lunedì 8 giugno 2009

Cronaca di una morte annunciata: bye bye, centrale!

Le urne hanno emesso il loro verdetto: il "progetto Mafalda" è stato decisamente bocciato. MAFALDA HA SCELTO DI DIRE DI NO ALLA CENTRALE A BIOMASSE!!!
E' un grande risultato, per noi Giovani Mafaldesi, per tutti i mafaldesi e anche per i nostri amici dei paesi vicini.
E' un grande risultato, ma il pericolo centrale non è definitivamente scongiurato...
L' impegno dei Giovani Mafaldesi continua anche con la nuova amministrazione Riccioni (a cui vanno i nostri auguri perché faccia bene; auguri che facciamo anche al nostro amico Paolo perché la sua sia un' opposizione costruttiva); noi continueremo a vigilare sulle sorti del "Progetto Mafalda" e a fornirvi contributi sull' argomento biomasse.

205 commenti:

  1. Ho paura che la Centrale si farà lo stesso.....speriamo di no. AUGURI ai vincitori!!!

    RispondiElimina
  2. Gui Rau D'E

    MI PERMETO DIRE CON TUTTO RISPETTO: AURELIA, SPATOCCO E FAMIGLIA.

    '''OGGI CE FESTA PURE IN CELO'''

    GRAZIE PER LA TUA BENEDIZIONE...

    NON VOGLIO CONTINUARE A ESSERE LA PECORA NERA DELLA FAMIGLIA D'ELIA AIUTATEMI

    RispondiElimina
  3. Gui Rau D'E

    FACIO UN AUGURIO A I VINCITORI E INVITO A GLI SCONFITI A LAVORARE PURE LORO IN FAVORE DELLA GENTE, (A UNO SOLO NON LO INVITO QUELLO CHE HA TUTTA LA COLPA E ADESSO è NASCOSTO), SPECIALMENTE I GIOVANI CHE SI MERITANO IL NOSTRO PLAUSO PER IL SUO CORAGGIO, PAOLO MI DISPIACE TANTO...

    NON VOGLIO CONTINUARE A ESSERE LA PECORA NERA DELLA FAMIGLIA D'ELIA AIUTATEMI

    RispondiElimina
  4. Stasera si sentivano voci in giro del tipo: "La centrale si farà lo stesso" oppure "E' una sconfitta culturale l' esito delle elezioni"...
    Non basta che il vostro progetto sia stato bocciato, continuate ancora con 'ste storie?!
    Sbagliare è umano, ma perseverare...

    RispondiElimina
  5. Le elezioni non riguardano la centrale, ma l'amministrazione comunale. La centrale è già autorizzata e poco cambia. Serve ora maggiore serenità e serietà da parte di tutti per trovare un modo di tutelare il territorio.

    RispondiElimina
  6. Non ammetteranno mai i loro errori e per questo movito cercheranno di dare la colpa, come sempre, agli elettori che in questo caso, secondo loro, non hanno capito e si sono fatti convincere da chi dice che la biomassa fa male alla salute. Facile a questo punto parlare di sconfitta culturale, ma non si rendono conto che l'unica cultura ad essere sconfitta è stata la cultura del potere per il potere, della presunzione di superiorità, la cultura del muro contro muro, dell'indifferenza persino col proprio elettorato. Ad essere sconfitta è stata una cattiva amministrazione che non ha saputo e non ha voluto ascoltare la voce della gente del paese. Hanno dimostrato in questi cinque anni che vogliono continuare su questa strada e presumo che siano capaci di tentare di andare avanti con la costruzione della centrale anche dopo aver ricevuto una battosta elettorale storica. Ma non permetteremo mai che tentino ancora di calpestare il risultato del voto.
    Grazie ai giovani mafaldesi per la correttezza
    dimostrata in questi mesi così intensi per la vita del nostro paese. Complimenti sinceri.

    RispondiElimina
  7. che bello la vittoria della porticella e di don Nicola...che paese arruvenete...

    RispondiElimina
  8. certo che sei proprio ignorante!!!!!!!!
    120 voti di scarto e guarda di chi ti vai a ricordare!!!!!!! vai a leccare le ferite a qualcuno, vai!!!!!

    RispondiElimina
  9. si vede che non c'eravate alla fine dello spoglio! siete scappati come conigli e non avate potuto vedere la grande festa, il grande affetto e la grande fiducia dimostrata da tantissima gente verso queste persone! avete perso e siete stati assenti! quindi abbiate almeno la decenza di stare zitti! ah! l'ultima che si sono inventati è che vogliamo fare il referendum perchè ci vogliamo prendere il loro progetto! il colmo non si raggiunge mai con questi qua!

    RispondiElimina
  10. a dire la verità il referemdum c'è già stato.
    ho votato la lista insieme per mafalda perche la ritengo la migliore ma anche per dire di no alla centrale. Il NO ha vinto e non c'è più motivo di fare un referendum. NO alla centrale.

    RispondiElimina
  11. all'anonimo delle 12:04
    E DILLO CHE SEI OBERTO MASTRANGELO!!!
    FORSE TI VERGOGNI??

    all'anonimio delle 13:47
    FORSE NON HAI CAPITO BENE,
    QUELLO CHE HA FATTO QUEL DEMENTE DI VALENTINI E' UNA COSA INACCETTABILE,E UNA VIGLIACCATA.
    LUI IL PROGETTO LO HA MANDATO AVANTI ED E' STATO IN PARTE APPROVATO.
    (LA CAMPAGNA ELETORALE ED IL MANDATO,NON E' UN REFERENDUM.) ANDATEGLIELO A DIRE A QUEL DEMENTE IGNORANTE VASTESE DEL CA..., COME DICE IL GRANDE BEPPE.

    ORA, SICCOME SIAMO IN UN PAESE CIVILE E DEMOCRATICO, E SICCOME ABBIAMO STRAVINTO CON UNA STRAGRANDE MAGGIORANZA, SARA' UNA PASSGIATA FARE UN REFRENDUM IN MODO DA ACCELLERARE I TEMPI PER BLOCCARE QUELLA MERDA.
    IN QUESTO MODO NON CI SARA' NEANCHE BISOGNO DI ASPETTARE I RICORSI, E TUTTI VIVREMO A MAFALDA FELICI E CONTENTI DI FARE L'AMORE ALL'ARIA APERTA IN VISTA DELLA BELLA STAGIONE.

    AND STEND MY FRIEND

    F.TO
    R.IV
    Tutto il mondo può cambiare

    RispondiElimina
  12. per quale motivo il referendum fermerebbe la costruzione della centrale? si tratta per caso di un referendum abrogativo? a me risulta che
    il referendum è consultivo, ma siccome dici che forse non ho capito bene... vedi un pò tu e poi fammi sapere se a livello comunale si possano fare referendum abrogativi.
    e anche se fosse possibile, chi te lo garantisce che con una maggioranza trasversale al referendum non vinca il SI? tu ti fideresti?
    NO alla centrale - NO al referendum

    RispondiElimina
  13. guardate che il referendum sarà consultivo e avrà la semplice funzione di costituire un arma in più (perchè vincerà il no) quando si presenteranno i ricorsi agli organi competenti!
    cioè quando si andrà a fare ricorso potranno dire "guardate a che il popolo ha detto no!"

    RispondiElimina
  14. Meditate gente su quello che succedera', adesso li avete votati adesso vi prendete le vostre responsabilita' su quello che faranno (basta vedere quello che hanno compinato nella nuova piazza lunedi sera, panchina sdraricata ecc. bella gente che sono alla faccia della civilta'che hanno sempre spiattellato in campagna elettorale)tanto la centrale la farranno lo stesso poveri illusi.

    RispondiElimina
  15. grande anonimo delle 17.43...

    RispondiElimina
  16. PRENDIAMMO LA NOSTRA RESPONSABILITà!! NOI , TUTTI... NOI NON CI NASCONDIAMO COME VOI CHE NON ASUMETE LA REALTà ...
    QUEL FATO DELLA PANCHINA NON LO HO VISTO..PERO DENUNCIATE !!! PER CHE è ORA DI COMINCHARE A DENUNCIARE E NON STATE ZITTI, COME FACCIO ADESSO: MOLTI ABBIAMO VISTO A UNO ABBASTANZA CICIOTO MANGIARE CHILLI DI ARACHIDI BUTTANDO LE BUCIA PER TERRA ... COMO FA SPEZO A LA PORTA DELLA SUA CASA.

    RispondiElimina
  17. Gui Rau D'E

    Amici una domanda, 'ancora paura di dire chi siete? ma finitela di 'essere ANONIMI', già mi sto stancando di sentire parole senza senzo e peggio ancora senza responsabile, questa è stata sempre la vostra maniera di comunicare alla gente? cosi volete governare un paese, poverini, bel lavaggio di cerbello, N. V. complimenti, avete riaggiunto il massimo!!! ma mi sa che qualche pecorela questa volta ha cominciato a ribelarsi, io già ho una lista e rido ancora di voi, volete sapere qualli sono stati chi hanno cambiato? juajuajuajuajuajuajuajua... pecorele....

    Un behhhhhhh!!!!!!!!!! solidale.

    UNO STANCO DELLA STESSA CANTINELLA SEMPRE, ANONIMIIIIIII!!! SVEGLIATEEEEE!!! LIVERATECI SCHIAVIIII!!!!

    RispondiElimina
  18. Carissimo Guglielmo io non mi firmo perchè non ho paura di voi quattro pecore smarrite ,ma pensi sulle vostre risposte offensive che date ogni volta che aprite bocca o scrivete come fai tu.

    UNO GIA STANCO DELLA VOSTRA ARROGANZA.

    RispondiElimina
  19. Gui Rau D'E

    Io invito a firmarsi davanti agli altri non davanti a'' più di cento pecore che pascolano dove vogliono pascolare'', io carissimo, gia mi sono firmato dal primo giorno, ma davanti a me che paura hai, hai troppa? questo non lo riesco a capire, boh, arrogante perche mi firmo? boh...buona notte...

    UNO STANCO DELLA STESSA CANTINELLA SEMPRE, ANONIMIIIIIII!!! SVEGLIATEEEEE!!! LIVERATECI SCHIAVIIII!!!!

    RispondiElimina
  20. sappiate cari utenti del blog, che la panchina in piazza l'ha sradicata da terra, con il suo peso immane pari solo alla sua stupidità, il sig.Augusto Mondano detto Laviano! Bisogna spezzare una lancia a suo favore perchè la colpa non è sua bensì dell'amministrazione uscente che, per apparire attiva e sempre disponibile agli occhi dei mafaldesi, ha fatto il tutto in fretta e furia imbrogliando anche sulla qualità del lavoro fatto! Inoltre sappiate anche che quella sorta di piazza è ancora un cantiere aperto quindi non ancora collaudato per la sicurezza...Quindi:occhio a non farvi male!!!

    RispondiElimina
  21. tu sei stanco della nostra arroganza? noi ci siamo sorbiti 5 anni della vostra! e per altro adesso ci dite anche che non capiamo niente! vatt a durm!

    RispondiElimina
  22. non ho detto niente di male! Ho soltanto detto la verità! purtroppo a chi unisce all'arroganza anche un pò di sana stupidità( è matematico che le due cose siano collegate, non preoccupatevi) spesso la verità scotta. E nel vostro caso vi siete beccati, con questa sconfitta,un ustione del settimo grado....da setticemia!!!hai mica paura della verità??prima o poi tutto svanisce e scompare nel nulla...anche l'onniscenza e l'onnipotenza di Valentini con annessi e connessi le nanopolveri e i fumi della vostra beneamata biomasse!!!!

    F.to
    Palla di neve

    RispondiElimina
  23. Caro/a palla di neve noi non ci siamo ustionati ma bensi voi vi siete cotti a puntino con la vostra scelta, noi abbiamo detto si alla centrale voi invece no ed è questo il bello perchè la centrale la faranno lo stesso e quindi sarete voi ad essere presi in giro, quindi l'ustione irreversibile ve la siete presi voi.
    Andate ha leggere le convenzioni che sono state fatte con le società al comune e poi capirete che vi hanno preso solo per i fondelli.Quindi a durm andeci voi.

    RispondiElimina
  24. Caro anonimo delle 12:58
    vedo che sei talmente cotto da non riuscire nemmeno a scindere il falso dal vero! Mi dispiace per te! Quello che ci differenzia è una cosa sola, ma a mio avviso indispesabile, ed è quella che noi, a differenza vostra abbiamo votato persone che hanno pubblicamente hanno preso un impegno:quello di fermare il mostro bicefalo concepito dall'ingegno ineguagliabile del dott.Gelo e del dott.Miù(alias Valentini e Marollo); ed avendo avuto la capacità di conferirgli il potere, abbiamo anche la capacità di cacciarli a calci in culo se non mantengono le promesse fatte in campagna elettorale. Ecco la fondamentale differenza tra noi e voi:NOI ABBIAMO I COGLIONI DI OPPORCI E DI CONTRASTARE IL VOLERE DEL "GRAN CAPO" A DIFFERENZA VOSTRA CHE ACCETTATE IL TUTTO ANCHE SE E' FATTO PASSARE IN MODO DISONESTO ED AMBIGUO!!!Un agettivo solo per descrivervi:OMERTOSI!E poi vi pare che persone, che io reputo serie e capaci, come i vari Egidio ,Biondo, Aurelia, Valentino ecc....siano talmente fessi da accettare una cosa che hanno aspramente combattutto fino a ieri? Non credo!!!!Queste persone, a differenza vostra, fanno tutto alla luce del sole e all'aria aperta, e se qualora dovessero trovarsi dinanzi ad una situazione difficile, sono in grado anche di chiedere soprattutto il parere delle persone e saranno pronti ad aprirsi ad un confronto; non come il vostro sindaco-profeta che, per interessi personali vuol far passare tutto sotto il banco per poi servirci il piatto a cose già fatte. Nella lettera che ci ha mandato negli ultimi giorni della campagna elettorale ha detto che nel lontano 1975 si era schierato in politica per combattere lo strapotere assunto dai vari signorotti di paese ma, sempre in questo scritto autocelebrativo, si è dimenticato di scrivere che una volta assunto il potere ed il controlo delle masse, è diventato lui stesso un signorotto che scappa al confronto, che usa metodi antiquati e meschini di fare politica, che si predica cattolico e parrocchiano e dichiara pubblicamente guerra al nostro parroco, un uomo che vuol sempre avere l'ultima parola su tutto e su tutti, un tuttologo insomma che infine ha visto scemare la sua parabola nel giro di pochi giorni e non per pochi voti, bensì per una differenza di 120. Prima o poi tutte le dittature finiscono!!!

    PS.io a dormire ci vado volentieri e dormirò sicuramente sonni tranquilli, tu invece avrai qualche problemino di insonnia!!!

    F.to Palla di neve

    RispondiElimina
  25. Mi auguro palla di neve che al momento del tradimento dei vostri eroi abbiate le p.... sotto per cacciarli (ma io non credo in tutto questo)perchè alla fine vi diranno non si è potuto fare niente per fermare la centrale e daranno come al solito la colpa a N.V ,un film gia visto.

    PS.Non ti preuccupare io dormo tranquillo.

    RispondiElimina
  26. Quante risate mi farò quando arriverà l'annuncio che la centrale non si farà! Ma in fondo come fate a fare previsioni voi?!?! Avevate pure detto che dovevate vincere le elezioni! Come me la rido!

