCA COLA, TUTTO IL GIORNO, PAGA LA DAFIN, GRATIS, IMPIANTI DI CAMINETTO NELLA MACHINA A VAPORE, FUMMI E CENERE DALLA MATTINA ALLA SERA, WEEK END NELLE SERRE, scherzando ok?
    MA ANCORA PIù IMPORTANTE.

    ........ LAVOROOOOOOOOO PER TUTIIIIIIIIIIII......

    RispondiElimina
  68. vivere bene.....ha tetto, guarda che si brucia già lo scarto dell'agricoltura, ma fatto in tantissime piccole zone, immagina il ceppato che si brucia ai bordi delle vigne. Sei terrorizzato mi sembra. Comunque riguardo all'energia elettrica, la maggiorparte viene prodotto dal petrolio, non lo sapevi? non so perchè se tu te ne vada via da mafalda gli altri sono contenti, ma ti sbagli sulle bruschette e cocacola offerti dalla centrale, la centrale ti permette di fare reddito con lavoro come in una normale azienda, e poi ti compri le bruschette, mandi i figli a scuola etc.Ma se il lavoro non c'è, non ci sarà reddito ne per le famiglie ne per il comune. Questo specialmente per i comuni piccoli. Comunque è una scelta dell'amministrazione che si prende la responsabilità. Poi decideranno i cittadini (ma che devono essere bene informati)al voto se mandarli a casa o no. Con il tempo si capirà a Mafalda se la scelta è stata giusta. Io sono di quelli che dico che è stato imbrogliata la gente con cattive informazioni, tu dici che sei contrario e basta. Ti saluto perchè staremmo fino all'infinito ed ognuino rimarrà sempre della sua idea a quanto pare. SI VEDRA'

    RispondiElimina
  69. vivere bene...29 maggio 2010 15:57

    Certo anch'io ti saluto, perche ho molto da fare, specialmente nel'orto, io sempre diffenderò l'idea di NON CONTINUARE A BRUCIARE, e di consultare alla gente prima di prendersi una responsabilità del genere, bruciare certo che tutti bruciamo, ma ci sono cose che serve bruciare e altre no, NON SERVE BRUCIARE BIOMASSA PER PRODURRE ENERGIA, io consiglerei alla gente poco informata ( come dici tu ) di informarsi su riguardo le altre energie, quelle che non inquinano. Fare impianti fotovoltaici elolici e altre (vedere sotto) che produscano una vera diminuzione del impatto sia sul territorio sia sulla salute della gente e secondo me la scelta più giusta, e dico che almeno la gente dobrebbe essere consultata, non credo sia una questione soltanto di una amministrazione, è molto delicato.
    Se per caso ci sono persone che ancora non si sono informati, essiste un sacco di informazione su come si arriva alla autosufficienza per quanto riguarda la energia a livello generale e a livello particolare.
    Io parlo sapendo che il petroleo 'già e finito' e dovrà essere sostituito, parlo sempre 'in futuro', quello che abbiamo adesso ancora lo doviamo sfruttare perche il sistema gli lo chiede. Se forze non hai capito, io ancora uso la energia della centrale a biomassa, e del petroleo, perche non ancora mi facio la machina eletrica e non ho ancora le palle e i panelli sul tetto, ma non passerà molto tempo. E una questione di mentalità e volontà PRODURRE QUALCHE CAMBIO, altrimenti, continuamo sempre sulla stessa strada.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_rinnovabile#Il_caso_della_termovalorizzazione

    http://it.wikipedia.org/wiki/Nevada_Solar_One

    http://it.wikipedia.org/wiki/Solare_termodinamico

    Questo è solo per iniziare, sulla autosufficienza ho molta informazione se li intereza a qualcuno.

    Un augurio di buona giornata.

    RispondiElimina
  70. Cioè ma dopo più di un anno cercate ancora di far credere che siete in buona fede? Fate gli esperti di energie alternative (a proposito, i termovalorizzatori non sono un mezzo con cui si produce energia, ma uno con cui si smaltiscono i rifiuti) dall'alto della vostra superbia, ma quando a parlarne c'era qualcuno che ne sapeva più di voi nemmeno siete andati ad ascoltarlo. E non paghi di tutto ciò, adesso dite che bisogna discuterne. Oltre ad essere patetici, siete sempre più ipocriti!
    Vergogna...

