giovedì 25 marzo 2010

Niente di nuovo...

Ieri 24 Marzo, presso il TAR del Molise, si è scritto un nuovo capitolo del contenzioso tra la Dafin Spa, promotrice per eccellenza del Progetto Mafalda e il comune di Mafalda insieme alle associazioni e alle singole persone che a tale progetto si sono opposte ricorrendo proprio al tribunale amministrativo.

I Giovani Mafaldesi non potevano di certo mancare, anche perchè le speranze erano forti e si iniziava a respirare aria di conclusione. Invece no! Usciamo dall'aula con le nostre aspettative decisamente ridimensionate perchè il giudice non si pronuncerà prima di 30-60 giorni. Insomma, l'attesa è ancora lunga. Si potrebbe dire: "Niente di nuovo"!

Passando alla cronaca dei fatti, le speranze di poter mettere la parola fine a questa vicenda si percepivano da subito entrando nella sede del TAR di Campobasso. Infatti in molti vi si sono recati per assistere all'udienza: alcuni membri dell'amministrazione comunale, rappresentanti delle varie associazioni locali e altri cittadini mafaldesi interessati allo svolgimento dei fatti. Niente rappresentanti mafaldesi, invece, per i sostenitori del Progetto Mafalda, ma solo alcuni membri della Dafin.

Davanti al giudice, gli avvocati del comune di Mafalda e l'avvocato dell'associazione "Mafalda Viva" Boschetti, hanno esposto e argomentato tutte le lacune (specialmente la mancanza della Valutazione di Impatto Ambientale) e i punti oscuri che tutti conosciamo e che vi abbiamo descritto ampiamente nel corso dei mesi riguardo al Progetto Mafalda. Tutto questo dovrebbe costituire punti a favore delle parti ricorrenti e di conseguenza portare all'accoglimento dei ricorsi. E' stata poi la volta dei legali della Dafin che hanno messo in campo le loro motivazioni, puntando soprattutto sulla presunta illegittimità di alcuni dei quattro ricorsi che sarebbero stati presentati al di fuori dei termini utili e sostenendo che il progetto da loro difeso non sarebbe assoggettabile a VIA (Valutazione di Impatto Ambientale).

Al termine di questa breve discussione, il tutto è stato messo agli atti e, come già detto, si è venuto a delineare un nuovo termine di scadenza che andrà dai 30 ai 60 giorni per l'emissione della sentenza. Per concludere, gli sviluppi dell'intera faccenda sono stati minimi se non inesistenti e di conseguenza tutto è rimasto immutato.

Come al solito, continueremo a tenervi informati...

52 commenti:

  1. Sul sito progettomafalda.splinder.com e' pubblicata la lettera del Cons. regionale Massimo Romano in risposta alla lettera del Circolo del PD di Mafalda in seguito alla lettera aperta alla sinistra molisana dei Giovani elettori di sinistra di Mafalda

    RispondiElimina
  2. Non ero a conoscenza della lettera mandata dai "veri giovani di sinistra di Mafalda" al consigliere...invito tutti a leggerla perché è scandalosa!!!E dai toni sembrerebbe farina proveniente dal sacco di un personaggio tristemente noto...spero che sia così, perché altrimenti i nostri giovani "di sinistra" avrebbero raschiato davvero il fondo...

    RispondiElimina
  3. Una domanda per il coordinatore di Sapori e Sapori ( l'errore è voluto ): sabato sera al comune si è svolta una manifestazione culturale ma non era presente nessun vostro assocciato... fate cultura soltanto a tavola???

    RispondiElimina
  4. PAROLE DEL CONSIGLIERE MASSIMO ROMANO:
    La Turbogas a Termoli, ad esempio, è stata avviata dalla Giunta regionale presieduta da Di Stasi (centrosinistra); proseguita, sembra anche con atti illegittimi da quanto si legge nei capi di imputazione, dal Governatore Iorio (centrodestra); e avallata dalla Giunta termolese di Vincenzo Greco (centrosinistra, con delibera di giunta comunale n. 246/2009 di rinunzia al ricorso al Tar per carenza di interesse, e omessa costituzione in giudizio del Comune come parte civile nel processo penale).

    RISPONDI, ANONIMO 17, RISPONDI TU E IL TUO PD DI MAFALDA, CHE VA A MANIFESTARE IPOCRITAMENTE CONTRO IL NUCLEARE A TERMOLI E POI NEL LORO SCHIERAMENTO, ANZI DENTRO LE LORO FAMIGLIE C'E' CHI FA AFFARI CON LA BIOMASSA E PRIMA ANCORA CON LA TURBOGAS! MA FATECI IL PIACERE!

    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  5. ma se voi siete i primi che la volete..lo dimostra il fatto che avete speso già tutti i soldi della Dafin..figuriamoci se la biomassa s'installa...prosciugherete la cassa fino all'ultimo centesimo.. a voi cosa importa dell'ambiente.. voi siete IPOCRITI

    RispondiElimina
  6. Ma quando finite con questa storia della Dafin?, che dovrà andarsene via... ancora con questa cantinella?
    saremo noi i cittadini a sentirci meglio, senza Dafin e senza questi sporci pettegoli.
    cosa ce ne frega delle storie dei sindachi di Romano e degli altri...

    guillermo

    RispondiElimina
  7. caro guillermo, si dice cantilena, ma bravo lo stesso

    RispondiElimina
  8. dell'anonimo 17 adesso conosciamo le iniziali
    P.d.I.
    se non fosse il nome di una persona
    ma il nome di un partito
    sarebbe
    Partito dei Ipocriti
    il tutto in maiuscole, ben inteso

    se non fosse il nome del segretario del detto partito
    ma un messaggio abbreviato
    sarebbe
    Prendi dopo Intesa (Intesa democratica, s'intende)

    se non fosse il nome del sacrestano del suo prete e padrone
    ma una sigla d'emissione televisiva
    sarebbe
    Premiati da Inciucio

    se non sarebbe ...
    sarebbe ...


    L'anonimo 17 viene a fecondare le mente(Locale) con il suo sterco, come dalla lettera del circolo Pd mafaldese s'impara
    LAVORIAMO IL CAMPO DA UN ANNO, e di sterco c'è ne vuole ...