    RispondiElimina
  27. Caro Guil
    i panni sporchi si lavano in famiglia..e basta cn queste pecore ci hai stufato..a noi nn ci interessao i fatti tuoi qua si sta parlando di un problema serio,noi stiamo parlando di una centrale che è dannosa(inceneritore\biomassa),e tu ci dici che sei la pecora nera della famiglia d'elia..!!!??basta...!

    RispondiElimina
  28. Bravo gianni..sono d'accordo con te..se hai qualche problema scrivilo sul tuo sito ridicolo..sai che significa???che fa ridere..www.iotiamo.net...nn so che gusto hai di fa conoscere a tutti i tuoi fatti..

    RispondiElimina
  29. Soltanto due cose diro perche è vero Gianni ??? non so nenemo chi sei!!!
    1- N.V. ha vinto 5 anni fa per fatemi ridere 13 voti, voi dite che siete extramaggioranza in paese, che extravincerete? dopo aver ricevuto una battosta elettorale storica, LA SINISTRA NON ESSITE SCUSAMI, E I NUMERI LO DICONO... soltanto essistono fedeli al re, questa è la verità.
    2- è vero gianni ??? non so nemeno chi sei, già è inutile scaricare il veleno che ci ha messo questo schifoso uomo del colle, ti prometo che non metterò più qualche comento sul tema già dimenticato, il re è stato sconfito due volte 5 anni fa e adesso, capitelo di una volta.

    Ciao bravi anonimi, piacere di averli conosciuti, sempre mi riferisco alle pecorele non a la gente normale.

    Bona notte, ah!!! dimenticavo, quel sito www.iotiamo.net, darà da mangiare tra poco a gente che è di sinistra ma, caro anonimo delle 18.48 per te non ti do un minimo detaglio, già ho porlato con qualcuno, vai a dormire nella tua solita IGNORANZA, non mi cercate più gia non scribo più su questo blog, dormite dormite, cehe la gente si incarica di svegliarvi, ciao pecorele.

    Un behhhhhhh!!!!!!!!!! solidale.

    UNO STANCO DELLA STESSA CANTINELLA SEMPRE, ANONIMIIIIIII!!! SVEGLIATEEEEE!!! LIVERATECI SCHIAVIIII!!!!

    SONO SICURO CHE ADESSO TUTTI SI FARANO PRESENTI IN PIAZZA!!! STIAMO ASPETTANDO A PAOLO, DEBE RINGRAZIARE, ALTRIMENTI FARAà BRUTA FIGURA!!!

    RispondiElimina
  30. Gui Rau D'E

    QUESTE DUE PERSONE DANO IL SUO PARERE SUL SITO CHE HO REGALATO A MIA MOGLIE QUANDO CI SIAMO SPOSATI, PARERI ABASTANZE CHIARI NON è VERO?, QUESTE PERSONE SONO MAFALDESI? AMANO AGLI IMMIGRATI NIPOTI DI MAFALDESI? GIUDICATE VOI...

    Nome = marino
    e-mail = marino@gmail.com
    Messaggio = Fate ridere
    REMOTE_HOST: 77.94.94.2


    Nome = Ruben
    e-mail = Ruben-83@hotmail.es
    Messaggio = andate a casa falsi
    REMOTE_HOST: 77.94.94.

    SE QUALCUNO LI CONOSCI PER CORTESIA FATELI IMPARARE UN PO DI COMPORTAMENTO SOCIALE, CI MANCA, CI MANCA ANCORA PER ESSERE DEI BRAVI MAFALDESI.

    HO FINITO

    RispondiElimina
  31. Nessuno sta parlando di politica..sto dicendo solamente che nn ce ne frega dei fatti tuoi..e poi se scrivi in italiano ti potremmo anche capire..!!1sono d'accordo cn te sul fatto dell'educazione di queste due persone che hai citato..sono davvero dei maleducati..nn riesco a capire questo comportamento nei tuoi confronti..

    RispondiElimina
  32. Caro anonimo..non capisco perchè tiri in ballo N.V. ANCHE PERCHè sono contrario al progetto mafalda..

    RispondiElimina
  33. I seguaci di Valentini11 giugno 2009 20:09

    Senti abbiamo capito che sei tu Guglielmo D'elia a dire male al signor Valentini anche perchè con tutto il rispetto sei l'unico a nn sapere scrivere in italiano su questo blog..E non ti permettere di dire male a Valentini perchè tu nn lo conosci e io penso che nn si permetterebbe mai di dare dei giudizi su di te senza conoscerti..perchè non hai scritto il tuo nome avevi paura??di una bella denuncia??perchè è questo quello che ti meriti..Maleducato..

    RispondiElimina
  34. I seguaci di Paolo11 giugno 2009 20:15

    Poi un'altra cosa perche' Paolo dovrebbe ringraziare???

    RispondiElimina
  35. Gui Raul D'E

    A diferenza di voi mai che d molto tempo ci nascondete io mai ho nascosto il mio nome, posso caminare tranquilo per le strade di Mafalda, ed essere ammirato o odiato, scegliete voi, almeno io facio fatica in farmi capire, siete degli ingrati, mica che sono nato qui? e nel comento passato, scusattemi mi sono dimenticato di firmarmi, ma voi avete capito, e chiaro...

    Ma da che denunci mi parlate, io dovrebbe dinunciarlo per averli fato firmarte tutti quei documenti della 'centrale' a gente inoscente che non capisce niente, ma ciao, già ho deto che...

    HO FINITO, se mi volete cercare sapete dove avito, buona serata

    RispondiElimina
  36. I seguaci di Valentini11 giugno 2009 21:15

    sei un falso...riscrivi quello che hai detto firmandoti x favore..non te ne uscire con queste scuse..e poi che ne sai tu di mafalda sei da qui da pochi anni e ti permetti di parlare di qualcuno che nemmeno conosci??vergogna..

    RispondiElimina
  37. Ora ami tanto Mafalda..viene fatta una festa in onore di tutte le persone argentine ogni anno..ci sei venuto qualche volta???te ne sei sempre fregato..

    RispondiElimina
  38. Gui Raul D'E

    Cari letori volevo informarvi in realta che sono favorevol alla costruzioe dela centrale a Biomassa nella zona industriale a Mafalda..Poi volevo dire che sono la pecora delle dictatrice di miai moglie..salti a tucti

    RispondiElimina
  39. Scusa??? Nicola Valentini c'è?...hahahahh
    non da faccia propio !!! hahahaha...
    vediamo se ha P.... per RIPRESENTARVI a ogni CONSIGLIO !! hahahahah...
    APRITE GLI OCCHI GENTE DI SINISTRA!!
    Ci dispiace!! ahhaha...MAAA LUI GIà NON è PIU FEDELLE A VOI!!
    HAHAHAHAH....

    RispondiElimina
  40. grande anonimo delle 18.44
    grande anonimo delle 18.48
    grande anonimo delle 19.46
    grande anonimo delle 19.56
    grande anonimo delle 20.19
    grande anonimo delle 21.15
    grande anonimo delle 21.20
    grande anonimo delle 21.34
    grande anonimo delle 22.18

    RispondiElimina
  41. Cari amici:

    il mio ultimo comento è stato come vi ho deto prima::: 11 giugno 20.20, dopo di che un falso ha scrito alle 21.34:

    ''Gui Raul D'E

    Cari letori volevo informarvi in realta che sono favorevol alla costruzioe dela centrale a Biomassa nella zona industriale a Mafalda..Poi volevo dire che sono la pecora delle dictatrice di miai moglie..salti a tucti''

    Io Gui Rau D'E ::: rivadisco, da quel momento 20.20 tutti i prossimi comenti al nome di Gui Rau D'E sono falsi, grazie.

    Buona fortuna a tutiiiiiiiii...
    Ci vediamo in consiglio, ci divertiremo assai...

    RispondiElimina
  42. La Camera approva il ddl intercettazioni
    «Meno male che Papi c'è»

    In futuro tenerete bene la lingua in tasca perché con questa nuova legge anche i blog e i commenti in essi contenuti rischiano la denuncia ed essere condannati a multe salatissime.

    Grazie a Papi, Valentini vi avrebbe fatto chiudere e rovinato voi e le vostre famiglie.
    Ma c'è Papi che veglia sugli affaristi e i corruttori della democrazia.

    Senza internet e ad un commento pubblicato su questo blog, nessuno avrebbe saputo della bella pagina promozionale del Progetto Mafalda sul sito della UCAB di Caracas, e voi Giovani Mafaldesi non avreste potuto postare il famoso “Si può fare...” del sindaco Nicola Valentini.

    Meditate...
    e informatevi...

    Ddl 1415-A (Norme in materia di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali.)
    Art. 18.
    Modifiche alla legge 8 febbraio 1948, n. 47 (Disposizioni sulla stampa)

    RispondiElimina
  43. Sono due giorni che scrivi la stessa pappardella...che dice chenn scriverai più su questo blog.
    E basta!!!!
    Tornate in argentina....!!!!!
    Voglio proporre un nuovo referndum...
    Via gui ra due nn so che da mafalda.
    Non si sopporta dai!

    RispondiElimina
  44. Il blog è nato per invitare al confronto democratico sull'argomento "Biomasse".
    Oggi tanti "assenti del passato" si sfogano su questo blog sfruttando lo spazio concesso.
    Invito a parlare di "Biomasse" e a non offendere nessuno.

    Un giovane mafaldese

    RispondiElimina
  45. invece di pensare alle stupidaggini, non vi siete accorti che respiriamo un'aria già inquinata?? ieri ho assistito allo spettacolo del fumo della ceramica che inbiancava la valle!!!E' una cosa assurda!!! ormai la biomassa non si fa più...pensiamo a salvaguardare la nostra terra da altre fonti di inquinamento!!!
    ogni tanto guardatevi intorno perchè non esiste solo la politica!!!
    un giovane mafaldese

    RispondiElimina
  46. Facciamo chiudere tutto in nome dell'inquinamento cosi poi ci mangiamo i 109 voti con cui avete vinto!!!!

    RispondiElimina
  47. Lu mop k si z magnam!

    RispondiElimina
  48. Non sono 109 voti, ma 120. Forse sei andato via dal seggio prima del risultato finale. Ti potevi informare anche dopo, ma è solo un dettaglio.
    Quindi la centrale ti avrebbe dato da mangiare?
    Se sei disoccupato mi dispiace e spero tu possa trovare presto un lavoro, e spero anche che la nuova amministrazione non solo contrasti la costruzione della centrale ma si impegni sul fronte del lavoro creando occupazione per tutti.

    RispondiElimina
  49. E come li chiami tu 1 milione di euro da gestire da parte di un piccolo comune come mafalda?
    Nemmeno san salvo gestisce tutti soldi...
    Non avrebbe dato da mangiare a un sacco di gente?
    Pensate solo a rispondere alle provocazioni di questo blog, tanto i jeans e le scarpe all'ultima moda li comprate con i soldi di papà...
    Magari la centrale che cmq si farà la metterano giusto dopo il confine del teritorio mafaldase, in un paese con vedute più large delle nostre.
    Cosi noi respireremo solo l'aria inquinata mentre loro oltre all'aria avranno ache le tasche piene...
    Ciao ciao figli di papà....

    RispondiElimina
  50. è inutile continuare a rindere...siete talmente ottusi....

    RispondiElimina
  51. ANONIMO DELLE 15.16, SE LA CENTRALE NON SI DOVESSE FARE NEL COMUNE DI MALFALDA MA IN UN TERRITORIO ADIACENTE COMUNQUE APPARTENENTE AD UN ALTRO COMUNE, RESPIREREMMO SOLO ARIA INQUINATA COME DICI TU. E GIA' SOLO IL FATTO CHE PARLI DI ARIA INQUINATA NON CAPISCO COME PUOI ESSERE UN SOSTENITORE DELLA CENTRALE, VISTO CHE IL SIGNOR VALENTINI CHE L'HA PROPOSTA E I SUOI FEDELISSIMI DANNO DEGLI IGNORANTI A COLORO CHE DICONO CHE LA CENTRALE PROVOCA INQUINAMENTO.
    MA SE SI DOVESSE FARE IN QUALSIASI ALTRO TERRITORIO ADIACENTE AL NOSTRO NON PENSI CHE QUESTO ACCANIMENTO DEI PROMOTORI DELLA CENTRALE RAFFORZI LA TESI DI COLORO CHE PENSANO CHE TALE PROGETTO E' FINALIZZATO AL PERSEGUIMENTO DI INTERESSI PERSONALI? ALTRO CHE PROGETTO MAFALDA, OCCUPAZIONE, TURISMO SCENTIFICO ECC.
    SE DOVESSE SUCCEDERE QUESTO SCEMPIO, SAREBBE UN DISPETTO NEI CONFRONTI DEL POPOLO MAFALDESE, DA PARTE DI "QUEI POCHI"... MA NOI SAREMO LI', A SCONGIURARE L'IMPONDERABILE!!!

    RispondiElimina
  52. Se queste centrali portassero tutta questa ricchezza che dici tu a quest'ora a termoli dovrebbero essere tutti miliardari! ma questo non mi risulta! e se poi mio padre si può permettere di comprarmi i jeans e le scarpe all'ultima moda è perchè si è rotto la schiena una vita a lavorare e con quello che ha guadagnato ci fa quello che vuole! e di certo non sono cazzi che ti riguardano!

    RispondiElimina
  53. Infatti sono cazzi che dovrebbero riguardare te visto ke quel povero di tuo padre ti deve comprare le scarpe ke oltretutto addosso a te fanno pure schifo....

    RispondiElimina
  54. Guardate un po quanto conviene in vestire nel campo dell'energia di questi tempi:

    Enel, partito l’aumento di capitale. Ma è un affare vero solo per le banche.

    E’ partito sotto il tam tam pubblicitario l’aumento di capitale Enel da 8 miliardi di euro.
    Perché Enel chiede tutti questi soldi?
    Il colosso elettrico italiano chiede soldi al mercato (col titolo vicino ai minimi e quindi con un infelice scelta dei tempi) per una ragione semplice quanto elementare: troppi debiti. Fino a poche settimane fa erano giunti a circa 60 miliardi di euro che se anche sei l’azienda ex monopolista di un Paese come l’Italia non sono proprio bruscolini.
    A contribuire a far salire recentemente questa montagna è stata l’acquisizione della spagnola Endesa dopo la fallita convivenza con il partner Acciona.
    Il mercato sembra avere poca memoria ma se si riguarda come in un film con la moviola la gestione Enel ci sarebbe da mettersi le mani ai capelli. E’ vero che è una gallina dalle uova d’ora ma sotto la gestione dei vari boiardi di Stato appare sempre più evidente che le uova non sono più quelle di una volta. E l’oro contenuto è sempre minore.
    Quasi 2/3 del debito è a tassi variabili e non a caso è stato deciso di ridurre il dividendo nei prossimi anni rispetto alla politica passata dato che i soldi guadagnati dovranno essere utilizzati per abbattere lo stock di debito.
    L’attuale aumento di capitale cerca quindi di mettere una pezza alle scelte e al timing sbagliato delle ultime stagioni e a beneficiarne, come ricorda Emanuele Oggioni, gestore azionario di Saint George Capital Management (Gruppo Fondiaria Sai), saranno soprattutto le banche.