    RispondiElimina
  71. Vivere bene...29 maggio 2010 18:27

    ha detto
    '''Comunque è una scelta dell'amministrazione che si prende la responsabilità. Poi decideranno i cittadini (ma che devono essere bene informati)al voto se mandarli a casa o no. Con il tempo si capirà a Mafalda se la scelta è stata giusta.'''

    Non sono per niente d'accordo, i grupi o le amministrazione politiche attuale falliscono giustamente perche la gente non participa e il politico non la fa participare. Non c'e bisogno di mandare a casa a nessuno se la amministrazione ripresenta il desiderio della gente, e sta a favore del bisogno dei cittadini.

    Si parla di discutere con i cittadini, prima di prendere delle decisioni importanti per il paese e la sua gente, non trovarsi di fronte a un fato compiuto, come è sucesso.

    RispondiElimina
  72. Vivere bene ....ha detto....- ma non dovevi lavorare tanto all'orto ? comunque, le scelte le fa l'amministrazione, e se ne assume la responsabilità, altrimento perchè si chiama amministrazione ? i cittadini decidono chi li deve amministrare. Io penso che i Mafaldesi sono stati imbrogliati, perchè per prendere il potere, alcune persone hanno imbrogliato la testa dei cittadini descrivendo un mostro che arrivava a Mafalda, che non lo è. Adesso hanno la responsabilità di come dare sviluppo al paese. VEDREMO cosa combineranno di buono per il paese in alternativa al progetto mafalda. siamo giovani e aspettiamo.

    RispondiElimina
  73. Tu non sei giovane...tu sei vecchio e stai ancora appresso a quello là che ti ha messo in testa la biomassa e non riesci a pensare ad altro!

    RispondiElimina
  74. ALMENO IO SONO CAPACE DI PENSARE A QUALCOSA, A TE TI HANNO INSEGNATO A DIRE SOLO NO I NEURONI SONO ANDATI.

    RispondiElimina
  75. e vero siete stati imbrogliati, ah ah ah

    RispondiElimina
  76. ridi rid ride bene chi ride ultimoi BABBEO

    RispondiElimina
  77. Sro ancora aspettando MenteLocale...
    Già me lo immagino: si parlerà di Primo Maggio e Statuto dei Lavoratori (ma non di quelli della Smi), di Repubblica, si farà qualche parallelo tra il pensiero di qualche filosofo (e/o un periodo storico) e Mafalda, si racconteranno favole...
    Ti aspetto, MenteLocale!

    RispondiElimina
  78. La prima parola era "sto"...

    RispondiElimina
  79. Oh, MenteLocale è esattamente come l'avevo previsto! Posso fare il mago...oppure loro possono "cambiare disco"...

    RispondiElimina
  80. Che scarsità!
    Dopo aver letto gli ultimi numeri di InforMafalda e MenteLocale, mi chiedo se non sia meglio che ad entrambe le "avventure letterarie" venga posta una fine. Una cosa le accomuna: la pochezza dei contenuti. Ma c'è anche una cosa che le differenzia: la pretesa universalistica (e la malcelata arroganza che le è dietro) di MenteLocale...
    Loro hanno la verità assoluta e questa verità si chiama ancora Progetto Mafalda! Ma quando la smetteranno? Sbagliare è umano, ma perseverare in questo modo è diabolico!
    Ma vorrei fermarmi un attimo sugli articoli stile tema delle scuole medie (la gita a Roma, il riassunto del convegno, il compito sulla storia di Pirro) che vengono spacciati come pezzi di bravura: possibile che non sappiano scrivere meglio? Per non parlare dei pezzi degli autorevoli politologi, economisti ed esperti di welfare state...
    Vorrei chiudere questa mia considerazione con la lettera al direttore. Ho letto su InforMafalda la lettera di un ragazzo che diceva di aver scritto anche a MenteLocale: perché loro non l'hanno pubblicata? Era troppo scomoda? Invece hanno preferito pubblicare i commenti (assolutamente da me non condivisi) di un vecchio (non mi riferisco all'età) utente del blog (quello che metteva le note e parlava della Sala della Pallacorda), immagino perché inizia le sue riflessioni con una captatio benevolentiae grande come una casa: se questo è un giornale di cui ci dobbiamo vantare siamo proprio alla frutta!