    RispondiElimina
  9. anonimo del 31 marzo 2010 13.35 tu o ci sei o TI FAI.. io non uso il "se"; ti dico direttamente che sei un idiota irrecuperabile.
    ti consiglio di continuare a drogarti e a bere vino nella "cantinella" di Guillermo

    RispondiElimina
  10. Cena di San Giuseppe.
    Ieri sera, alla presenza di un alto numero di partecipanti, presso il ristorante”La Tramontana”, l’Associazione Saperi e Sapori dal Molise, ha presentato ai commensali, Mafaldesi e di altre località, i piatti tipici della tradizione molisana e di quella di San Giuseppe, sapientemente preparati dal titolare del ristorante, Leonardo Di Pietro, con la collaborazione di esperti di cucina etnica
    I piatti, molto apprezzati, sono stati degustati non solo per il piacere del palato ,che i sapori antichi sempre riescono a trasmettere, ma anche, se non soprattutto, per il piacere di stare insieme, per ricostruire un legame basato sulla solidarietà attraverso la riscoperta della identità culturale comune. L’entusiasmo sincero e contagioso, che anche un buon bicchiere ha contribuito a produrre, ha permesso a tutti di solidarizzare e di partecipare a balli e canti di gruppo improvvisati, sotto la regia musicale di Cristiano Di Rosso. All’insegna della tradizione musicale e del ballo, sono stati eseguiti, con organetto, tamburello, nacchere e fisarmonica, pezzi di antica memoria, come la spallata, la quadriglia, il salterello, la raspa, i cui ritmi hanno richiamato al ballo diverse coppie. Non sono mancati i “Cantastorie”, persone del paese, che con la loro bravura canora,hanno improvvisato canti della tradizione orale, che si tramandano di in generazione in generazione.
    Della serata vogliamo segnalare la massiccia presenza di persone provenienti da altre località molisane ed abruzzesi, che è per noi motivo di conforto e di orgoglio perché ci proietta verso l’esterno, come è nei nostri piani, per allargarci a nuove realtà dove attingere collaboratori e fruitori per le nostre iniziative . Particolarmente grati siamo agli Abruzzesi,presenti numerosi alla cena, con i quali condividiamo un passato di regione unica , con abitudini molto simili, e con una storia comune, con parte della popolazione molisana e parte della popolazione abruzzese che appartenevano ai Frentani, popolo che a sua volta faceva parte della famiglia più ampia dei Sanniti. In questa area abruzzese e molisana, che va dal fiume Sangro al fiume Biferno, c’è la nostra storia comune, anche per la presenza di tratturi dove la cultura agro-pastorale ha prodotto la tipicità della nostra cucina e della nostra musica etnica.
    Le ricette dei piatti tipici, sia di quelle della serata dedicata alla festa di San Giuseppe, sia di altre, possono essere consultate in qualsiasi momento cliccando sulla voce “ricette” che compare sulla parte destra della prima pagina del Blog.
    Fotografie delle manifestazioni tenute fin qui, dedicate tutte alla cucina, saranno riportate in un post dove riassumeremo la nostra attività passata e quella che programmeremo a breve per le festività estive.

    La nostra associazione, sensibile alla nostra storia culturale, sta portando avanti una serie di ricerche,sui “Saperi della memoria”, che hanno come finalità la ricostruzione della nostra identità culturale. E’ un compito difficile e complesso, che richiede lo sforzo di tanti, di tutti quelli che vorranno darci una mano; e qui faccio un appello a tutti: ai giovani affinchè prendano a cuore questa iniziativa, mettendo da parte rancori e divisioni; ai meno giovani, che rappresentano la memoria storica della nostra cultura; a tanti altri, studiosi o appassionati della cultura contadina molisana.
    Per sensibilizzare l’opinione pubblica ,e per renderla partecipe delle nostre iniziative, a breve organizzeremo un convegno/dibattito a cui saranno chiamati a partecipare tutti, soprattutto i giovani ai quali tramandare la memoria storica della nostra civiltà.

    RispondiElimina
  11. Coordinatore, non le sembra opportuno un ringraziamento ai GM per lo "spazio pubblicitario" offerto alla sua associazione?
    Le ricordo che il nostro tema di discussione dovrebbe essere un altro........

    RispondiElimina
  12. Hai permesso a tanti di denigrare la nostra associazione nel tuo blog ed ora fai la predica a noi accusandoci di voler usare il mezzo a solo scopo pubblicitario?
    Quel post, che sta in altro blog, di cui non ho fatto menzione del sito, non è stato pubblicato per fare pubblicità,che sarebbe risultata certamente ad effetto negativo per l'astiosità preconcetta di molti di voi, ma era la risposta, non romanzata, a quelli che considerano la nostra associazione aperta solamente ai sapori del palato.

    Alessandro, stai perdendo sensibilità e capacità critica, e mi dispiace perchè ti conoscevo diverso, anche se capisco che nel branco, se si ha paura di uscirne, bisogna adeguarsi per soprvvivere.
    Mafalda va ricostruita, completamente, dalle fondamenta, ma i giovani, che dovrebbero essere portatori di freschezza e di imparzialità, stanno scivolando verso l'asservimento qualunquistico al potere,ingabbiati da una logica di gruppo che soffoca ogni iniziativa.