    RispondiElimina
  55. Votata la fiducia sulla legge che impedisce le indagini e limita la libertà di stampa.

    L’Associazione nazionale magistrati (Anm) è insorta contro le nuove norme, evidenziando come si tratta di scelte legislative “che rappresentano un oggettivo favore ai peggiori delinquenti”.

    Il vicepresidente di Legambiente e responsabile dell’Osservatorio Ambiente e Legalità, Sebastiano Venneri, ha commentato: “Porre la fiducia e approvare un testo che impedirà di fatto d’intercettare gli eco-criminali, ed in particolare i trafficanti di veleni, è un regalo all’ecomafia. Le intercettazioni telefoniche hanno avuto in questi anni un ruolo risolutivo per fermare tante organizzazioni criminali che hanno smaltito illegalmente rifiuti in tutto il Paese. Impedirle per questi reati è un atto gravissimo che avrà gravi ripercussioni sulla lotta contro la criminalità ambientale”.


    http://www.silvioberlusconifansclub.org/

    RispondiElimina
  56. Votata la fiducia sulla legge che impedisce le indagini e limita la libertà di stampa.


    Il leader dell’Idv Antonio Di Pietro ha detto: “ll presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo aver fatto il lodo Alfano, per assicurarsi l’impunità, e il lodo Apicella, per portare a spasso la sua corte dei miracoli con aerei di Stato, ora vara il lodo intercettazioni per permettere alla casta politica e finanziaria di questo Paese di sfuggire alle maglie della giustizia”.

    Pina Picierno, del Pd, ha sostenuto che “non la crisi, non il problema dei precari o della sicurezza, ancora una volta l’interesse privato del presidente del Consiglio è l’unica vera emergenza di questo governo. Ancora una volta si cerca confondere le acque, facendo passare l’utile personale del presidente del Consiglio per l’interesse dei cittadini”.

    Beppe Grillo nel corso della sua audizione nella commissione Affari Costituzionali al Senato ha detto: “Oggi viene approvata una legge sulle intercettazioni che limita la libertà di informazione. Sicuramente io sarò il primo condannato perchè farò disobbedienza civile. Dopo l’approvazione del lodo Alfano ora questa legge sulle intercettazioni. Il primo pensiero di Berlusconi è non farsi beccare”.


    http://www.silvioberlusconifansclub.org/

    RispondiElimina
  57. "Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.
    In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi."
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  58. Johnny Stecchino12 giugno 2009 19:36

    http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2008/04/fami16.wmv

    vi ricordate questo signore ? io benissimo....
    Guardate da quali elementi è stata portata avanti la campagna contro le biomasse.....che schifo....vergognatevi tutti...

    RispondiElimina
  59. http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2008/04/fami16.wmv

    vi ricordate questo signore ? io benissimo....
    Guardate da quali elementi è stata portata avanti la campagna contro le biomasse.....che schifo....vergognatevi tutti...

    RispondiElimina
  60. http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2008/04/fami16.wmv

    vi ricordate questo signore ? io benissimo....
    Guardate da quali elementi è stata portata avanti la campagna contro le biomasse.....che schifo....vergognatevi tutti...

    RispondiElimina
  61. "Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.
    In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi."
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  62. E questo che c'entra con la centrale a biomasse, caro johnny stecchino?

    RispondiElimina
  63. ai sostenitori della lista "Intesa Democratica" nonchè seguaci plagiati dal sindaco uscente vorrei ricordare che MENZOGNE nn si scrive "MENSOGNE" e MINACCE non si scrive "MINACCIE" (v. gruppo intesa democratica su facebook)...e poi si dà dell' ignorante a Montanari!!!!!

    RispondiElimina
  64. Giocare Sporco
    di Sandra Amurri

    Una notizia che non ha meritato l’attenzione dei quotidiani.

    Ieri la Provincia di Campobasso ha affidato l’incarico di costruire una strada, a pochi metri dalla scuola Iovine a San Giuliano, il cui crollo causò la morte di 27 bambini e della loro maestra, all’imprenditore Giovanni Martino, condannato, in Appello, a cinque anni e interdetto dai pubblici uffici, proprio per il crollo della scuola. Martino, inoltre, non è stato rimosso dal ruolo di Presidente Regionale dell’Associazione A.C.E.M(Associazione Costruttori Edili e Complementari del Molise)di Campobasso.

    14 Maggio 2009
    http://iogiocopulito.it/2009/05/giocare-sporco/

    RispondiElimina
  65. N.V 2004 + 13 voti
    Maggioranza?
    E. R. 2009 + 120 voti
    Maggioranza!!! ===
    === sconfito due volte.
    Giudicate voi!!!

    RispondiElimina
  66. Un apolide della sinistra, come Biagio de Giovanni, ha scritto un libro straordinario per efficacia e lucidità d’analisi:”A destra tutta. Dove si è persa la sinistra?”, edito da Marsilio. Un libro che ripercorre le fasi di un racconto improvvisamente incrinato. Il racconto che ci è stato “raccontato” per decenni sulla Resistenza, sulla Magistratura, sul Sindacato, ha mostrato crepe, fratture, voragini. Le testate d’angolo sulle quali era stata fondata la superiorità, soprattutto morale, di una certa sinistra, si sono via via dissolte, sotto i colpi impietosi della Storia, ma soprattutto per responsabilità di un gruppo dirigente mai illuminato, quasi sempre ideologico, ripiegato su se stesso, autoreferenziale. Una sinistra vecchia, logora, conservatrice di vecchie rendite, mai aperta al nuovo, alla comprensione del nuovo mondo, non poteva che franare, mentre la Destra avanza a grandi passi, felice interprete di sentimenti diffusi, capace di cogliere paure e fremiti, ansie del quotidiano, e di gestirle, di guidarle, capace di dare risposte, anche immediate, alle urgenze che nascono dal basso. La sinistra ha perso se stessa, le ragioni del proprio essere. Si è presentata all’appuntamento con il terzo millennio indossando vecchi abiti e utilizzando strumenti ormai consunti. Mafalda, come tanti altri luoghi, non si salva con la mediocrità. Occorre una svolta, una rivolta. Di mediocrità si muore. Manca poco.
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  67. "Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.
    In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi."
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  68. Era un sottufficiale ma si faceva chiamare generale Farano. A capo di una "fortissima colonna di sbandati borbonici" nel luglio 1861 "infestava la provincia prendendo d'assalto paesetti inermi e facendo proseliti". Emilio Paterno descriveva così le reazioni ed il brigantaggio poco dopo l'unità d'Italia. Il gruppo di "sbandati" occupò diversi paesi del circondario, a cominciare da Montecilfone. I soldati guidati dal capitano Giuseppe Volpi, invece, posero il quartier generale a Montenero.
    I ribelli saccheggiarono e fecero vittime in diversi paesi, ma non mancò l'accoglienza da parte del popolo in alcuni casi. L'episodio più cruento che racconta Paterno è quello di Mafalda, che all'epoca si chiamava ancora Ripalta.
    "(...) venne presa da 25 soldati del 36° di linea, altri 25 vi furono spediti da qui la sera, dove i borbonici avevano tagliata la testa col falcione al sindaco liberale Castaldi e giocatovi a palla per le vie del paese. In questa occasione il capitano Volpi diede tre ore di sacco al paese. La mattina su l'alba i briganti tentarono di entrare in Ripalta, ne furono fugati".
    Il 23 luglio 1861 l'esercito regolare riusciva a sgominare la banda. Diverse sono le fucilazioni riportate dallo storico a Montenero, Tavenna, Montecilfone ecc. Ci furono arresti eccellenti a Ripalta (arciprete Spalvieri ed il notaio Isidoro Casciati) ed a Tavenna (arciprete e sindaco).
    A Montenero il luogo scelto per giustiziare i ribelli fu il Calvario (oggi via del Mercato), collinetta in seguito spianata e sulla quale fu edificato il mercato coperto circa un secolo dopo.


    Mafalda: un paese combattuto fra reazione e progressismo
    Il fatto più singolare, dall'atrocità indicibile, fu senz'altro quello accaduto all'allora Ripalta. La testa del sindaco Castaldi fu tagliata e con essa i carnefici giocarono a palla. L'episodio fino a poco tempo fa era ricordato dai più anziani i quali, da giovanissimi, lo sentivano raccontare a chi l'aveva vissuto. Il capo reciso rotolò lungo la discesa che dalla chiesa conduce alla piazza del paese.
    Mafalda all'epoca era affezionata al regime borbonico, su questo non c'è dubbio, se è vero com'è vero che sempre Paterno ci tramanda un'altra testimonianza, di poco precedente. "I ripaltesi avevano fatto sapere che sarebbero venuti in trecento a Montenero ad innalzare bandiera bianca", e come se non bastasse il giorno prima (9 ottobre 1860) erano tornati dalle risaie (un tempo presenti a Mafalda) con il vessillo borbonico e obbligando il prete a cantare il Te Deum.

    RispondiElimina
  69. Questo mentre l'unità d'Italia si concretava, ma bastò andare avanti di quaranta anni perché la simpatia borbonica sparisse del tutto. Nel 1903, infatti, in onore dell'appena nata principessa Mafalda di Savoia, il paese cambiò nome assumendo in suo onore la denominazione attuale.
    E arriviamo al 2003, quando fu celebrato il centenario del cambio di toponimo. La festa, organizzata dall'amministrazione di Egidio Riccioni, fu accolta con polemiche di singolare rilevanza, e non solo a Mafalda. Rifondazione comunista insorse a livello regionale per quello che definì un oltraggio ai valori costituzionali.

    Piuttosto che una festa di paese divenne in effetti un elogio di Casa Savoia, arrivarono associazioni monarchiche, nostalgici savoiardi da varie parti d'Italia ecc. Di più, l'amministrazione comunale fu invitata a Montpellier, in Francia, dove incontrò i membri della famiglia reale ed ai quali fu conferita la cittadinanza onoraria di Mafalda.
    Per la parte di paese legata alla sinistra, che aveva amministrato dal 1975 al 1999, era davvero troppo. Nel 2004 Riccioni perse le comunali per soli tredici voti e sindaco divenne Nicola Valentini, che già aveva ricoperto la carica negli anni Settanta/Ottanta. La sera della vittoria elettorale diversi giovani intonarono a più riprese "Bella ciao" e "Bandiera rossa". Poco importava che a vincere fosse stata una lista civica, composta anche di moderati. Appariva già evidente, in quel gruppo di giovani, la volontà di rispondere all'anacronismo monarchico con altrettanto superate recrudescenze comuniste. Ma a parte le contrapposte utopie, vi furono anche atti ufficiali. Il neo primo cittadino, intervistato, dichiarò che avrebbe cominciato la sua attività "dal rimarcare la netta e profonda distanza dall’amministrazione precedente sulla questione di Casa Savoia. Noi consideriamo Casa Savoia responsabile di molti fatti gravi ed ingiusti avvenuti nel nostro paese e a danno dei nostri padri. Perciò non è nelle nostre intenzioni celebrarla. Rispettiamo, invece, il sacrificio di Mafalda di Savoia lasciata morire sola in un campo di concentramento nazifascista" (Nuovo Molise 18 giugno 2004).
    Detto fatto: il primo atto della nuova maggioranza fu di togliere la cittadinanza onoraria agli eredi Savoia. Questa in sintesi la storia di un paese combattuto fra reazione e progressismo.

    RispondiElimina
  70. ''120 voti di differenza dimostrano che Valentini nei cinque anni di amministrazione, anzi 30, ha lavorato malissimo portando solo odio e divisione e nulla di buono per Mafalda. E' meglio che non si faccia vedere perchè lui non è Mafaldese ma solo una persona vendicativa. Ti auguro di non sperimentare mai il suo odio per la gente di Mafalda.'' Ora ha smesso di giocare a pallone, così come lui dice, con la nostra testa cioè di noi Mafaldesi; giocasse con la testa di quelli di San Salvo''.
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  71. Per ora si è vinta una battaglia!
    Presto affonderemo le spade alla malvagia e l'arragonza. Chi pensa che il "Progetto Mafalda" avrà seguito sbaglia.
    Ci sarà una controffensiva?
    Non lo so, lo vedremo nei prossimi giorni. Per ora c'è rabbia e stupidità, questo è l'esempio di quanto interesse c'è dietro l'affare "Progetto Mafalda".

    Mi dispiace per i giovani di sinistra, smembrati e privi di idee, avete condotto una campagna politica, o meglio l'hanno fatto gli altri per voi: mamme e esattori di ricatti, con infamie e menzogne.
    Uscite dai preconcette e riflettete solo su di una cosa: l'ulima sera, dei comizi, quanto spazio ha avuto il candidato a sindaco di "Intesa democratica"?
    Meno del meno!
    Otto minuti conto oltre due ore dell'EX sindaco!
    Ma siete capaci di fare politica?
    Povera sinistra!

    La battaglia è solo all'inizio.
    Gandalf

    RispondiElimina
  72. In questo blog di conigli non si firma nessuno!!!
    FIRMATEVI!!!Già non si capisce un cazzo degli argomenti trattati!

    F.to
    Giovannantonio Della Forcella

    RispondiElimina
  73. Ciao!!! piano amico, piano...
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  74. L'argomento...
    Cronaca di una morte annunciata: bye bye, centrale!
    Le urne hanno emesso il loro verdetto: il "progetto Mafalda" è stato decisamente bocciato. MAFALDA HA SCELTO DI DIRE DI NO ALLA CENTRALE A BIOMASSE!!!
    E' un grande risultato, per noi Giovani Mafaldesi, per tutti i mafaldesi e anche per i nostri amici dei paesi vicini.
    E' un grande risultato, ma il pericolo centrale non è definitivamente scongiurato...
    L' impegno dei Giovani Mafaldesi continua anche con la nuova amministrazione Riccioni (a cui vanno i nostri auguri perché faccia bene; auguri che facciamo anche al nostro amico Paolo perché la sua sia un' opposizione costruttiva); noi continueremo a vigilare sulle sorti del "Progetto Mafalda" e a fornirvi contributi sull' argomento biomasse.
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  75. Cosa non capisci???
    "(...) venne presa da 25 soldati del 36° di linea, altri 25 vi furono spediti da qui la sera, dove i borbonici avevano tagliata la testa col falcione al sindaco liberale Castaldi e giocatovi a palla per le vie del paese''
    '' Ora ha smesso di giocare a pallone, così come lui dice, con la nostra testa cioè di noi Mafaldesi; giocasse con la testa di quelli di San Salvo''.
    é finita...
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  76. Domanda a

    Antonella Marrollo
    antonella.marrollo@marrollo.it
    Marrollo Costruzioni S.r.l.
    Via Bafile, 14
    66054 Vasto (CH)

    Cristina Bonetti
    c.bonetti@madruzzaeassociati.com
    Madruzza e Associati Sas
    Via Castefidardo 11
    35141 Padova (PD)

    Dice Berlusconi a Santa Margherita Ligure: "Contro di me c'è un progetto eversivo". "Su quattro calunnie messe in fila - veline, minorenni, Mills e voli di Stato - è stata fatta una campagna che è stata molto negativa per l'immagine all'estero dell'Italia".