    RispondiElimina
  81. http://www.primadanoi.it/notizie/26035-Centrale-Biomasse-dentro-società-del-sindaco-che-si-fa-firmare-l-autorizzazione

    RispondiElimina
  82. Questa storia mi ricorda una già sentita...Niente di nuovo sotto il sole!

    RispondiElimina
  83. Biomasse ... pagina 10 Mente Locale...

    'le biomasse non inquinano'

    ma, siete capaci ancora di scrivere, anzi, trascrivere questa bugia?

    RispondiElimina
  84. Pagina 16 Mente Locale...

    Centrale a Biomassa

    Risposta a G. Davide

    '49.548.240 kg in meno di CO2
    18.794 TEP Tonnellate equivalenti di petroleo in meno'.

    Ho trovato questi dati nella risposta della direttice del giornale Mente Locale, Chiara Valentini, a G. Davide, quello che invece non trovo sono i dati per quanto riguarda 'le emissioni di substance nocive per la salute e l'ambiente', voglio dire, tipi e quantità, mancano dei dati certi sulle substance più importanti e più pericolose, al mio parere, per i cittadini Mafaldesi. Devo pensare che è stato un disguido.

    Come dice lei

    SE QUESTO NON è TUTELARE L'AMBIENTE IO NON SO PROPIO PIù COSA LO SIA!

    Hai ragione Chiara molta passione messa nelle tue idee, io ti consiglerei meglio informarti bene per informare corretamente ai lettori.

    Si è stato un disguido forze qualche lettore può aggiungere questi dati.

    RispondiElimina
  85. La questione è semplice: ad oggi a Mafalda non c'è nessuna centrale, quindi le emissioni di co2 sono pari a zero, così come le tep consumate; ora, come farebbe l'arrivo di una centrale a biomasse a ridurre una cosa pari a zero?
    Qualcuno che è per la costruzione della centrale me lo spieghi!

    RispondiElimina
  86. alessandro, ma a mafalda non c'è l'energia elettrica ? da dove proviene ? se tutti i paesi fanno come dci te l'energia non esisterebbe.

    RispondiElimina
  87. Anonimo, l'energia elettrica che c'è a Mafalda viene prodotta chissà dove e pare bastarci...da quello che dite voi sembra che il mondo intero sia destinato alla mancanza di energia, se non si fa la centrale a Mafalda. Il mio discorso è diverso, non essere il solito che finge di non capire quello che gli si dice.

    RispondiElimina
  88. il moralizzatore6 giugno 2010 18:37

    perchè non proponiamo di fare una strada che ci colleghi direttamente al mare senza passare per Montenero o lo svincolo di Sanfelice,magari in poco meno di un quarto d'ora siamo sul mare ciò attirerebbe più turisti e soprattutto chi lavora alla ex SIV o la Denso non si vede costretto a trasferirsi a Sansalvo ma puo rimanere in paese.

    RispondiElimina
  89. il moralizzatore6 giugno 2010 18:48

    la viabilità in un sistema economico come quello nostro è fondamentale. come si puo pretendere di attirare il turismo senza avere la viabilità-immaginate un turista che si trova a fare la strada che ci collegha alla trignina noi ci conviviamo con questa realtà ma Lui dirà^ ma dove sono capitato?^oppure portatelo al mare e fategli fare la strada di Montenero vomiterà tutta la buona ventricina che gli avete fatto mangiare magari accompagnata da un bicchiere di montepulciano

    RispondiElimina
  90. il moralizzatore6 giugno 2010 18:57

    Questo dobbiamo pretendere da chi ci amministra la viabilità e se non lo fà o non è in grado di farlo puo andare anchea farsi benedire e non mi venga a parlare di turismo o di albergho diffuso,di argentini o venezuelani e quantaltre stronzate gli girano per la testa.è come voler coltivare il grano sull'asfalto o far credere di farlo.per quanto riguarda la centrale basta parlarne ci distoglie l'atenzione da altri problemi che per noi sono di vitale importanza

    RispondiElimina
  91. il moralizzatore6 giugno 2010 19:09

    basta con sta c.....zo di centrale parlatemi di altri problemi o proposte per mafalda siate piu' costruttivi state facendo il gioco dei potenti sia da una parte portando avanti un progetto egoistico,che dall'altra distraendo l'opinione pubblica da problemi ancora piu gravi e prioritari avvantagiando cosi gli attuali potenti di turno

    RispondiElimina
  92. vento e sole e San Francesco

    RispondiElimina