    RispondiElimina
  13. Ti mando un altro post,di cui manca la parte finale, sempre per acclarare la nostra voglia di capire. Se non è di vostro gradimento, lo dici, così evito di crearti imbarazzo.
    La danza nella tradizione popolare.
    La danza nasce nei tempi arcaici con una funzione prettamente sacra e l'uomo, attraverso la comunicazione corporea, si rivolge alle forze della natura per avere una soluzione ai problemi pratici . I balli che vengono eseguii senza regole, ma seguendo il rtimo di strumenti improvvisati, quelli a percussione , di facile costruzione, con movimenti liberi, senza schemi coreutici, hanno la funzione di invocare gli spiriti che presiedono il cosmo affinchè aiutino l’uomo a superare le difficoltà della vita. Con queste forze naturali l’uomo entra in un rapporto di timore e di rispetto, che si esprime attraverso riti propiziatori prima e di ringraziamento poi , che testimoniano la ricerca di armonia tra uomo e natura. Accanto alle insidie che provengono da eventi esterni, legate alle attività agro-pastorali, vi sono anche quelle legate ai pericoli interni: tra gruppi etnici che si contendono il territorio (danza della guerra), con funzioni di infondere, attraverso rituali imitativi, uno spirito unitario e di potenza nel gruppo; tra uomo ed animali, attraverso( i riti totemici e della caccia), che si esprimono come rispetto e venerazione verso il totem, generalmente animale, che rappresenta il simbolo del gruppo, o come rito imitativo della caccia. La danza primitiva è anche legata ai riti di passaggio, quelli che segnano le trasformazioni biologiche e sociali della vita, che vanno dalla nascita alla morte, passando per il rito di iniziazione e per quello legato al matrimonio.
    La danza sacra spesso viene eseguita dallo sciamano che rappresenta il capo carismatico del gruppo( dotato di poteri magici e di capacità di mettersi in contatto con gli spiriti per intercedere a favore del gruppo),che lo esegue coinvolgendo tutti al ritmo dei tamburi in un crescendo fino a creare uno stato di trance collettivo: condizione di elevazione e di avvicinamento del gruppo alle divinità venerate
    Con il passare dei tempi la danza si trasforma per assumere anche altre connotazioni, di trasgressione e di svago, come nei riti orgiastici di derivazione greca e romana, nei quali si ballava improvvisando,con uso anche di sostanze alcoliche e droghe, a ritmi sempre più battenti ed ossessivi. In questo mix si raggiungeva l’estasi collettiva (per rinsaldare il vincolo di appartenenza) e ci si abbandonava in atti sessuali senza freni inibitori. Pare che anche la pizzica salentina , variante maggiormente ritmata delle tarantelle,abbia avuto origine da queste feste , poi utilizzata come terapia contro il morso del ragno. Con il tempo questi riti vennero considerati offensivi del costume e le danze considerate sprovviste di ogni armonia .Alle ammucchiate senza regole e senza schemi ritmici nei movimenti si passa all’apprezzamento della danza di apollinea concezione greca per ridare grazia ai movimenti ed espressività corporea ai sentimenti ed alle passioni. La danza da sacra diventa di corteggiamento e rimane tale anche quando nel XIV secolo si diffondono nelle diverse regioni le danze popolari come: il trescone in Toscana; la freulana, nel Friuli; il saltarello, Abruzzo e Molise; la manfrina,Italia centro-settentrionale; la tammuriata, Campania;la pizzica,Puglia e Basilicata.
    Nel settecento, un ballo di società, la quadriglia,in voga nell’alta società, si diffonde anche tra i ceti popolari, come si diffondono, sempre nel settecento, anche altri tre pilastri della musica popolare, il valzer, la polka e la mazurka, rispettivamente austriaco, bohemica, polacca,balli che vengono eseguiti in coppia, tra uomo e donna.

    RispondiElimina
  14. l'ultima che hai detto... e già prima delle elezioni, in nome di un progetto che la maggioranza dei mafaldesi non vogliono...

    RispondiElimina
  15. uno he non capisce2 aprile 2010 12:48

    Non ho capito niente quello che c'e scrito ''bachecha itinerante''?

    RispondiElimina
  16. che non capivi questo già si sapeva

    RispondiElimina
  17. Coordinatore, le faccio notare che abbiamo permesso a tutti di dire quello che volevano (anche se parlavano di cose che non riguardavano l'argomento del blog, come ad esempio la danza nella tradizione popolare), senza censure, se non quando si è passato un certo limite.
    Io ed altri GM facciamo parte di un'altra associazione, ma non abbiamo usato il blog per promuoverla; quando ne ho parlato, è stato per "difenderla" proprio dalle sue accuse riguardo la presunta parzialità della stessa.
    Perché crede che siamo contro di lei a prescindere? Dove lo vede l'astio da parte dei GM?
    E di quale branco farei parte? Io penso liberamente (come tanti altri ragazzi di Mafalda), senza farmi condizionare da nessuno!
    Concordo con la sua ultima frase, ma credo che andrebbe rivolta ad altri (non credo che ci sia bisogno di specificare a chi mi riferisco: le basta guardarsi attorno)...

    RispondiElimina
  18. Coordinatore, non le sembra opportuno un ringraziamento ai GM per lo "spazio pubblicitario" offerto alla sua associazione?
    Le ricordo che il nostro tema di discussione dovrebbe essere un altro........
    La risposta mia.
    Anonimo ha detto...
    Hai permesso a tanti di denigrare la nostra associazione nel tuo blog ed ora fai la predica a noi accusandoci di voler usare il mezzo a solo scopo pubblicitario?
    Quel post, che sta in altro blog, di cui non ho fatto menzione del sito, non è stato pubblicato per fare pubblicità,che sarebbe risultata certamente ad effetto negativo per l'astiosità preconcetta di molti di voi, ma era la risposta, non romanzata, a quelli che considerano la nostra associazione aperta solamente ai sapori del palato.

    Alessandro, stai perdendo sensibilità e capacità critica, e mi dispiace perchè ti conoscevo diverso, anche se capisco che nel branco, se si ha paura di uscirne, bisogna adeguarsi per soprvvivere.
    Mafalda va ricostruita, completamente, dalle fondamenta, ma i giovani, che dovrebbero essere portatori di freschezza e di imparzialità, stanno scivolando verso l'asservimento qualunquistico al potere,ingabbiati da una logica di gruppo che soffoca ogni iniziativa.
    La tua nuova risposta.
    Coordinatore, le faccio notare che abbiamo permesso a tutti di dire quello che volevano (anche se parlavano di cose che non riguardavano l'argomento del blog, come ad esempio la danza nella tradizione popolare), senza censure, se non quando si è passato un certo limite.
    Io ed altri GM facciamo parte di un'altra associazione, ma non abbiamo usato il blog per promuoverla; quando ne ho parlato, è stato per "difenderla" proprio dalle sue accuse riguardo la presunta parzialità della stessa.
    Perché crede che siamo contro di lei a prescindere? Dove lo vede l'astio da parte dei GM?
    E di quale branco farei parte? Io penso liberamente (come tanti altri ragazzi di Mafalda), senza farmi condizionare da nessuno!
    Concordo con la sua ultima frase, ma credo che andrebbe rivolta ad altri (non credo che ci sia bisogno di specificare a chi mi riferisco: le basta guardarsi attorno.