    1) "Hanno iniziato scrivendo che c'erano "veline" nelle liste del Pdl alle Europee. Non erano "veline" e sono state tutte elette".
    2) "Poi hanno tirato in ballo Noemi Letizia, come se fossi una persona che va con le minorenni. In realtà sono solo andato a una festa di compleanno, e per me - che vivo tra la gente - è una cosa normale". (Berlusconi al Corriere, 13 giugno, pagina 9).
    3) "Nel frattempo si sono scatenati sul "caso Mills", un avvocato che non conosco di persona" (Berlusconi al Corriere, 13 giugno, pagina 9)
    4) "Infine hanno montato un caso sui voli di Stato che uso solo per esigenze di servizio"
    (Berlusconi al Corriere, 13 giugno, pagina 9).

    vai che eravate al convegno dei giovani di Confindustria, a Santa Margherita Ligure (GE) a queste parole del Cavaliere avete dato il vostro plauso con i vostri applausi?

    P.S. Il significato di calunnia è "diceria o imputazione, coscientemente falsa e diretta ad offendere l'integrità o la reputazione altrui"

    RispondiElimina
  77. Onore ai vincitori delle elezioni Comunali di Mafalda, ma ho l'abitudine di guardare i fatti che succedono con attenzione.
    Il Sindaco uscente Valentini aveva detto pubblicamente che il referendum sulla Biomassa non si faceva e il voto di giugno avrebbe determinato la possibilita' per la gente di esprimersi sulla biomassa, infatti il programma elettorale di Valentini e' "Il progetto Biomassa". Le elezioni hanno stabilito la vittoria al gruppo di Riccioni,..... adesso che non si venga a dire la biomassa si fara' lo stesso. Allora qualcuno ha barato se ha portato questo progetto ad un punto cosi avanzato. Fossi in Riccioni e i suoi consiglieri mi opporrei con tutte le forze perche' questa e' la promessa davanti alla gente. E' incredibile invece come si comportano i seguaci di Valentini, vanno dicendo che tanto la biomassa si fara' lo stesso. Ma... veramente se uno vi segue con un certo distacco come faccio io non finisce mai di stupirsi, Il dopo voto e' caratterizzato da musi lunghi, gente che e' sparita dalla circolazione, chiacchiere per distorcere i fatti come la panchina rotta che tutti sanno che si e staccata perche' quella piazza non e' ancora ultimata.
    Parenti che ancora non si salutano e il buon senso che manca. Speriamo che si comprenda, come ho sempre detto, che un paese progredisce se c'e' concordia. Finitela con le divisioni, i problemi a Mafalda sono di tutti e non solo di un gruppo. Rinnovatevi, giovani di sinistra, portate delle idee e la prossima volta senza bisogno di Valentini che sara' prossimo al pensionamento, potrete far valere le vostre idee senza che qualcuno tiri i fili dall'alto..

    RispondiElimina
  78. In risposta all'anonimo del 13 giugno ore 16,23
    Per correttezza di informazione: Antonio Castaldi, non era il Sindaco di Ripalda, ma era il Capo Compagnia, fu ucciso con arma da fuoco e non con falcione. Dopo la morte gli fu reciso la testa con una scure, in quella occasione fu ucciso anche il figlio Luigi, questo morto per le troppe ferite (dissanguato), questo avenne non nel 1861 ma tra i giorni tra il 9 e 10 ottobre 1860. Potrei dirvi anche chi è stato ad ammazzarlo ma in questo momento non è importante.Paterno, grazie a Lui si può leggere qualcosa di Mafalda, ma in questo caso non è andato a ricercare la notizia ma ha scritto per sentito dire. Questo blog potrebbe servire inappresso anche per ricostruire un po della storia del nostro paese.
    Grazie per avermi dato modo di precisare questa notizia, alle prossime.

    RispondiElimina
  79. Perchè il sindaco uscente invece di fare una scuola nuova, occuparsi delle feste patronali si occupa della centrale?Questo significa che gli interessano solo i soldi e nient'altro.     GRAZIE AI RAGAZZI INSIEME PER MAFALDA               GRAZIE SIG. SINDACO EGIDIO

    RispondiElimina
  80. ti sei accorto solo adesso che valentini pensa solo ai soldi e niente altro? non parliamo poi dei seguaci che, anche dopo la sconfitta parlano tutti da protocollo. I loro discorsi sono tutti uguali. uno dice una cavolata e tutti l ripetono ma alla fine distorta ma sempre a loro favore. E cosa ne dite di quelli che prima parlavano male di valentini e poi, come per incanto, dopo la sconfitta, lo difendevano ma in maniera quasi anormale. Forse il capo gli aveva promesso un lavoro....

    RispondiElimina
  81. A Mafalda 2+2=515 giugno 2009 19:09

    Il Valentinista dice (in ordine cronologico):

    1. Le elezioni di giugno saranno il vero referendum. Se vinciamo noi la centrale si fa quindi se non volete la centrale votate Riccioni!

    2. A sconfitta avvenuta dicono che tanto la centrale si fa lo stesso!

    Allora Valentini ci prendeva per culo quando ha detto che le elezioni erano il referendum? Lui ha perso e tutti i suoi leccapiedi continuano a dire che la centrale si farà ugualmente!

    Qualcosa non torna...

    RispondiElimina
  82. Questo blog potrebbe servire inappresso anche per ricostruire un po della storia del nostro paese.
    14.33
    certo hai raggione, grazie a te
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  83. Qualcosa non torna...
    19.09
    1999 E. R. più di 100 voti
    2004 N.V. + 13 voti (???)
    2009 E. R. + 120 voti
    N. V. sconfito tre volte...

    RispondiElimina
  84. N. V la gente nonnnnnnnnnnnn tiiiiiiii vuoleeeeeeeeeeeee........

    RispondiElimina
  85. Dal blog di Anna

    Dunque domani la manifestazione a Roma: gli sfollati in sit in davanti a Montecitorio. Ci si sta attivando con tutti i mezzi per assicurare la partecipazione. Anche quella dei vacanzieri forzati sulla costa. Quindi assemblee, volantini, sms, internet. Si sta cercando di fare informazione a tappeto. Ma la Protezione Civile impedisce ai comitati dei cittadini di volantinare nelle tendopoli. La motivazione? Per non turbare la quiete degli ospiti. Continuano a chiamarci ospiti. Ospiti a casa nostra. Ci liquidano con poche parole,e mostrano circolari interne che parlano chiaramente di severissimo divieto di volantinaggio all'interno dei campi. Davanti alle nostre rimostranze, dicono che esporranno il volantino in bacheca. Mi son fatta un giro per le tendopoli, ieri: nessun volantino affisso. In compenso proliferano quelli di karaoke, clown, balli. Ci vogliono tutti lì, rincoglioniti, a cantare. In perfetto stile berlusconino.

    http://miskappa.blogspot.com/2009/06/continuano-le-prove-di-regime.html

    RispondiElimina
  86. Qualcosa non torna...
    19.09
    1999 E. R. più di 100 voti
    2004 N.V. + 13 voti (???)
    2009 E. R. + 120 voti
    N. V. sconfito tre volte...
    N. V la gente nonnnnnnnnnnnn tiiiiiiii vuoleeeeeeeeeeeee........

    RispondiElimina
  87. “L’italiano medio è decaduto dal punto di vista della morale pubblica e dal punto di vista della morale privata, per cui ogni cosa va bene: se lo fa Berlusconi lo faccio anch’io, o viceversa, se lo faccio io, perché devo rimproverare Berlusconi?”, ha sentenziato De Rita*, in un’intervista a La Nacion.

    - Ma perché in paesi come Inghilterra o Spagna, molto più laici dell’Italia, è inimmaginabile un capo di governo come Berlusconi?
    - Un paese cattolico ha il confessionale, ha il perdono, l’assoluzione.
    - Si può far peccato…
    - Sì, si può far peccato, fortunatamente, perché in un paese luterano sarebbe impossibile. Un paese protestante non perdona. In Italia il peccato si perdona. Ma siamo un paese con una strana concezione del perdono, al limite dell’indifferenza.

    "Berlusconi, el político a prueba de escándalos" di Elisabetta Piqué
    http://www.lanacion.com.ar/nota.asp?nota_id=1136668&high=piqu%E9

    *Giuseppe De Rita, sociologo, presidente del Centro Studi Investimenti Sociali (Censis)

    RispondiElimina
  88. a mio modesto parere non credo che la realizzazione della centrale possa fermarsi,dal momento in cui le pratiche credo siano state avviate,ora vediamo cosa dirà la nuova squadra a coloro che pur costretti hanno appoggiato la causa dopo che la biomassa andrà in via di realizzazione?comunque buon operato,ma dubito possa essere un buon operato,vista la giunta,iniziano i primi malumori,staremo a vedere,ognuno è libero di esprimere proprie opinioni. domenico

    RispondiElimina
  89. A QUANDO IL REFERENDUM ?
    O DOBBIAMO CREDERE CHE ANCHE QUESTA "NUOVA" AMMINISTRAZIONE VENDE "FUMO"...TANTO L'ARROSTO SE LO PAPPANO LORO!

    RispondiElimina
  90. Prima non lo volevate il referendum e mo addirittura avete fretta! fate un po pace col cervello!

    RispondiElimina
  91. Il referendum cè stato, la gente ha detto No alla Centrale, il Sindaco uscente se è uno che non ha voluto, o vuole prendere per il culo la gente di Mafalda, dovrebbe fare un comizio e rendere pubblica la sua decisione dopo i risultati del REFERENDUM. se per tre mesi prima delle elezioni ha sempre detto SARANNO LE ELEZIONI IL REFERENDUM, adesso non vuole tenerne conto e scaricherà tutto sulla nuova Amministrazione (Pilato si è lavato le mani) il regalo ai mafaldesi lui vuole farcelo accettare per forza. NOI NON LO VOGLIAMO

    RispondiElimina
  92. GUARDATE CHE IL "REFERENDUM" L'HA ANNUNCIATO IN PIAZZA IL NUOVO SINDACO...PAROLE,PAROLE,PAROLE...

    RispondiElimina
  93. e il vecchio sindaco ha detto che se perdeva le elezioni la centrale non si faceva! perchè allora continuate a dire che si farà lo stesso? parole, parole, parole...

    RispondiElimina
  94. ALLORA DOBBIAMO FARE UN'ALTRO REFERENDUM PERCHE' QUELLO DELL'EX SINDACO NON E' VALIDO? ALLORA SONO ANCORA PIU' CONVINTO CHE CI VOLEVA PRENDERE PER IL CULO E HA PRESO PER IL CULO TUTTI QUELLI DI SINISTRA CHE NONOSTANTE TUTTO LO HANNO VOTATO, MA LUI VOLEVA SOLO FARE QUESTA CENTRALE E SE NE FREGATO CHE POTEVA PERDERE LE ELEZIONI ALLA FACCIA DI TUTTI NOI TANTO A LUI INTERESSAVA LA BIOMASSE NON AMMINISTRARE MAFALDA HA ALTRI INTERESSI NON PUO' PERDERE TEMPO CON I MAFALDESI FURBO NICOLA HA MESSO PAOLO SAPENDO GIA' DI PERDERE DOPO AVER ILLUSO TUTTI FINO ALL'UTIMO CHE SAREBBE STATO LUI IL CANDIDATO SINDACO. COME SI FA A CREDERE A UNO COSI', ASSOMIGLIA TROPPO A BERLUSCONI ALTRO CHE DI SINISTRA, QUELLO CHE DICE LA SERA, SMENTISCE LA MATTINA, SOLO CHE NOI ABBOCCHIAMO ALLE SUE BELLE PAROLE SENZA MAI CONTRASTARLO, MA DOPO TUTTO QUESTO, MI AUGURO SERVA DA LEZIONE A CHI NELLA SINISTRA CI CREDE VERAMENTE E NON PERCHE'CI STA UNO CHE FA CREDERE QUELLO CHE DI SINISTRA NON E'. DOPO OGNI SCONFITTA BISOGNA VEDERE DOVE SI E' SBAGLIATO E CHI HA SBAGLIATO RICOMINCIAndo SENZA RIFARE CERTI ERRORI. Lo dico a tutti quelli di sinistra

    RispondiElimina
  95. E... Vivivivivivivivivivivivivivi... BUAH!!!

    RispondiElimina
  96. I terremotati in corteo davanti alla Camera: «Non prendeteci in giro»
    Manifestazione a Montecitorio della gente d'Abruzzo colpita dal sisma: insulti al governo e al Parlamento

    ROMA - Al grido di «buffoni - buffoni» e di «vergogna - vergogna» alcune centinaia di terremotati abruzzesi hanno manifestato a Roma davanti la sede della Camera dei deputati in Piazza Montecitorio, contro le politiche del governo per la ricostruzione dei territori colpiti dal sisma.


    LA MANIFESTAZIONE - In particolare i manifestanti se la sono presa con il cosiddetto decreto legge «salva Abruzzo» in discussione a Montecitorio. In piazza c'erano diversi sindaci di paesi colpiti dal terremoto e diversi precari dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia con dei vistosi caschetti gialli di sicurezza in testa. I manifestanti hanno anche portato, oltre a diversi striscioni, delle tende da campeggio per manifestare le difficoltà dei terremotati.

    PEZZOPANE - «Al presidente del consiglio Silvio Berlusconi chiediamo di mantenere le promesse fatte ai cittadini terremotati abruzzesi il 29 maggio all'Aquila. Questo significa che il decreto sull'Abruzzo deve cambiare per consentire una ricostruzione rapida in tutti i centri storici, prevedendo contestualmente anche un indennizzo per le ristrutturazioni, e non solo per i residenti». È quanto sollecita il presidente della Provincia dell'Aquila Stefania Pezzopane, anche lei presente alla manifestazione. «Le nostre richieste - ha aggiunto Pezzopane - sono numerose. Tra queste figura un intervento serio per la zona franca: prevederla sul decreto legge senza erogare finanziamenti significa nei fatti non realizzarla sul serio». Un intervento deciso la presidente della Provincia dell'Aquila lo chiede anche per le attività produttive ed economiche nelle zone colpite dal sisma: «Sono molte al momento - ha proseguito - le imprese che hanno subito forti contraccolpi economici fuori e dentro dal cratere, per le quali invece bisognerebbe prevedere un contributo finanziario opportuno per favorire una loro ripartenza. Allo stesso modo - ha osservato - di quanto si è fatto per tutti gli altri terremoti che hanno colpito il nostro paese. Per quanto ci riguarda vorrei ribadire che tutti noi siamo forti e gentili ma indisponibili alle prese in giro».

    Corriere della Sera, 16 giugno 2009

    RispondiElimina
  97. Roma, la protesta dei terremotati
    In 1000 alla Camera gridano: "Buffoni"
    Tanti gli slogan dei Comitati: "Forti e gentili sì, fessi no!"
    I sindaci: "Vogliamo fatti, non promesse" E il Tg1 oscura la protesta

    Blackout del Tg1. Ma evidentemente i motivi della protesta non erano abbastanza importanti per il Tg1 che ha mostrato un servizio sulla ricostruzione della casa dello studente per opera della regione Lombardia del governatore Roberto Formigoni. Per il Pd ha protestato Lanfranco Tenaglia che ha detto: "Nel giorno in cui si sta svolgendo la marcia degli sfollati delle tendopoli dell'Aquila, conclusa con un sit-in a Montecitorio, il Tg1 sceglie di parlare del terremoto in Abruzzo con un servizio sulla ricostruzione della Casa dello studente, certamente una buona notizia ma riferita con stile celebrativo, e con tanto di intervista, al presidente della regione Lombardia Formigoni. Gli avvenimenti in corso a Roma sono stati invece del tutto ignorati". Tenaglia ha poi aggiunto: ""Ci avevano
    raccontato che con un giornalista a tutto tondo come direttore il Tg1 aveva scelto la strada dell'informazione pura, scomoda e senza compromessi. Tutto ciò, invece, non sta avvenendo e avviene anzi il contrario".

    Repubblica, 16 giugno 2009

    RispondiElimina
  98. Il sindaco Riccioni ha parlato di consulta.
    E...poi, cari, la maggioranza si è espressa con un bel NO!
    Ora che siete stati liberati dal "Fardello", cominciate ad informarvi di cio che è una centrale a biomassa e la distilleria.
    Non vivete con le idee e promesse di chi pian piano muore, perchè Valentini è stato colpito a morte!
    Le ferite non si rimargineranno e qualcuno gli presenterà il conto.

    La battaglia è iniziata!
    Gandalf

    RispondiElimina
  99. Si radoppia la lotta!!!
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  100. Carissimi il sig.Sindaco ancora non insediato gia ha colpito togliendo un servizio alla popolazione il pulmino a servizio per i bambini dell asilo, da lunedi non c'è piu . Grazie Sig. SINDACO. Forse al comune i dipendenti con questa maggioranza fanno gia il comodo loro?

    Un padre

    RispondiElimina
  101. P.S Forse non sa che la chiusura dell'asilo è il 30/06/09?????

    Un padre

    RispondiElimina
  102. «Per 5 minuti ha parlato. Per 10, mi ha guardato fisso negli occhi e, quando io gridavo, lui scuoteva la testa e mi stringeva più forte la mano. Per mezz' ora il corpo di mio marito Petruè rimasto per terra e nessuno ha fatto niente. Ci guardavano tuttie c' era anche chi mi scattava fotografie. È arrivata un' ambulanza, ma non era per noi era per il bambino ferito. Due feriti un' ambulanza sola... per l' italiano».

    Mirella, la compagna del romeno Petru Birlandeanu ucciso per errore dai killer della camorra. Un delitto compiuto durante una sparatoria tra la folla avvenuta poco prima delle otto di sera martedì a Montesanto.

    «Ritorno verso il ferito, il poveretto non si muove più, la donna che era con lui piange in silenzio. Sento delle sirene, penso: è l' autoambulanza. No, è una volante. Sono disorientato...eppure l' ospedale dei Pellegrini è lì a 100 metri. Chissà, portarvi quell' uomo a braccia o in barella. Alle 20 gli addetti della funicolare chiudono le portea vetro per isolare quel poveretto che è ancora lì e non si muove più».

    Ernesto Cravero, docente della Federico II.

    La sparatoria è avvenuta tra le 19.30 e le 19,40: trenta minuti prima.

    «Siamo alla stazione. Sentiamo gli spari. Petru mi afferra e dice: "Corri". Vedo il sangue, ma lui mi dice che è solo un graffio e che devo correre. Fino alla fine ha pensato a me, a salvare me...a lui non ha pensato nessuno e io non potevo fare niente».

    Cade senza forze davanti ad altri che sembrano interessati soltanto a obliterare i biglietti e fuggire da lì. Petru muore nell'indifferenza.

    http://www.youtube.com/watch?v=dYMdHtHqEQI

    RispondiElimina
  103. Da il Grillo
    martedì, 16 giugno 2009
    Ex Panoramic: la commissione urbanistica provinciale ordina l'abbattimento della struttura
    Continua a cavalcare le cronache, con non pochi colpi di scena e sorprese, il “caso Panoramic”. Ed il tira e molla prosegue sia nel settore penale che in quello amministrativo. Il Tribunale di Vasto aveva già contestato il reato di 'abuso edilizio in concorso per evidenti violazioni delle norme urbanistiche' a quattro persone coinvolte (il rappresentante legale della società proprietaria dell’immobile, il direttore dei lavori, l’ex dirigente dell’Ufficio Urbanistica del Comune di Vasto e il ...



    rappresentante della ditta esecutrice dei lavori). Subito è piombato il sequestro preventivo che ha interessato l'area dell'ex Hotel Panoramic di via Smargiassi ed immediatamente la ditta Buysell ha chiesto di riesaminare il provvedimento.

    Di ieri è la notizia che il Tribunale del Riesame ha rigettato l'istanza di dissequestro avanzata dalla società che sta realizzando il lussuoso residance. Valide, legittime ed efficaci, quindi, sono state ritenute proprio quelle tesi sostenute dalla Procura della Repubblica di Vasto che hanno determinato, nei giorni scorsi, il provvedimento di sequestro.

    Oggi un'altra 'stangata' per la dirigenza della società Buysell. Questa volta in campo c'è il settore Urbanistica e Pianificazione del Territorio della Provincia di Chieti che ha stabilito l'annullamento del permesso a costruire rilasciato dal Comune di Vasto nel mese di agosto del 2006. A seguito del predetto annullamento, lo stesso settore ha intimato al Comune di Vasto di adoperarsi, entro i prossimi sei mesi, per l'abbattimento delle opere realizzate.

    Secondo gli inquirenti, le irregolarità riguardano modifiche di sagome e volumetrie dell'immobile. Si parla dell'aggiunta di tre piani, con un’altezza passata dagli originari metri 8,50, agli attuali metri 14. La costruzione, inoltre, avrebbe anche beneficiato di un aumento di cubatura superiore al consentito.

    Avverso questo provvedimento dell'organo provinciale, la società Buysell potrà chiedere il pronunciamento dei giudici amministrativi del TAR innanzitutto per la sospensione dei termini della demolizione e poi per analizzare il merito del provvedimento

    Piccola nota di una morte annunciata!
    Il terrono continua a franare!
    Gandalf

    RispondiElimina
  104. "Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.
    In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi."
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  105. N.V. non ti vogliono a vasto...

    RispondiElimina
  106. nemmeno a mafalda!!!!

    RispondiElimina
  107. ma come, valentini ha fatto mettere i sigilli alla canonica perche', secondo lui, erano fuori regola per qualche centimetro e ora metteranno i sigilli anche alla bujsell altro mostro di sua creazione che di centimetri ne ha e a migliaia. dimenticavo che qualcuno dice che la bujsell non ha niente a che vedere con la biomassa. poveri illusi

    RispondiElimina
  108. raul ma dove sei finito. mi manchi

    RispondiElimina
  109. in tutto il mappamondo si dice," CHI LA FA L'ASPETTI"

    RispondiElimina
  110. gli affari li ha a vasto, a san salvo, a mafalda il banchiere cosi come si definiva il povero presidente che anche in questo caso prendeva in giro gli ignoranti che ci credevano, e brindava a caviale e schampagne. Ora per cosa brindera' ???? Non e' per essere cattivi ma ne ha prese in giro di persone in questi anni quell'individuo!!!!!

    RispondiElimina
  111. neanche a san salvo ti vogliamo!!

    RispondiElimina
  112. di Davide D’Alessandro

    Un apolide della sinistra, come Biagio de Giovanni, ha scritto un libro straordinario per efficacia e lucidità d’analisi:”A destra tutta. Dove si è persa la sinistra?”, edito da Marsilio. Un libro che ripercorre le fasi di un racconto improvvisamente incrinato. Il racconto che ci è stato “raccontato” per decenni sulla Resistenza, sulla Magistratura, sul Sindacato, ha mostrato crepe, fratture, voragini. Le testate d’angolo sulle quali era stata fondata la superiorità, soprattutto morale, di una certa sinistra, si sono via via dissolte, sotto i colpi impietosi della Storia, ma soprattutto per responsabilità di un gruppo dirigente mai illuminato, quasi sempre ideologico, ripiegato su se stesso, autoreferenziale. Una sinistra vecchia, logora, conservatrice di vecchie rendite, mai aperta al nuovo, alla comprensione del nuovo mondo, non poteva che franare, mentre la Destra avanza a grandi passi, felice interprete di sentimenti diffusi, capace di cogliere paure e fremiti, ansie del quotidiano, e di gestirle, di guidarle, capace di dare risposte, anche immediate, alle urgenze che nascono dal basso. Macché fascismo, sembra gridare de Giovanni contestando la vena giustizialista di uno scalfarismo mai domo, eppur sempre perdente. La sinistra ha perso se stessa, le ragioni del proprio essere. Si è presentata all’appuntamento con il terzo millennio indossando vecchi abiti e utilizzando strumenti ormai consunti. Non chiedo, a chi è impegnato ad abbattere alberghi per costruire appartamenti vista mare, a chi ritiene che sia dovere di un partito farsi una banca, di leggere de Giovanni. Chiedo, però, a voi lettori di mettervi in ascolto delle grandi intelligenze di questo paese che, senza spocchia e con sguardo fiero, affondano il bisturi su ferite purulenti, generando idee.
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  113. Dove si è persa la sinistra?
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  114. dov'è belfagor??????'
    sarei curioso di leggere un suo pensiero in seguito alla caduta del valentinismo!!!
    ...infondo è anche un pò merito tuo se ora SIAMO LIBERI!!!!
    GRAZIE :-)

    RispondiElimina
  115. All'anonimo del 16 Giugno alle 14 e 23: mi devi i diritti d'autore.....buah!
    F.to: lo Scandinavo

    RispondiElimina
  116. evoco il ritorno di teacher! leggo degli strafalcioni capaci di far arrossire chiunque! signori fate più attenzione quando scrivete

    RispondiElimina
  117. Caro anonimo che si chiede dov'è Belfagor,

    ebbene sono da qualche parte, faccio altro e soprattutto sono tornato a essere un normale cittadino, dopo aver scaricato non so quanti caricatori (in senso metaforico) sull'ex sindaco e sulla sua dottrina, il valentinismo. L'ho detto e lo ripeto, era nelle mie consegne contribuire al ripristino delle libertà democratiche e ho cercato di farlo fino al giorno della presentazione delle liste, poi sono stati i candidati della lista antagonista di Valentini a completare la missione. A queste persone va un plauso e un caloroso augurio.
    Sul valentinismo credo di aver detto tutto il possibile, spero sia servito. Adesso questa dannosa dottrina è finita ed è ora che anche i valentiniani lo capiscano, affinché possano essi stessi superarla e guardare al futuro di Mafalda con maggiore serenità e spirito democratico. Nicola Valentini ha pagato tutti i suoi errori, nonostante politichette clientelari dell'ultima ora ha perso, è stato battuto sonoramente, è politicamente finito. Mai come questa volta abbiamo visto trionfare la volontà e il senso autentico della libertà e della sovranità popolari. Mafalda è riuscita a creare gli anticorpi per estirpare dal suo seno un dannoso modus operandi che lei stessa aveva creato.
    I valentiniani riprendano a salutare il prossimo, si liberino di un personaggio ingombrante che appartiene al passato, vadano avanti, crescano senza Nicola Valentini e il valentinismo.
    Ho saputo che Egidio ha pianto quando ha saputo di aver vinto. Ho pianto anch'io e se lui ha usato il termine a me caro del valentinismo, pure io voglio usare una parte del suo slogan: viva la libertà, viva Mafalda! Adesso, caro Egidio, garantisci la democrazia, ascolta il prossimo e tendi la mano anche agli avversari. Sii diverso da chi hai sconfitto. Belfagor, che un po' ti è sempre stato vicino anche se non sai chi è, ti fa i migliori auguri.

    F.to BELFAGOR (il fantasma del Louvre)

    RispondiElimina
  118. grazie belfagor,
    aspettavo un tuo commento e sapevo che sarebbe arrivato!!!
    è stata una bella battaglia, alla quale ognuno di noi ha contribuito ad arrivare alla vittoria!
    ce l'abbiamo fatta!!
    ha vinto la libertà!!
    non dimenticheremo mai quanto è accaduto negli ultimi mesi,non dimenticheremo i giovani mafaldasi,non dimenticheremo mai il grande guglielmo,non dimenticheremo il mitico e misterioso belfagor e non dimenticheremo mai il motivo che ci ha spinto a combattere e le ingiustizie subite nei trant'anni in a cui mafalda governava un tiranno.
    sarà solo un brutto ricordo...
    vigileremo anche sull'operato di egidio, perchè faccia sempre del suo meglio..
    tu,però, non tornare a parigi,non sparire...fai sentire la tua presenza anche nei giorni che verranno!!

    grazie

    RispondiElimina
  119. La vera pasta G.L.18 giugno 2009 20:35

    ''raul ma dove sei finito. mi manchi''

    risposta da...La vera pasta G.L.:

    hanno sentito lui dire 'contento' in piazza (tra un 'mate' e l'altro):

    ''Ho pianto due volte:
    1 - nel comizio di Egidio per la impotenza per quel'ora maledetta ad aspettare un 'mafioso' finire di arengare AI MAFALDESI CONTRO I MAFALDESI!!! ai suoi poveri ilusi dicendo delle cose cative di tutti e dal POVERO DON NICOLINO, 2 - nei secondi dopo la notizia della sconfita. Ho pianto per la LIBERTà, AMATA LIBERTà''

    RispondiElimina
  120. Tutti i misteri insoluti del Noemigate? Li spiega «Lost in Berlusconi»
    Fonte YouTube
    Come spiegare tutti i misteri del Noemigate? Rispondendo alle domande della stampa? No. Troppo semplice. Meglio ingaggiare un team di sceneggiatori esperti a risolvere i misteri con spiegazioni più fantasiose possibili. E chi meglio degli sceneggiatori di Lost, la serie tv americana di culto? Questa l'idea di partenza che c'è dietro “Lost in Berlusconi” un geniale video che tramite il passaparola sta spopolando sul web (http://www.youtube.com/watch?v=H0a-PtsZEYk).

    RispondiElimina
  121. Lo chef consiglia di Andrea Camilleri e Saverio Lodato (l'Unità)

    Ghedini, le quattro parti in commedia dell’avvocato siamese del premier

    Camilleri, Niccolò Ghedini, l’avvocato siamese di Berlusconi, noto per i suoi “ma va là”, scopre che Antonello Zappadu, il fotografo che toglie il sonno a lorsignori, è difeso da un avvocato Idv. Ghedini: «Non è casuale che l’avvocato di Zappadu sia un eurodeputato Idv. C’è una doppia veste che non si dovrebbe confondere… ». Ma va là, Ghedini. Da quale pulpito! Ha dimenticato l’avvocato di Marcello Dell’Utri che, in commissione per le autorizzazioni a procedere, lo difendeva da avvocato e da senatore? Esisterebbe la foto di un finto matrimonio: fra una ragazza e Silvio Papi Premier. Un consiglio avvocato Ghedini? Si spogli anche lei. Ma della toga, s’intende.