    Non rispondi, e quando lo fai sono tante le contraddizioni, le inesattezze,le mistificazioni e la voglia di scaricare sempre sugli altri la proprie responsabilità.

    Un blog che lascia pubblicare frasi ingiuriose ed oltraggiose e censura la pubblicazione di iniziative sociali,non offre un buon servizio alla comunità.

    RispondiElimina
  19. uno he non capisce il manifiesto3 aprile 2010 00:37

    ho la speranza che in giro por MAFALDA ci sia qualcuna persona onesta di intesa democratica capace di spiegarmi cosa vogliono dire con il foglio che hanno messo in giro .

    RIPETTO, C'E QUALCHE PERSONA ONESTA DELLA SINISTRA, INTESA DEMOCRATICA, PD O COME SIA CHE SI CHIAME ADESSO, CAPACE DI FARMI QUESTA CORTESIA.

    devo domandarli a L'ANONIMO 17?

    sarà capace di rispondere, ma senza scherzare? con rispetto? già abbiamo scherzato troppo...

    RispondiElimina
  20. Ad uno che non capisce il manifesto

    Quale manifesto?
    A noi che non siamo sul posto, fateci partecipare. Riproducete il testo o una foto. Insomma qualcosa.

    Comunque caro Guillermo non sperare che l'anonimo17 ti dia una spiegazione. A me sembra che l'anonimo17 non si fara' sentire presto su questo blog dopo che e' stato smascherato.

    Asta la vista

    RispondiElimina
  21. Comunque siamo proprio forti a Mafalda: l'unico comune dove la destra ed il clero frenano lo sviluppo!
    Nel resto del paese gli industrialotti votano PdL, il clero è il più grosso immobiliarista d'Italia ma qui propongono la capretta Fiocco di Neve, la baita con Heidi, fiori e uccelli che cinguettano.
    Sapete dove li dovete mettere gli uccelli?
    ...

    ... in padella, che avevate capito? con la polenta. Quanto sono maliziosi questi... l'astinenza vi fa vedere sesso ovunque?


    Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!

    RispondiElimina
  22. uno he non capisce il manifiesto3 aprile 2010 13:41

    Per... Asta la vista ( Hasta la vista)... 3 aprile 7.21

    Mafalda dice ( Quino): hai trovato una collocazione?
    Bacheca itinerante risponde: non ancora ... esco quando posso e m'incateno

    Il sindaco risponde:
    '...il nostro comune attualmente e da sempre è sprovisto di regolamento per le installazioi di bacheca a terra...''

    Art. 3 comma 3 del regolamento comunale in materia:
    ''quallora l'0ccupazione sia finalizzata alla costruzione o all'instalazione fissa di manufatti, impianti, c\o altre opere la richiesta corredata di quanto previsto nel regolamento...''

    Mafalda dice ( Quino ) : sindaco...bisogna proporre un decreto interpretativo per inquadrare la bacheca della minoranza?

    Intesa Democratica

    Non capisco l'argomento del manifiesto ...

    RIPETTO, C'E QUALCHE PERSONA ONESTA DELLA SINISTRA, INTESA DEMOCRATICA, PD O COME SIA CHE SI CHIAME ADESSO, CAPACE DI FARMI QUESTA CORTESIA.

    RispondiElimina
  23. ingenuo curioso3 aprile 2010 14:11

    forse l'art. 3 comma 3 si riferisce ad altri tipi di bacheca? forse per errore? chi potrà mai saperlo? ma è possibile che la sinistra abbia amministrato per tanti anni questo paese e ora chieda conto ad altri sui regolamenti ed altro? quando eravate in maggioranza(circa 30 anni)non vi è bastato il tempo? pensavate ad altre cose?

    RispondiElimina
  24. "Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!"

    vuoi dire che in fondo i nostri ex amministratori non sono così tanto di sinistra?

    RispondiElimina
  25. Coordinatore, lei fa copia-incolla e io non rispondo? Mi sembra di aver risposto cercando di essere il più chiaro possibile, senza contraddirmi, parlando soltanto di cose certe senza mistificare la realtà e mi sono sempre preso le mie responsabilità. Quindi le sue accuse sono infondate e denotano la sua ostilità preconcetta nei confronti miei, in particolare, e del blog, in generale.
    Il nostro ottimo servizio alla comunità lo abbiamo reso contribuendo in maniera determinante nell'aprire un ampio e veramente libero dibattito circa l'opportunità o meno della costruzione della centrale a biomasse. E forse anche per questo motivo siamo stati i primi e principali bersagli di tante frasi ingiuriose ed oltraggiose, ma nonostante tutto non abbiamo censurato nessun commento (tranne quelli che hanno passato il limite - come le ho già detto anche ieri).
    Veniamo alla sua "iniziativa sociale". Le è stato permesso perfino di pubblicare lo statuto e l'organigramma della sua associazione; ha potuto sparare a zero su un'altra associazione (accusandola di essere di parte quando nella sua associazione ci sono un ex sindaco, un pluricandidato ed altre persone molto vicine ad una certa parte politica); non ha preso nemmeno una posizione chiara sul tema principale del blog (rifugiandosi dietro la scusa che non le piace l'ottica bipartitica, forse perchè ne è stato parte partecipando a diverse campagne elettorali); ma nessuno ha mai censurato i suoi commenti, tra cui quello sulla danza nella tradizione popolare del quale, tra l'altro, aspettiamo la parte finale...

    RispondiElimina
  26. Gino, non conosci nemmeno il nome dei tuoi ex alunni visto come hai chiamato il "suonatore" !
    del resto anche il saluto ti rimane difficile...non capisco come credi di poterti associare con altre persone: promuovi un'iniziativa a-sociale?