    La parola d’ordine di Berlusconi è “complotto” e l’avvocato Ghedini si adegua. E insinua che il fotografo Zappadu, chiamando come suo difensore un avvocato, deputato Idv, si è tradito, svelando di far parte di quella congiura mondiale che vuole detronizzare l’Imperatore. Scommette, caro Lodato, che se apparirà una foto osè degli ozi di Villa Certosa, Ghedini dirà che è un fotomontaggio, come i revisionisti a proposito dei campi di sterminio? Lascia attoniti il pulpito, oltre la predica. L’avvocato Ghedini recita quattro parti in commedia: avvocato di Berlusconi, deputato nel partito di Berlusconi, difensore di Berlusconi in tv, suggeritore ad Alfano di leggi pro Berlusconi. E ha la faccia tosta di parlare. Ghedini reclama il sequestro delle 5mila foto e giura che in esse non c’è nulla di riprovevole. E perché sequestrarle? Non ci sarà nulla di penalmente perseguibile, ma mi rifaccio alla foto che Lei cita. Un premier vecchiotto, promotore del family day, sostenitore devoto del matrimonio cattolico, contrario ai Dico, che viene fotografato mentre scimmiotta il sacramento del matrimonio... Ma va là, direbbe lo stesso Ghedini.

    Mavalà...
    http://www.youtube.com/watch?v=8uZlH1jHgLc

    RispondiElimina
  122. e per chi l'avesse mancato al TG1...

    Beppe Grillo alla Commissione Affari Costituzionali
    http://www.youtube.com/watch?v=YiBtBlKtanU

    RispondiElimina
  123. Roma, 18 giu. (Apcom) - In Italia "stenta ad affermarsi una mentalità da democrazia matura", è diffusa "una mentalità di emergenza continua, quasi che fossimo sempre all'ultima spiaggia". Nei giorni in cui nel dibattito politico si evocano e paventano presunti complotti, il presidente della Camera, Gianfranco Fini, aprendo il primo di una serie di convegni promossi da Montecitorio sul 'Patriottismo costituzionale e cittadinanza nazionale', usa una metafora letteraria, scomodando l'opera di Dino Buzzati 'Il deserto dei Tartari', per descrivere "una delle pulsioni che più ci caratterizza", quella di "paventare l'aggressione di chissà quale nemico, interno o esterno" e punta il dito contro "il frequente ricorso alla delegittimazione reciproca tra avversari politici". "Non c'è modo migliore - sottolinea Fini - per tratteggiare tale ansia che rileggere 'Il deserto dei Tartari' di Dino Buzzati. Asserragliato nella Fortezza Bastiani, il tenente Drogo vive nella perenne attesa dei 'barbari'. E quando effettivamente verranno, egli non li vedrà, perché avrà consumato la propria giovinezza in una tensione vana e sfibrante". "Fuori dalla metafora letteraria - ha proseguito la terza carica dello Stato - si può dire che in Italia è diffusa una mentalità da emergenza continua, quasi che fossimo sempre all'ultima spiaggia. Non nego l'esistenza di gravi difficoltà nella vita nazionale, a partire dalla crisi economica ma, al di là della doverosa considerazione delle debolezze strutturali del nostro sistema e di nuove criticità, dobbiamo riconoscere che non si tratta di questioni molto diverse da quelle che interessano qualsiasi altro paese europeo". "Eppure - ha rilevato Fini - la tenuta complessiva della società, la sua interna coesione, la sua convinzione di avere un futuro migliore del presente appare perennemente precaria. Stenta ad affermarsi una mentalità da democrazia matura. E' debole la percezione dei valori e degli interessi che uniscono gli italiani. E quando accade, non di rado, che di fronte alle tragedie o alle emergenze vere l'Italia si scopra unita, solidale ed efficiente i primi a stupirsene sono gli stessi italiani. E' accaduto a Nassyria come per il terremoto in Abruzzo". "La necessità di valori condivisi - secondo Fini - è riconosciuta almeno a parole da tutti ma tale aspirazione risulta di fatto smentita dal frequente ricorso alla delegittimazione reciproca tra avversari politici. Sono convinto che la nostra società e la nostra democrazia sono assai più solide di come possono apparire talvolta, però disorientamento, sfiducia e paura risultano sentimenti diffusi e in crescita".

    RispondiElimina
  124. NON POSSO CHE COMPLIMENTARMI ANCHE IO PER LA STORICA VITTORIA!!...IN FONDO ERO CON VOI SE NON SI FOSSE CAPOTO.
    MERAVIGLIOSA "PARTITA"
    OTTIMA SQUADRA VINCENTE, IN CUI SONO STATI MESSI IN PANCHINA SOLO I VOLTAGABANA E I QUAQUARAQUA'!
    INSIGNIFICANTE MINORANZA CON EX IN CADUTA LIBERA, UN ETERNO SECONDO CHE NON SI COMPRENDE PERCHE'CONTINUI A GIOCARE, UN GIOVANE CHE HA PIU' L'ASPETTO DI UN "PROTETTORE", PER NON USARE PAROLE OSCENE, CHE DI UN POLITICO.
    MERAVIGLIOSA LA CAMPAGNA ELETTORALE DEI VINCITORI, SOPRATTUTTO DAL PUNTO NELLA GRAFICA...MA SCUSATE LA DOMANDA IL MANIFESTO DELLA VITTORIA CON UN PUGNO DEL VINCENTE SULLA FACCIA DEL SUO ETERNO SECONDO E' UN SEGNALE PER IL FUTURO O SOLO UN RIAFFERMARE LE CAPACITA' DI INCASSATORE DEL "COLPITO".
    VISTO CHE E' RICOMPARSO BELFAGOR A CUI MOLTO SI DEVE PER LA SCONFITTA DEL VALENTINISMO, ANCHE IO LO PREGO DI NON ABBANDONARE IL CAMPO E DI PREPARARE ALTRI CARICATORI...PERCHE' ORA AVRA' DA COMBATTERE IL "RICCIONISMO".
    ...VOGLIAMO SCOMMETTERE!!!

    F.to BUCKMACHER

    RispondiElimina
  125. Le cose che doviamo soportare, VIA LA DEMOCRAZIAAAAAAAAAAA!!!
    BENTORNATI TUTTI!!!
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  126. frect Valenti' a cusci' t'mbir tu e tutt chil ca tan dat l sold fricavz tuta quind.

    RispondiElimina
  127. Tifoso Sfegatato di Valentini19 giugno 2009 16:01

    ma come mai qui si parla solo ed esclusivamente di soldi??? siete invidiosi? xk quelle erauna grandissima lista di imprenditori, solo comprando i voti, ricattando e impietosendo la gente avete vinto... infatti quando avete vinto stavano sfilando solo 7 makkine tra cui ...... ... vergogna.... siete solo 100 persone.. quando abbiamo vinto noi eravamo tutto il paese... la gente si vergogna.... avete Vinto, si.... Ma in verità abbiamo vinto noi! xk il nostro progetto andrà avanti!!!!

    RispondiElimina
  128. sono contento di sapere che vi rode così tanto! madonna quanto mi fa piacere! e poi come fai a sapere che c'erano solo sette macchine se mentre noi festeggiavamo voi vi siete rinchiusi in casa per la vergogna! poveri coglioni! il vostro tempo è finito! camminate a testa bassa! e per giunta non vedrete nemmeno un soldo perchè il progetto non andrà avanti! non andrà avanti perchè il vostro valentini ha detto che se perdeva la centrale non si faceva! ha detto che le elezioni erano il vero referendum! adesso vediamo fino a che punto è uomo! vediamo fino a che punto sarà capace di mantenere la parola data! o vediamo se si confermerà la solita carogna! e comunque anche se si dovesse fare la centrale i soldi non li vedrete lo stesso! se ci credete ancora significa che siete più stupidi di quanto credevo! andate avanti con le vostre vite e lasciatevi alle spalle tutte queste false promesse!

    RispondiElimina
  129. Al Tifoso Sfegatato di Valentini
    Sta uno che si chiama N.V. al telefono? cosa li devo dire? domanda per te!!! o pure tu sei sparito, dai, ci vediamo il mercoledi cosi pui vedere al tuo capo, ti sta cercando, saluti fratellino, vai a fare un piccolo pizzolino di 5 anni, ma adesso gratis, no fregando i soldi della gente, e 'sogna con il fumo e le cenere' sei un meraviglioso furbo!!! ti ammiro, hai inquinato il mio cerbello con le tue stubidagine!!! non sapevi che N.V. ha perso per 120 voti? ma, tu credi che ha vinto nel 2004' (13 voti) sei propio un'ignorante, è STATO SCONFITO DUE VOLTE E NON ANCORA LO CAPISCI, NON LO VUOLE NESSUNO A MAFALDA, VAI A FARE LA ELEMENTALE, DAI, STUDIA...
    VIA ALLA DEMOCRAZIAAAAAAAAAAA!!!!!!!! TUTTI 'INSIEME PER MAFALDA' IL MERCOLEDI AL CONSIGLIO A VEDERE AL CONIGLIO SPARITO!!!
    Ti invito fratello, faciamo la pace, l'altro già è morto, ma non per colpa della gente, si amassato a se stesso, e dicevano che era un FURBO politicamente, poverino, da tristeza, 'non potere camminare per le strade di Mafalda'...
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  130. INISELLO BALSAMO (MILANO) - Silvio Berlusconi attacca la protesta dei terremotati d'Abruzzo. A Cinisello Balsamo, durante un comizio per i ballottaggi delle amministrative di domenica, il premier se l'è presa con chi ha organizzato la manifestazione dell'altro ieri davanti a Montecitorio per chiedere le modifiche al decreto sul sisma di aprile: "Hanno organizzato delle manifestazione sul nulla - ha detto il premier - , mandando gente che non aveva nulla da chiedere e hanno strumentalizzato le speranze, la paura e i morti. Vergogna!".

    BRUXELLES - "Spazzatura, non c'è niente da chiarire. E' solo spazzatura che spazzerò via come ho fatto con quella di Napoli". La vicenda delle feste con ragazze pagate su cui indaga la procura di Bari insegue il premier Silvio Berlusconi anche a Bruxelles e lui traccia la linea del Piave: spazzatura, appunto, e nulla da spiegare. Anzi il premier, invece di spiegare rilancia le sue accuse contro i giornalisti. "Vi dovreste vergognare, siete degli spioni... io non ci sto a una Italia di questo genere"

    CINISELLO BALSAMO (MILANO) - Berlusconi è stato accolto sul palco da un centinaio di persone che durante il suo discorso lo hanno contestato con fischi e buu. "Vergogna, restate poveri comunisti", ha detto il premier, che poi ha rincarato la dose: "A questi analfabeti della libertà diciamo: andate a casa".
    Il presidente ha poi rivolto una domanda al pubblico: "Sapete perché sono così incazzati? Perché si svegliano allegri la mattina, poi capiscono che devono andare a lavorare, si guardano allo specchio e si rovinano la giornata".

    RispondiElimina
  131. Al Gentilissimo Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica
    Alla Segreteria Generale del Capo dello Stato - (rif.Dott. Marra e Dott. Ruffo).

    Gentilissimo Presidente,
    stiamo, in questi momenti drammatici, istituendo coordinamenti di cittadini e Sindaci che chiedano a lei un incontro ufficiale per istituire un reale tavolo Istituzionale da insediare al Quirinale e da lei guidato, che porterà a buon fine la ricostruzione in ogni minimo dettaglio soprattutto in merito al capitolo trasparenza investimenti e gare d'appalto.Si intravedono cordate di ditte nordiste che con finte gare d'appalto vengono già inserite nel decreto stesso in discussione in queste ore. Presidente le chiediamo di non firmare il Decreto, di non permettere che attraverso il bavaglio del Parlamento come ormai prassi antidemocratica di questo Governo, si giunga al ricatto verso le popolazioni, basando il decreto sul principio anticostituzionale e di palese violazione del Titolo Quinto della Costituzione. Le chiediamo inoltre di permettere l'apertura di un fascicolo penale e civile per accertare le responsabilità del Governo in merito ai mancati controlli sismici dell'area come erano stati richiesti da Ingegneri dell'Enea in data 12/02/09 (lettere originali pubblicate su La Repubblica in Aprile 2009), attraverso documenti ufficiali inoltrati al Ministro Matteoli.L'accavallarsi di strane anomalie e forti incompetenze da un punto di vista tecnico e scientifico nella protezione civile ormai carrozzone di corruttele dei partiti, ne ha fatto di Bertolaso un capo carismatico indiscusso ed ecco le conseguenze reali di una reale strage di Stato preannunciata anche dalle foto del satellite del CNR scattate sempre tra Dicembre e Febbraio 2009 dove si notava la faglia già in fase di scorrimento la profonda frattura constesso epicentro dove poi si è verificata la catastrofe. Chiediamo giustizia soprattutto perché qualcuno aveva da anni pensato di sciogliere la Commissione Grandi Rischi e in Italia come mi ha precisato il Prof.G.Evangelista di Pisa, membro ed esperto licenziato probabilmente da quella Commissione affinché divenisse nel tempo appannaggio e strapotere esclusivo della finta protezione Civile carrozzone di corruttele e strane assunzioni clientelari (da tempo).Attendiamo celeri riscontri e risposte da lei come sempre all'altezza del ruolo di Rango Istituzionale che ricopre con dignità e nel rispetto delle regole sancite dalla Costituzione.
    Con stima, la ringraziamo per l'attenzione rivoltaci ieri nel contattarci personalmente e direttamente attraverso la sua Segreteria Generale.

    RispondiElimina
  132. Con stima, la ringraziamo per l'attenzione rivoltaci ieri nel contattarci personalmente e direttamente attraverso la sua Segreteria Generale.

    Coordinamento nazionale " Aiutiamo L'Abruzzo" Rocco Carlomagno - progetto solidarietà Basilicata aiuta L' Abruzzo cell.348/5312034 -
    Manuela Tanturri -
    Stefania Pace cell 3200245059- Romina e tantissimi studenti , donne e uomini delle istituzioni locali dell'Abruzzo.

    Aggiungete il vostro nome stampate e inviate un fax al Quirinale al numero 0646993041
    Il Quirinale ci ha contattato ieri pomeriggio chiedendo di fare un fax con i contenuti

    Fate girare. Più siamo e più forza abbiamo.

    RispondiElimina
  133. ROMA - Feste con ragazze pagate per partecipare, veline, inchieste dei giudici. Il presidente della Camera lancia l'allarme: "Non credo ci sia un rischio di instabilità nel governo, c'è complessivamente il rischio di una minor fiducia dei cittadini nei confronti della politica e delle istituzioni, cioé la base della democrazia". "Il problema non riguarda il governo e l'opposizione - ha precisato Fini - ma tutti gli attori della politica italiana". E se Fini richiama la politica alle sue responsabilità è il giornale dei vescovi, l'Avvenire a chiedere al premier di "rispondere all'opinione pubblica".

    RispondiElimina
  134. La centrale non si farà, dopo saprano il motivo...
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  135. ma qualcuno è ingrado di spiegarmi cosa c'entrano tutti questi commenti su Berlusconi??

    buàh!!

    f.to palla di neve

    RispondiElimina
  136. Al "padre" che denuncia il problema del pulmino:
    lo sai o non lo sai che te la devi prendere con la ex amministrazione, se il pulmino non passava??? Lo sai o no che tutto il macello che abbiamo ora a Mafalda dipende solo dall'ex amministrazione valentiniana???

    INFORMATI E, DATO CHE CI SEI, FALLO ANCHE PER L'INCENERITORE!

    Domanda: qti figli hai? Mi sa tanto che i figli per ora ce li hai solo nei sogni!!!

    Hasta la fin!!!

    RispondiElimina
  137. Tifoso Sfegatato di Valentini20 giugno 2009 16:40

    Oddio quanto siete ignoranti...

    RispondiElimina
  138. Oddio qto sei folle tu, ad essere un tifoso sfegetato valentiniano!!!
    La testa usala da solo per ragionare!!!
    E' bellissima la libertà di pensiero, di parola!!!
    A te manca alla grande!!!

    Buen despertamiento!!!

    RispondiElimina
  139. Oddio tifoso di Valentini? dal peggiore??? tu si che sei INTELIGENTE...FAIIIIIIII RIDEREEEEEE!!!
    Domanda a Angiolino perche ha avandonato il pullmino!!!a Valentini? certo domanda a lui!!!
    BUEN DESPERTAMIENTO!!!

    RispondiElimina
  140. al sig. hasta la fin mi sa tanto che sei tu che non hai figli (forse tu li sogni) io ne ho due ma veri, a proposito Angiolino è in ferie quindi informati bene prima di sparare cazzate, poi il servizio era sospeso dopo una settimana dalle votazioni cosa centra la vecchia amministrazione con questo ,domanda alla accompattrice del pulmino perche si è rifiutata di svolgere il suo servizio ( se non lo sai senza accompagnatrice non si possono portare bambini dell' asilo con il pulmino)



    Un padre vero

    RispondiElimina
  141. Al Padre vero? (vero in che senzo? no capisco?)
    Io chiedo di essere più chiari, cosi non capiamo niente, va bene? grazie...
    La vera pasta G.L.
    Adesso CHE LA DEMOCRAZIA, DINUNCIATE!!!

    RispondiElimina
  142. Adesso CHE C'è LA DEMOCRAZIA, DINUNCIATE!!!

    RispondiElimina
  143. si è rifiutata perchè anche a lei gli rodeva troppo aver perso le elezioni! hahahahahah!!!

    RispondiElimina
  144. Al "padre vero"
    se non ti risulta, telo dico io: l'accompagnatrice mi sa tanto tanto che nn è valentiniana come te, qdi nn poteva rodergli se LE HA VINTE anche lei le elezioni!!!
    voglio anche dirti che, proprio perchè era a 5 gg dalle elezioni, devi rivolgerti alla tua ex amministrazione uscente e defunta, per avere spiegazioni riguardo alle direttive lasciate.

    Capito???
    ABBIAMO "VINCIUTO" AH AH AH AH!!!

    P.S. Io, cmq, sono un vero padre, perchè ho davvero anch'io 2 figli.

    Hasta la fin!!!

    RispondiElimina
  145. Uno perde, l'altro vince.... ma, Mafalda cosa fa? perde o vince? intanto il pulmino non c'è....
    colpa di chi ha perso? colpa di chi ha vinto?
    Se continua questo clima Mafalda perde sempre.

    RispondiElimina
  146. Se non vi mettete d'accordo tutti MAFALDA PERDE SEMPRE. NE DESTRA NE SINISTRA---:::MAFALDA E BASTA, AVETE CAPITO?
    La vera pasta G.L.

    RispondiElimina
  147. «Il presidente del Consiglio non deve illudersi che la Chiesa taccia. La Chiesa non rinfaccia nulla a nessuno, per carità cristiana, ma è evidente che i vescovi hanno una precisa morale da difendere».
    Carlo Ghidelli, arcivescovo di Lanciano e Ortona nonché biblista di fama internazionale, è un uomo abituato a parlare con chiarezza evangelica, senza veli curiali.

    Ma la distinzione tra sfera privata e sfera pubblica? C’è chi dice: il governante si giudica per come governa, il resto riguarda la sua coscienza…
    «Le dirò, in un caso simile questa distinzione non mi garba. Perché il premier è una persona pubblica, ha responsabilità pubbliche. Certo: una cosa è il rapporto, assolutamente personale, che ha con la sua coscienza e con Dio, se in lui c’è ancora un’apertura al trascendente. Perché, come si dice, se uno non vive come crede finisce col credere come vive...».

    E allora?
    «E allora ciò non toglie che di fronte al popolo abbia il sacrosanto dovere di smentire le accuse, le chiacchiere, i gossip o come li vogliamo chiamare contro di lui. E il popolo abbia il diritto di avere chiarezza».

    Ma che dovrebbe fare, in concreto, Berlusconi?
    «Ciò che lui stesso ha promesso anche l’altro giorno: portare le prove contro queste voci. Smentire le accuse sul suo conto: ma con dei fatti, non solo a parole. Quando uno occupa quel posto, non si può dire che gli affari privati siano un problema suo. Ripeto: è una persona pubblica. Io come vescovo devo rispondere al Papa e al popolo di Dio. Lui, come premier, ha il dovere di rispondere alla gente che lo ha eletto, all’opinione pubblica».

    RispondiElimina
  148. Ma a lei tutte queste «voci» che effetto fanno?
    «Mi richiamano un problema generale: la caduta delle evidenze etiche. Sa, ho qualche dubbio sul fatto che la gente sia turbata. Temo che pure fra la nostra gente vacilli il sostegno di un giudizio etico forte, sicuro. Viviamo in una società nella quale è bravo chi ha fatto i soldi, ha successo, sa attrarre l’attenzione degli altri. Magari c’è chi pensa: beato lui che è diventato ricco, che ha fatto carriera, eccetera. Questi sono gli pseudovalori su cui si giudica. Ho paura che la gente non si scandalizzi. E non vorrei si pensasse a una Chiesa connivente».

    In che senso?
    «Qui non è questione di offendere né di mancare di carità verso nessuno. Solo di esigere chiarezza. Deve avere il coraggio di parlare. Pensi a cosa è successo più volte negli Usa: perché in Italia dovrebbe essere diverso? ».

    Perché qui non ci si scandalizza?
    «Torniamo agli pseudovalori che portano a giustificare tutto. Il denaro, il potere, il successo. Gesù è stato tentato su questo, dal diavolo, nel deserto: avere, potere, valere…».

    RispondiElimina
  149. Il sig. Nicola Valentini si è dimesso stamane dalla carica di consigliere di minoranza... Lascio giudicare a voi...

    RispondiElimina
  150. che si vuole giudicare ? o meglio chi si vuole giudicare? a messo la nave in acqua e lui se dato a gambe con la scialuppa!"si sapeva" lui come sempre pensa solo a se stesso!!!!!!!!

    RispondiElimina
  151. Al padre vero, sono l'accompagnatrice dei ragazzi dell'asilo, per chi non mi conosce mi chiamo Carmelina. ora vi dico chi ha creato il disservizio dello scuolabus. E' stato proprio Angiolino, che dieci giorni prima delle votazioni ad una mia precisa domanda sulla questione scuolabus, ha risposto che il servizio terminava con la chiusura delle scuole elementari e medie. Forse perchè voleva andare in ferie, se doveva portare lo scuolabus non ci poteva andare? Lui non ha chiesto il permesso di smettere con lo scuolabus. Quando gli è stata chiesta spiegazione ha ripoltato la frittatta. Io, inoltre, non mi sono mai rifiutata di andare sullo scuolabus anche se avrei potuto.

    RispondiElimina
  152. x carmelina
    che significa ha ripoltato la frittata?Se ho capito bene il servizio di scuolabus è terminato con la chiusura delle scuole e non doveva.Tu sostieni che Angiolino non ha chiesto il permesso di smettere con lo scuolabus.Ma qualcuno di dovere si è accorto che il servizio è venuto mancare?Cosa ha fatto per repristinarlo?Ho questo servizio dipende dalla volontà di Angiolino se attuarlo o meno. grazie

    RispondiElimina
  153. quando la nave affonda topi scappano: abbiamo sbagliato tuuti, valntini non è un coniglio, è UN TOPO! dopo che ha perso si è diesso dalla carica di consigliere di minoranza...e quelle 70 persone che gli hanno dato fiducia con la preferenza da chi verranno rappresentate?

    F:TO l'indignato

    RispondiElimina
  154. precisiamo i voti sono 76 piu il suo 77

    RispondiElimina
  155. Il nostro caro N. Valentini, 'il più fedele di tutti', sto dicendo 'fedele a se stesso e ai suoi interesi', perche ai suoi fedelissimi vi ha lasciato ABBANDONATI, come quella domenica in palestra, e tante altre volte che pensava di trovarse di fronte a 'gente incapace di raggionare', sempre scapando COME UN CONIGLIO, senza dare ne risposte ne raqggioni, come lo ha fatto ancora adesso. Come si dice? vi ha presso in giro? 76 voti? e agli altri più di 400? ma a che cosa o a chi doveva rappresentare un CODARDO come Lui che 'NON CE LA FA NEMENO A PASSARE 'IN DEMOCRAZIA' IL POTERE A UN ALTRO,MICA CHE EGIDIO E UN DIAVOLO? DICO SI, VI HA PRESSO IN GIRO !!!
    Devo dare i complimenti ai coraggiosi che ancora stano in lista ma devo pure dirvi che io, se fosse stato abbandonato dal mio compagno di squadra in questo momento cosi dificile per la sinistra, veramente mi avesi arrabbiato tantissimo, perche bisogna essere veramente UN CODARDO per comportarsi cosi, questo era il vostro Dio? PERCHE VI HA USATO COSI COME LI HA PIACIUTO? voi vi siete fidati da questo Signore che vi abbandona cosi facilmente? SVEGLIATE AMICI!!!
    Il nostro caro N. Valentini, detto 'il lupo cattivo', capace di essere 'UN VERO UOMO' 'sdrilando e maltratando' una povera impiegata, MA COME TI PERMETI di fare come il gallo davanti alle donne, sarà perche hai fallito che non sai adesso con chi prendetila? questo personaggio amministrava il Comune?
    UNA DELUSIONE ASSOLUTA SIGNORI!!!
    Al nostro caro N. Valentini, chiediamo cortesemente di SPARIRE PER SEMPRE DELLA SCENA POLITICA DI MAFALDA!!!
    NON TI VUOLE NESSUNO!!!
    IL MERCOLEDI ANDREMO A VEDERE CHI è RIMASTO IN LISTA, SE è RIMASTO QUALCUNO!!!
    Uno che sta imparando italiano...

    RispondiElimina
  156. valentini sono uno che ti ha votato!!
    dato che so per certo che visiti il blog, o meglio, lo facevi fino al6 giugno, ti volevo chiedere perch oltre a prendere per il culo paolo e gli altri lasciandoli soli e inesperti, perche hai abbandonato anche noi che ti abbiamo votato???
    non crerdi sia un atto di in giustizia e vigliaccheria??
    ovviamente scherzo riguardo al fatto che ti ho votato, però avrebbe potuto anche essere così...
    76persone ti volevano in comune(che per uno che sta in politica a mafalda da30anni, devi ammetterlo sono pochissimi voti) e tu te ne sei fregato di loro ma loro sono talmente rinco....... che credono che tu abbia fatto la scelta migliore!!sono rimasti in pochissimi a crederti ancora..

    come si fa a ceredere a uno che scappa sempre???

    presto l'indifferenza prenderà il posto del tuo nome...quando qualcuno ti nominerà non lo farà con disprezzo ma con DERISIONE!!!
    ma sai perchè?
    perchè sei stato perfido e hai fatto una fine peggiore di quella che molti ti auguravano..

    sei attaccabile da sotto tutti i punti di vista e non sei mai stato in grado di difenderti...neanche la sera dell'ultimo comizio che TU hai chiuso e non paolo....nel quale potevi confrontarti CIVILMENTE IN PIAZZA E HAI PREFERITO MANDARE QUATTRO CRETINETTI A ROVINARE IL COMIZIO DEL SINDACO RICCIONI!!!!
    vergogna
    questo fatto non verrà mai dimenticato.
    vedremo come sarà l'opposizione di paolo...quell'altro lì con gli occhiali terribili...che trasporta i tarallucci col furgone ma sempre, puntualmente vestito da cafoncello...quello che è bravo solo a recitare in dialetto e che quando passo tutti gli ridono dietro...
    poi chi altro c'è in opposizione???
    mah
    chissà!!!
    vedremo...

    RispondiElimina
  157. non è più il dimissionario ci sono i dimissionari!ne sono 4 come i fantastici 4

    RispondiElimina
  158. non potevo mai immaginare una fine cosi triste per nicola valentiqua. non ti vogliamo piu' vedere. qui a mafalda .
    tanto questa di mafalda sara' la prima sconfitta di una lunga serie che verranno .
    sarei proprio curioso che ne pensano ora i suoi seguaci!!
    sveglia ragazzi cominciate a pensare e ragionare con la vostra testa.

    sono proprio indignato di questa persona che ha comandato mafalda per 30 anni.

    vergogna ancora

    RispondiElimina
  159. Calma ragazzi.
    E' inutile infierire su quello che sta succedendo alla "povera" sinistra, me ne dispiace ed invito per l'ennesima volta i giovani di "sinistra" a prendere le redini di questa barca sconquassata.

    Anche chi governa ha bisogna di una opposizione, fa parte della democrazia e del confrontarsi.
    Cari giovani, questa situazione l'avete voluta voi!
    Siete rimasti per lungo tempo all'ombra di chi di sinistra non ha niente e...forse non l'ha mai avuto.
    Questo ve lo dice chi non è di sinistra ed ha combattuto il sistema "Valentini", adesso è ora di cambiare pagina e tirate fuori la vostra vera identità.
    Presto ci saranno nuovi sviluppi per quanto riguarda il "problema biomassa", aderite e non perdete anche quest'ultima possibilità per riabilitarvi a uomini di coscienza,come dovreste essere, oramai siete liberi di esprimervi.

    La battaglia è solo all'inizio!
    Gandalf

    RispondiElimina
  160. I seguaci di Valentini e Paolo23 giugno 2009 02:13

    guglielmo e gladis è inutile ke continuate a nascondervi scrivendo cazzate su cazzate firmandovi ANONIMI..nn aveva detto gugliermo ke nn avrebbe piu scritto su questo blog del cazzo????quindi ke scrivesse sul suo sito le stronzate e si interessasse alla tinta dei capelli...!!!basta ne abbiamo abbastanza...gladis occupati di quello che sai fare(sempre se sai fare qualcosa)mentre guglielmo nn hai nient'altro da fare ke stare 24h su 24h su sto blog!!!!IRRICONOSCENTI vergogna pensate davvero ke RICCIONI(il vostro sindaco nn di certo il nostro)si ricorderà di voi..????puff poveri illusi buffoni vi ha usati per guadagnare altri 2 sporchi voti(che noi nn vogliamo assolutamente piu nel caso -voltagabbana che siete- cosa molto probabile ritornerete da noi)e fra un po gettati come carta straccia...ma ve lo meritate...sarà questa la vostra fine...!!!!!!!!!!!!!!p.s. anke un vostro caro componente ha scritto "Mensogne su facebook...nn faccio nomi...

    RispondiElimina
  161. e certo che il SIG.NICOLA VALENTINI si è dimesso fare la minoranza a persone del rango di Robertino Greco(GT),Valentino D'ALo(PATAN),Bebeto(Elisabetta Turdo),la monaca di MONZa(Aurelia)e dulcis in fundo lu wAMMIRo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!UN'UMILIAZIONE TROPPO GRANDE...rischierebbe di peredere la dignità..pienamente d'accordo con la sua scelta..