    Per quelli del PD: quando la finirete di considerare la protezione civile cosa vostra?

    RispondiElimina
  27. e chi sarei,caro "Asta la vista"...su dillo,spara altri nomi..tanto 30 tanto 31... ma non farmi ridere..quanto al pescarese,sappi che siete voi che per orgoglio,stupido orgoglio,considerate la protezione civile "cosa del PD", perchè noi del PD siamo i primi a dire che la Protezione Civile è super partes.. chiunque può trovarsi nella situazione di aver bisogno della protezione civile..

    RispondiElimina
  28. uno che non ha capito il manifesto3 aprile 2010 22:01

    Mafalda dice ( Quino): hai trovato una collocazione?
    Bacheca itinerante risponde: non ancora ... esco quando posso e m'incateno

    Il sindaco risponde:
    '...il nostro comune attualmente e da sempre è sprovisto di regolamento per le installazioi di bacheca a terra...''

    Art. 3 comma 3 del regolamento comunale in materia:
    ''quallora l'0ccupazione sia finalizzata alla costruzione o all'instalazione fissa di manufatti, impianti, c\o altre opere la richiesta corredata di quanto previsto nel regolamento...''

    Mafalda dice ( Quino ) : sindaco...bisogna proporre un decreto interpretativo per inquadrare la bacheca della minoranza?

    Intesa Democratica

    Non capisco l'argomento del manifiesto ...

    RIPETTO, C'E QUALCHE PERSONA ONESTA DELLA SINISTRA, INTESA DEMOCRATICA, PD O COME SIA CHE SI CHIAME ADESSO, CAPACE DI FARMI QUESTA CORTESIA.

    RispondiElimina
  29. "Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!"

    vuoi dire che in fondo i nostri ex amministratori non sono così tanto di sinistra?
    CI HAI PROPRIO AZZECCATO! GLI EX AMMINISTRATORI E L'EX SINDACOZZO SONO PEGGIO DI BERLUSCONI: SOLDI E AFFARI, AFFARI E SOLDI!
    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  30. "perchè noi del PD siamo i primi a dire che la Protezione Civile è super partes.. chiunque può trovarsi nella situazione di aver bisogno della protezione civile.."

    IL PD DI MAFALDA E' DIVENTATO PIù SQUALLIDO DEL PD NAZIONALE! VERGOGNATEVI DI APPARTENERE AD UNA SINISTRA CHE CREDE ANCORA AI VERI CAPISALDI DEL COMUNISMO! VERGOGNA!
    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  31. MA COME MAI QUESTA GENTE DI SINISTRA A MAFALDA E' COSI INCAZZATA PER QUESTA SCONFITTA ?

    RispondiElimina
  32. ancora con questa storia..noi non siamo incazzati e appunto perchè siamo stati sconfitti non spetta a noi risolvere a breve il probleman di una centrale che si farà mostrando le contraddizioni di una campagna elettorale.. questo spetta ai vostri capi..altro che rabbia.. noi rideremo perchè infondo ognuno di noi ha una vita..sono invece i vostri capi che avete eletto, che devono rendere conto a noi e a voi.. quanto allo pseudo Belinguer.. beh tu dici chiaramente che siamo squallidi solo perchè ci rivolgiamo alla protezione civile.. vorrei vedere te nel momento del bisogno..qui se c'è uno squallido quello sei tu...quanto al commentatore che non capisce il manifesto,sappi che il circolo del PD ha chiesto da moltissimo tempo al Comune che venga rilasciata l'autorizzazione della Bacheca dello stesso circolo.. ma "per oscuri motivi" il caro sindaco continua a rinviare.. così la povera babcheca ogni tanto si fa le sue uscite con le rotelle.. insomma è una bacheca itinerante.. in termini più semplice questa bacheca "si muove".. chiaro ora?

    RispondiElimina
  33. uno che non ha capito il manifesto4 aprile 2010 20:34

    Ancora non ti riesco a capire...

    Ma scusa si avete qualcosa da dire uscite alla strada e aprite la boca o fate come i GM, mettete qualche striscione, che ne so, ma non potete essere più imaginativi? MA CHE CAZZ.. DI SINISTRA SIETE???

    Caro anonimo 17 se la centrale per caso si farà, sarà per colpa di quel STR...ZO che di nascosto non è stato capace di domandare ai cittadini se la volevamo, e come già si sa, A FATTO COMPIUTO' imposibile aggire, SARà PER COLPA VOSTRA PURE CHE CI AVETE INFILATTO QUESTO PRGETTO, GUARDA CHE SIETE BRAVI A FARE LE COSE DIETRO DI NASCOSTI, DA SCHIFO, TU E GLI ALTRI CI DANNO SCHIFFO, SIETE DEI VERI TRADITORI!!!, E VOI VI CHIAMATI MAFALDESI, E VOI DIFENDETE I VALORI DELLA SINISTRA? MA DI CHE SINISTRA PARLATE??? VOI DIFFENDETE LA GENTE??? E FATE LE COSE DI NASCOSTO? MA RISPONDETE DI UNA VOLTA PERCHE VI COMPORTATE COSI, PERCHE NON VOLEVATE CHE IL RESTO PERTICIPASSE?

    Punto e cambio argomento, continuo...

    Non capisco l'argomento del manifiesto ...

    RIPETTO, C'E QUALCHE PERSONA '''ONESTA''', MA VERAMENTE '''ONESTA''', DELLA SINISTRA, INTESA DEMOCRATICA, PD O COME SIA CHE SI CHIAME ADESSO, , ANCORA 'NON AMMALATA', CAPACE DI FARMI QUESTA CORTESIA.

    RispondiElimina
  34. "Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!"

    vuoi dire che in fondo i nostri ex amministratori non sono così tanto di sinistra?
    CI HAI PROPRIO AZZECCATO! GLI EX AMMINISTRATORI E L'EX SINDACOZZO SONO PEGGIO DI BERLUSCONI: SOLDI E AFFARI, AFFARI E SOLDI!

    PERCHE' NON RISPONDI A QUESTA MIA AFFERMAZIONE, ANONIMO 17? NON TI CONVIENE, VERO? RISPONDO IO PER TE ALLORA: L'EX SINDACO CON LA SUA LITA COMPAGNIA HANNO DETTO SOLO BUGIE, FREGANDOSENE ALTAMENTE DEGLI OPERAI E DEL POPOLO! E VI DITE ANCORA DI SINISTRA??? CORTESEMENTE, NOI VERI DI SINISTRA NON VI VOGLIAMO PIU' TRA LE P....!!!!
    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  35. Se l'anonimo 17 ha l'età mentale di come scrive e i suoi compagni di merenda come lui, questa pseudo sinistra mafaldese è da mettere nel bidone dei rifiuti. Il loro unico programma è il Progetto Mafalda. Ma che bisogno di bacheca hanno? e poi per chi. Chi va a leggere la loro bacheca? Vogliono parlare ma non vogliono metterci la faccia? Hanno già un giornale e un sito internet, adesso pure la bacheca. Se hanno da contestare, contestino. Ma a voce chiara. E non in sottomano. Ma l'avete letta la lettera indirizzata al Cons. Massimo Romano. Qui l'indirizzo e la risposta del Consigliere. Dopo aver minacciato Massimo Romano di rivolgersi alla stampa, pensate che pubblicheranno la loro lettera nel prossimo numero di MenteLocale? Scrivono articoli sempre su un solo argomento, il Progetto Mafalda. Dei temi sociali altri non ci sono. Sono rimasti congelati e pietrificati dai interessi del loro capo banda. Una sezione del Pd moribonda quando il Valentini era in carica si risveglia quando questo perde le elezioni e il di Iulio, pessimo candidato continua ad essere un pessimo leader di un partito sotto sorveglianza (ancora una volta la lettura della lettera è istruttiva).

    Anonimo 17 tu la tessera ce l'hai? E se ce l'hai chi te l'ha pagata?

    RispondiElimina
  36. Ma la risposta sarà dal anonimo 17 o dal vecchio leader quando torne della pasquetta 'al caviale e champagne'?

    RispondiElimina
  37. "Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!"

    vuoi dire che in fondo i nostri ex amministratori non sono così tanto di sinistra?
    CI HAI PROPRIO AZZECCATO! GLI EX AMMINISTRATORI E L'EX SINDACOZZO SONO PEGGIO DI BERLUSCONI: SOLDI E AFFARI, AFFARI E SOLDI!

    PERCHE' NON RISPONDI A QUESTA MIA AFFERMAZIONE, ANONIMO 17? NON TI CONVIENE, VERO? RISPONDO IO PER TE ALLORA: L'EX SINDACO CON LA SUA LITA COMPAGNIA HANNO DETTO SOLO BUGIE, FREGANDOSENE ALTAMENTE DEGLI OPERAI E DEL POPOLO! E VI DITE ANCORA DI SINISTRA??? CORTESEMENTE, NOI VERI DI SINISTRA NON VI VOGLIAMO PIU' TRA LE P....!!!!

    STO ANCORA ASPETTANDO LA REPLICA DELL'ANONIMO 17.
    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  38. Complimenti Caro Berlinguer, finalmente 'la sinistra onesta si fa sentire'

    RispondiElimina
  39. caro commentatore del 04 aprile 2010 20.34 il tuo caro capo nel suo scorso mandato ha forse chiesto a tutti noi se eravamo d'accordo nello splendere tutti quei soldi per festaggiare i Savoia.. noi che viviamo in un Paese per fortuna repubblicano? Ma questo forse non lo sai perchè di sicuro non eri ancora arrivato quando questo è successo..dunque tu saresti un vero Mafaldese? e poi qui se c'è qualcuno ammalato quello sei tu perchè io te l'ho spiegato cosa dici il manifesto ma continui a dire di non capire: quindi o ci fai o ci sei davvero un malato! mi spiace! quanto al commentatore del 04 aprile 2010 21.30.. certo che ci avete tolto dalle pa**.. da giugno regnate solo voi... noi non faremo altro che guardare il vostro circo e ridere a crepapelle...ahahaha... per il commentatore del 05 aprile 2010 02.35 la merenda non la faccio perchè sto a dieta,e poi penso proprio che non sai leggere visto che hai affermato che "mentelocale" è priva di "temi sociali".. allora dimmi? la violenza in politica, il mondo dei giovani e la politica cosa sono? barzellette? poi ti dico che non t'importa sapere se ho la tessera o meno; quanto al pagamento sappi che in ogni caso non avrei mai usato dei soldi rubati come fanno i tuoi capi? chiaro? infine ci tengo a precisare a tutti in particolare al commentatore del 05 aprile 2010 16.41 che tutti i commenti li scrivo io... l'ANONIMO 17........

    RispondiElimina
  40. chiedo venia agli intelligentissimi GM per alcuni errori di "distrazione"..ora scrivo senza errori.. SPENDERE..DICE..CAPI!..
    perdono...pietà..

    RispondiElimina
  41. uno che non ha capito il manifesto6 aprile 2010 22:05

    Caro anonimo 17 se la centrale per caso si farà, sarà per colpa di quel STR...ZO e ANCHE per colpa tua, Mafalda SE ANCORA NON HAI CAPITO, VIENE DIFESSA, NON VIENE ROVINATA CON LE CENERE E IL FUMO, QUELLA E LA DIFFERENZA DI PENSIERO TRA VOI E IO, ED E UNA VERGONIA CHE GIUSTAMENTE IO TI DEVA SPIEGARE COMO COMPORTARTI, COME SI COMPORTA UN 'VERO MAFALDESE'?.

    Ci tengo a precisare che dei mali passati vi dovete fare carico voi, IO HO SVAGLIATO VOTANDO A N. VALENTINI, siete stati voi a parlare 'meraviglie di lui'... forze anche ho svagliato nell' ellezione del anno scorso , ma mi farò carico e risponsabile di questo, TU SARAI CAPACE DI FARE UNA COSA DEL GENERE? FARTI RISPONSABILI DEI TUI PROPI ATTI? NON TI VEDO COL CORAGGIO, FARAI SEMPRE DELLE GRANDE CAZZ...TE, , DI NASCOSTO, PERCHE ALLA FINE COSI NON TI CONTROLA NESSUNO.
    DAI CONTINUA A FARE COME AL SOLITO DELLE 'BUONE COSE PER MAFALDA'...TI CONSIGLEREI PROPORRE QUALCOSA, COME OPOSIZIONE, GUARDA CHE HAI 5 ANNI PER PENSARE QUALCHE COSA, NO... DIECI ANNI ALMENO, GIà SIAMO STANCHI DI LEGGERE DELLA SCHIFEZZA, SEI CAPACE DI PROPORRE QUALCOSA O DEVI INFORMARTI PRIMA?

    MA FATECI IL PIACERE, A TUTTI I TRADITORI LI CONOSCIAMO, HANNO NOME E COGNOME, TU SEI UNO DI LORO, CONOSCIAMO PURE A TE...

    CERTO SEI PROPIO TU, L'UNICO E SEMPRE TU QUELLO CHE SCRIVE, L'ANONIMO 17', SEMPRE 'IN NOME DELLA SINITRA', QUESTO GIà LO SAPIAMO CARO...
    PER NOI, N. VALENTINI, L'ANONIMO 17 E TUTTI GLI ALTRI, CHE CI VOGLIONO INFILARE QUELLA PORCHERIA SENZA IL NOSTRO CONSENSO, SONO LA STESSE PERSONE, CHE SCRIVONO LE STESSE FESSERIE, E L'UNICA COSA CHE VOGLIONO E LA TASCA PIENA E LA ROVINA DI MAFALDA...

    'Non capisco l'argomento del manifiesto ...'

    RIPETTO, C'E QUALCHE PERSONA '''ONESTA''', MA VERAMENTE '''ONESTA''', DELLA SINISTRA, INTESA DEMOCRATICA, PD O COME SIA CHE SI CHIAME ADESSO, MA DELLA 'VERA SINISTRA', CREDO CHE ANCORA è VIVA DA QUALCHE PARTE, ANCORA 'NON AMMALATA', CAPACE DI SPIEGARLO?.

    IO SCRIVO CON GLI ERRORI E NON ME NE FREGA NIENTE...

    RispondiElimina
  42. NON SONO SOTTO SORVEGLIANZA INVECE TU SI6 aprile 2010 22:10

    TANTI SALUTI AL TUO LEADER

    RispondiElimina
  43. Anomalo17 hai letto l'ultimo post su progettomafalda.splinder.com? Non l'hai ancora letto? Oppure meglio ignorare se disturba il discorso ufficiale... Caso mai ti viene il coraggio di commentare, stai attento al tuo capone (quello che finisce con ...entini) e al suo capetto (che finisce con ...iulio) che rischi di farti banchettare le dita. Ma se non vuoi andare sul sito, se hai paura che qualcuno ti sorvegli e fai peccato ad avere brutte frequentazioni e qualche spione rischia di andare a riferire. Non aver paura. Te ne faccio un riassunto.

     MenteLocale mente.

    Il post s'intitola «Progetto Mafalda: Falsità materiale o falsità ideologica» e analizza l'intervista a Stefano Corradi, responsabile dell'ambiente di Varese Ligure, pubblicata nel secondo numero di MenteLocale a cura della "Redazione" (un modo di dire per non far sapere chi è che fa le domande, può essere uno dei tre tra Chiara Valentini, Milo Gianfelice o Fiorenzo Colagioia, oppure un pezzo ricevuto dall'esterno, prodotto chiavi in mano da una mano fatata). Dal post di progettomafalda.splinder.com risulta che l'amministrazione di Varese Ligure ha pubblicato un documento «Dichiarazione Ambientale di Varese Ligure – 2005-2008» che contiene l'impegno seguente:

    Al fine di raggiungere efficacemente il maggior numero di soggetti possibili all’interno e all’esterno del territorio comunale, l’Amministrazione ha attivato nel tempo una serie numerosa di azioni di informazione e sensibilizzazione, quali:
    • pubblicazione di articoli su quotidiani e riviste;
    • partecipazione a trasmissioni televisive;
    • organizzazione e partecipazione a convegni, incontri, seminari;
    • incontri presso la sede comunale, in occasione dei quali i tecnici comunali hanno provveduto ad una precisa illustrazione del Sistema di Gestione Ambientale e dei suoi risvolti.
    ...
    Il sito internet del Comune (attivo dall’anno 2001) rappresenta un mezzo con il quale i vari portatori di interessi ambientali possono interagire con l’Amministrazione; all’interno del sito
    www.comune.vareseligure.sp.it
    sono presenti aggiornate informazioni sull’attività svolta dal Comune e sulle iniziative programmate.

    Questo e tante altre cose che la "Redazione", anche se "Ammettiamo che lei sia ignorante in materia" (parole tratte dalla lettera del Circolo PD di Mafalda a Massimo Romano), non può dire e preferisce mentire per non contraddire la propaganda ufficiale.

    RispondiElimina
  44. scusa ma mi stai dicendo che c'è qualcuno che mi spia? che c'è qualcuno che riferisce la mia vera identità? è forse una minaccia? quindi mi stai dicendo che prima di scrivere su questo blog è necessario intimorirsi... Dunque GM = camicie nere? sai quanti nomi mi sono stati attribuiti? molti..forse troppi... sapere cosa c'è scritto su mentelocale o informafalda,sapere tutto sulla campagna elettorale e via discorrendo non vuol dire necessariamente farne parte ma semplicemente prenderne visione o lettura.. non pensate piuttosto a chi io sia,anche perchè qualora lo scopriate, cosa farete? mi ucciderete?

    RispondiElimina
  45. "Questa è bella: la sinistra votata dagli industriali!"

    vuoi dire che in fondo i nostri ex amministratori non sono così tanto di sinistra?
    CI HAI PROPRIO AZZECCATO! GLI EX AMMINISTRATORI E L'EX SINDACOZZO SONO PEGGIO DI BERLUSCONI: SOLDI E AFFARI, AFFARI E SOLDI!

    PERCHE' NON RISPONDI A QUESTA MIA AFFERMAZIONE, ANONIMO 17? NON TI CONVIENE, VERO? RISPONDO IO PER TE ALLORA: L'EX SINDACO CON LA SUA LITA COMPAGNIA HANNO DETTO SOLO BUGIE, FREGANDOSENE ALTAMENTE DEGLI OPERAI E DEL POPOLO! E VI DITE ANCORA DI SINISTRA??? CORTESEMENTE, NOI VERI DI SINISTRA NON VI VOGLIAMO PIU' TRA LE P....!!!!

    STO ANCORA ASPETTANDO, PER LA TERZA VOLTA, LA REPLICA DELL'ANONIMO 17.
    MA QUESTO ANONIMO 17, SI VEDE CHE CI GIRA INTORNO AL FINE DI NON RISPONDERE, DEDUCO QUIDI CHE CIO' CHE HO AFFERMATO AL SUO RIGUARDO E' LA VERITA' NIENT'ALTRO CHE LA VERITA'! CI MANGI PURE TU CON LA CENTRALE, EH? VIA DALLE B.... DALLA VERA SINISTRA!
    Berlinguer il Verissimo

    RispondiElimina
  46. Anomalo17 sei veramente una piaga. Sei come il tuo modello Berluschini o Valentone. Guardi il dito e non vedi la... Sai dove telo metti il dito... nell'occhio. E questo t'impedisce di vedere.

    La domanda era: Anomalo17 hai letto l'ultimo post su progettomafalda.splinder.com? Non l'hai ancora letto? Oppure meglio ignorare se disturba il discorso ufficiale...

    Ma evidentemente preferisci sviare e fare la vittima (come i tuoi modelli). L'importante è essere protagonisti. Non è vero? E qui hai tutto lo spazio che vuoi. Ma non essere così deludente. Dì qualcosa di sensato se ci riesci.

    Sapere o no chi tu sia, francamente poco importa. Sei una macchietta. Un campione rappresentativo di tutti quelli che pur di arruffarsi un pezzo di lardo sono capaci di vendersi madre e padre. Che tu sia iscritto al Circolo Pd di Mafalda non vuol dire che tu sappi nemmeno cosa sia essere di sinistra. L'unica cosa che dimostra è che sei un opportunista. Ma non lagnarti. Come te ce ne sono almeno 107. Sei in buona compagnia. Intanto 107 non fanno una maggioranza. E vedremo tra sei mesi quante tessere saranno rinnovate. Tu di certo rimarrai. Perché è solo con i tuoi simili che riesci a farti valere. Se esci dal tuo boccale, sei come un vermiciottolo. Brutto nudo e peloso. Ma contrariamente ai veri vermi, tu non diventerai mai altro che un essere strisciante.

    Se hai qualcosa tra le due orecchi e sotto la chioma, dimostralo e caccia fuori un discorso sensato altrimenti continua pure a sbraghettarti..

    RispondiElimina
  47. Anonimo 17, ma possibile che ogni commento anonimo lo consideri fatto dai GM?! Ma cosa vuoi che importi loro delle tue cretinerie...
    Per quelli che vogliono la bacheca, riprendo un commento di una settimana fa': siete stati al comune per 30 degli ultimi 35 anni e non avete mai pensato di mettere bacheche, né per voi né per l'altra parte (forse perché non volevate che gli altri avessero una bacheca), quindi adesso cosa cercate? Ma fatemi il piacere: non è così che si fa opposizione...

    RispondiElimina
  48. Anonimo 17 ma perché pensi che ogni commento anonimo a te rivolto sia scritto dai GM? Sai quanto può importare loro delle tue cretinerie...
    Per quelli che vogliono una bacheca, riprendo un commento di una settimana fa': siete stati al comune per 30 degli ultimi 35 anni e non avete mai pensato a mettere bacheche né per voi né per la minoranza (forse proprio perché non volevate che quest'ultima ne avesse una), quindi adesso di cosa vi lamentate?! Ma fatemi il piacere: non è questo il modo di fare un'opposizione seria...

    RispondiElimina
  49. Scusate il doppio commento...ma magari le cose ripetute gioveranno a qualcuno...

    RispondiElimina
  50. anonimooooooo 17!!! sei rimasto senza paroleeeee?????? berlinguer, il pescarese e l'anonimo qui sopra ti hanno sbattutto infaccia la realtà perciò nn riesci a rispondere, eh? povero illuso con la tua centrale a biomassa! fai così, devi dire: ciaoooo posticinoooo alla centraleeeee!
    hasta mc2

    RispondiElimina
  51. L'ARIA A MAFALDA RIMARà PULITO10 aprile 2010 00:40

    Siamo propio felici di sapere che L'ARIA A MAFALDA RIMARà PULITO, E CHE I TRADITORI, CHE VOLEVANO CHIAMARSI ANCHE MAFALDESI, CONTINUARANO NEL ANONIMATO, COME AL SOLITO, ARRABIATI TANTISIMO...SIGNORI, MAFALDA VIENE DIFEZZA A TUTTI COSTI, NON ROVINATA!!!
    UN'ALTRA SCONFITA CONTRO LA IGNORANZA E GLI AFFARISTI, CIAO BIOMASA, SPERIAMO UN COMENTO OBGETIVO DA 'MENTE LOCALE', SE è POSSIBILE DALLA SUA DIRETTRICE...
    DAL PADRE NON ASPETTIAMO GIà PROPIO NIENTE, SOLTANTO LA SUA SCOMPARSA DEFINITIVA...

    RispondiElimina
  52. ma perchè continuate a dire che Valentini deve scomparire se lo ha fatto già da giugno? l'aria rimarrà sempre sporca..almeno per i prossimi 4 anni..forse anche meno..perchè non è detta l'ultima parola..e comunque non voglio rispondere a una lettera che avete scritto voi "veri giovani di sinistra"...voi siete semplicemente degli IGNORANTI..mandate il progetto fuori Mafalda e non vi rimarrà neanche un centesimo per comprarvi una candela.. sono proprio curioso di vedere senza i soldi della Dafin come andranno in Argentina i vostri boss..anche perchè mi è parso di sentire dal re che il Comune non ha soldi...mmmmmmmmmmmmmm

    RispondiElimina