    RispondiElimina
  162. Ai seguazi di Valentini e Paolo, cari amici, voi avete scrito alle 2.15 e guarda un po, alle 200 matina hanno fato ssuonare il campanello, voi veramente vi comportate cosi? non si fanno queste cose, per il resto delle cose NON VE NE FREGA NIENTE, SONO TUTTE BUGIE, ma state atenti di venire adisturvare o farete come quando avete minacciato mmia moglie al telefono? seguazi?Paolo? non siete niente, soltanto gente envidiosa e cativa, buona giornata.

    RispondiElimina
  163. ...e l'idiozia di certi elementi continua...e non muore mai!..
    Lasciate in pace Guglielmo...è libero di dire e fare ciò che vuole..!..D'altronde nessuno può dirgli se partecipare o no ad una discussione!

    Buona giornata a tutti coloro che - non come questi idioti - sono alla ricerca di una giusta e perdurante serenità!

    RispondiElimina
  164. Certe persone hanno il cervello così annebbiato da non riconoscere più neanche una più che evidente vigliaccheria!..

    RispondiElimina
  165. all'anonimo delle 2.20:
    per prima cosa non ti permettere di giudicare gli altri e soprattutto osserva te stesso e chi ti è accanto prima di guardare oltre il tuo schieramento e fare affermazioni senza senso!!io credo che è facile SCAPPARE dalle situazioni avverse, ma è proprio in questi casi che si riconosce un UOMO e un LEADER!! un leader non lascia i suoi "seguaci" in balia del "nemico", ma è il primo ad affrontare le avversità e a mettersi a capo del suo gruppo!!!
    quindi non credo che la sua UMILIAZIONE sia a causa nostra, ma è una condizione che se l'è cercata da solo!! ha fatto tutto lui e ora non mi sembra giusto insultare gli altri...
    ti rispondo a nome di chi hai insultato!
    D'ALO' VALENTINO.
    ps: se non hai niente da temere firmati!

    RispondiElimina
  166. Cari ragazzi di Valentini, ma vi leggete quando scrivete?
    Se volete dare il vostro apporto alla politica dovete cabiar tono?
    Per iniziare cercate di non essere offensivi, verso coloro che sono stati eletti democraticamente, le parole si possono ritorcere contro.
    Giustificare chi si è eclissato lasciando "Il problema" nelle mani degli altri non è onorevole.

    A te che scrivi con tanto vigore (anonimo: seguaci di Valentini e Paolo ha detto... ) usa il tuo tempo per riscattare la tua povera sinistra e non sentenziando verso chi ha manifestato Liberamente il suo pensiero.

    State attenti ragazzi, della sinistra, siete in un vico cieco e la vostra luce si è spenta.
    Per amore dei vostri padri, riarmatevi di democrazia ed idee per il bene di tutta Mafalda e non più schiavi e portaborse di chi ha "giocato con le vostre teste".
    Di certo non sta a chi è da questa parte a dirvi cosa fare ma...fate qualcosa.

    Gandalf

    RispondiElimina
  167. ma lsciateli sfoare questi quattro bambocci!!
    e tutta la lro rabbia che hanno dentro dopo questa sonora sconfitta e dopo che sono rimasti senza il loro capo.
    orA e dura cominciare a pensare e ragionare da soli, mi pongo una domanda ma ce la faranno^^?

    RispondiElimina
  168. Ragazzi, invito tutti a moderare i toni! Questo blog è nato per confrontarci sull' argomento biomasse, confrontarci IN MODO CIVILE e non come sta avvenendo negli ultimi giorni. Ok?

    RispondiElimina
  169. x gandalf
    l'appello a cambiar tono va rivolto trasversalmente a tutti i giovani!

    RispondiElimina
  170. All'anonimo che chiede ancora spiegazioni sul pullmino. Sono Carmelina. Il servizio è stato ripristinato nel momento in cui si è venuti a conoscenza del malinteso (bisogna ancora capire se si tratta di malinteso o meno? Su questo chiedete spiegazioni a Angiolino). Egidio in qualità di sindaco non ha mai dato l'ordine di sospendere il servizio. Forse qualcuno prima aveva stabilito con Angiolino diversamente? Io questo non lo so. Dovete capire anche che i primi giorni in cui cambia il sindaco si possono creare delle situazioni di difficoltà e si danno determinate cose per scontate, anche se scontate non sono.

    RispondiElimina
  171. Concordo con Alessandro.
    Moderiamo i toni..e torniamo a vivere un pò di serenità!

    RispondiElimina
  172. D'accordo con Gandalf quando dice che non siamo noi a dover dire a certi ragazzi di sinistra cosa devono fare ma non dobbiamo confondere i toni accesi sul blog a certi comportamenti violenti ed intimidatori che si sono verificati i quali sono senza dubbio da condannare fermamente. Rispettate il risultato elettorale.

    RispondiElimina
  173. Il vile inveisce su una persona inerme e lo fa se è protetto dalla folla e se ha una maschera per non farsi riconoscere.

    RispondiElimina
  174. L'appello, come è ovvio, era rivolto a tutti.
    L'offesa non è giustificabile da entrambi le parti.

    Tornando al "Problema biomassa".
    Un appello ai Giovani Mafaldesi, è ora che scendiate in campo con qualcosa di reale, iniziate a far sentire più forte la vostra voce, organizzatevi in un movimento Vero e vedrete che molti altri vi seguiranno.

    Ah, cosa dite di cambiare lo striscione con qualcos'altro?
    Tipo: "Mafalda dice no agli inceneritori"
    Adesso il sindaco non c'entra più.

    Ricordate, la battaglia non è finita.
    Gandalf

    RispondiElimina
  175. Caro Gandalf, ti ringrazio per i tuoi suggrimenti ma non credo credere che no sappiamo cosa fare... Se ci vedi un pò "immobili" in questi giorni è perché abbiamo anche noi un "mestiere" (ti ricordo che la maggior parte di noi studia e che questo è tempo di esami: giustificazione più che valida...), quindi abbi pazienza.
    Perché piuttosto tu non abbandoni il tuo pseudonimo (dietro il quale è facile "nascondersi") e vieni fuori con le tue proposte? Siamo pronti ad ascoltarti...

    RispondiElimina
  176. raga ma adesso come farà riccioni a fermare la centrale? il progetto è troppo avanti...ho paura che non si potrà fare niente...

    RispondiElimina
  177. Salve sono di un paese limitrofo, vorrei farvi una domanda dopo che ho sentito delle voci da bar, è probabile che la centrale non si faccia sul territorio di Mafalda ma ho sentito dire che San felice si sia fatta sotto per portarla sul suo territorio che non è molto distante dal vostro (è a confine)e che comunque Marollo abbia intenzione di vendere i capannoni alla Dauria. Cosa ne sapete a riguardo di queste voci che girano???


    Un amico di Dogliola

    RispondiElimina
  178. Caro Alessandro,
    so benissimo che non avete bisogno di suggerimenti,avete dimostrato che siete capaci di camminare da soli, forse potevate fare qualcosina in più, ma sono solo piccoli dettagli che, come hai ben sottolineato, la condizione di studenti universitari ha penalizzato la vostra presenza attiva.
    Il mio pseudonimo ha un senso, ci sono più di un motivo per cui uno si presenta con un Nick, l'importante è che si venga identificati dietro un nome e non come ...

    All'anonimo delle 13,11 (questo è un anonimo), non so di che parrocchia sei ma, di certo, sei poco informato.
    I veri combattenti non si fermano alla prima battaglia.

    Gandalf

    RispondiElimina
  179. Sono uno di voi che ha votato la lista insieme per mafalda soprattutto perchè non voglio la centrale a biomasse nel mio paese..ma durante questi giorni in giro se ne sentono di cotte e di crude...tipo che si farà lo stesso...vorrei sapere gentilmente dai giovani mafaldesi che hanno combattuto contro questo progetto qual'è la verità!
    si farà la centrale? avete smesso di combattere?
    ho bisogno che qualcuno di voi mi rassicuri di aver votato alla lista giusta!!HO FATTO BENE A VOTARVI???Oppure ci avete preso in giro?Non è possibile che non lo sapevate prima che questa cosa era così avanzata!!
    Ci avete preso per i fondelli per caso?
    O magari chissa'...hanno preso per i fondelli anche voi!!!!!

    RispondiElimina
  180. Ma posso essere un pò petulante? o poi verrò accusata di maleducazione?
    tanto per voi qualsiasi cosa si trasforma in offesa nei nostri confronti!!
    Ma come mai nessuno risponde alla domanda precisa:si farà la biomassa?sapete solo attacare a parolacce valentini e chi per lui??
    Ragazzi badate bene che la gente vi ha votato perchè non si faccia!!!

    RispondiElimina
  181. Gli anonimi delle 13.11 e delle 16.50 aspettano una risposta!! e pure io!! sono curioso!

    RispondiElimina
  182. MDN (Giovani Mafaldesi)24 giugno 2009 17:54

    Calma signori! Per prima cosa vi inviterei a non dare troppo peso alle voci che si sentono in giro per il paese. Giravano voci sulla centrale già poche ore dopo le elezioni quindi figuriamoci quanto sia consistente il fondo di verità. E dopotutto non spetta certo alle persone che discutono al bar decidere se la centrale si farà o meno. Puoi stare tranquillo caro amico anonimo. D'altronde prima delle elezioni giravano anche voci secondo le quali la lista "Intesa Democratica" avrebbe dovuto vincere in scioltezza, ma abbiamo visto tutti com'è andata a finire!
    Detto questo, ammetto che neanche io sono pienamente a conoscenza dello stato attuale delle cose ma è certo che non abbiamo smesso di combattere e di "indagare" infatti molto presto vi forniremo altro materiale riguardante i fatti più recenti e tutto ciò che si sta mettendo in atto per fermare il progetto. Poi, come sempre, sarete voi stessi a giudicare. Vi chiediamo solo di pazientare qualche altro giorno. In fondo sapete bene che molti di noi si trovano fuori paese!
    Un'ultima precisazione: "ho fatto bene a votarvi?", "ci avete preso in giro?" Ma caro amico! Tu non hai votato per i Giovani Mafaldesi, anzi sono abbastanza sicuro che non c'era una lista simile alle elezioni! Quindi mi sembra che le tue domande siano rivolte agli interlocutori sbagliati. Noi informiamo, non possiamo prenderti in giro perchè non abbiamo promesso niente!
    Bene! Non mi resta che dirvi che la lotta va avanti e presto lo vedrete.

    Saluti a tutti!

    RispondiElimina
  183. Scusate GM

    Uno ha detto:

    ''non dobbiamo confondere i toni accesi sul blog a certi comportamenti violenti ed intimidatori che si sono verificati i quali sono senza dubbio da condannare fermamente. Rispettate il risultato elettorale''.

    è vero, non sonate i campanelli alle 2.00 della mattina e non mettetevi nelle machine delle persone per strappare il coprisedile, QUESTO GIà è DI MAFFIOSI DROGATI E SEGUAZI NON SO NEMEN0 DI CHI, SE NON VOLETE GLI IMMIGRATI, NIPOTI DI ITALIANO LO POSSIAMO PURE CAPIRE, MA NOI NON ANDIAMO PER LE CASE A DISTURVARE E NON APRIAMO LE MACHINE PER STRAPPARE IL COPRISEDILE.
    COMUNQUE SEMPRE ASPETTIAMO QUALCUNO CHE SI FACIA AVANTI, QUALCUNO CHE SI FIRME O SI FACIA RESPONSABILI DI QUESTI ATTI, SE AVETE CORAGGIO, MA MI VIENE IL DUBBIO...
    NON VOGLIAMO LA BIOMASA A CASA NOSTRA...
    Buona notte e BUON CONSIGLIO IN DEMOCRAZIA A TUTTI...

    RispondiElimina
  184. Nuovo referendum:
    Vuoi mndare via dal Mafalda guglielmo?
    Vota
    SI NO

    RispondiElimina
  185. Il tuo è un atteggiamento vergognoso nei confronti di un nostro "ospite" e concittadino!..Vergogna!

    RispondiElimina
  186. All'anonimo delle 13,56,
    vuoi sapere perchè hai perso le elezioni?
    Semplice, perchè tu, come i tuoi compari, non siete capaci di andare oltre queste meschinità!
    Mi dispiace che, per colpa vostra, ne paghino con la "vergogna" anche quelle persone sane di principio all'interno di "Intesa Democratica".

    Intanto l'Amico Guglielmo e la sua gentilissima Gladys, cavalcano il destriero e tu raccogli il fango.

    Le guerre si vincono con i principi e le idee e non con la rabbia
    Gandalf

    RispondiElimina
  187. Giovanni Agnelli25 giugno 2009 18:22

    "la centrale si farà lo so! solo che, era l'unico punto in cui potevamo battere intesa democratica alle elezioni comunali, facendo disinformazione su tutto e confondendo le persone..."queste parole espressemi da un candidato il giorno prima delle elezioni..Poi non parliamo di promesse di lavoro tipo al cimitero....un signore diceva:"io voto loro perchè non ho lavoro e mi hanno offerto un posto al cimitero" e il compare" a vuj a pust a lu cmter si canda c n stann"...ero presente a quel dialogo come a tanti altri essendo uno che non si è mai esposto e la gente non sa se sono carne o pesce! sono rimasto esterefatto da tantissime cose in questa campagna elettorale! promesse di lavoro ad esempio ad un certo BURNEY(uscito appena dalla serie i simpson) per il trasporto del camion della spazzatura! Imprenditori di San Salvo che andavano in giro tra la notte del venerdi e il sabato per promettere posti di lavoro! un certo tipo(Mafioso,che sinceramente non so che c'entri con la lista visto che non era ne lui stesso candidato, ne uno dei suoi parenti) che,intimoriva i suoi lavoratori obbligando loro e le famiglie rumene a votare per insieme per mafalda altrimenti licenziati e rispediti in Romania...non riesco a capire a quale pro lui abbia fatto tutta sta campagna elettorale per loro ma, sono sicur che presto ce ne accorgeremo tutti(lavori pubblici, promesse di candidatura alla regione)! confido nella speranza affinchè tanta gente riesca a capire che opportunità ha perso mafalda con queste elezioni..le liste non sono paragonabili penso che di cio ve ne siate accorti un po tutti valentiniani e non..Purtroppo ora il futuro di tutti noi, é in mano a loro e la biomasse lo stesso ed è questo che mi fa paura che un tale vantaggioso progetto si rivolti contro la popolazione e venga strumentalizzato a fini personali per persone che sono state e saranno in grado di farle...a questo punto ci resta solo che pregare....oddio dimenticavo anche la chiesa si é con loro...mi sembra di tornare a 50 anni fa...campane che suonano a festa per una vittoria elettorale, carabinieri che si accodano alle 8 macchine della sfilata..........che tristezza che ho un dispiacere per tutti quei giovani che con il progetto mafalda vedevano il futuro del paese....Comunque vada sono sicuro che l'onestà vince sempre e che tutti inodi tornano al pettine un giorno....

    RispondiElimina
  188. La vera pasta G.L.25 giugno 2009 18:22

    « Non tocca a noi dominare tutte le maree del mondo, il nostro compito è di fare il possibile per la salvezza degli anni nei quali viviamo, sradicando il male dai campi che conosciamo. »
    Ce la faremo!!!ce la faremo!!!
    La vera pasta G.L.
    Sono d'accordo con il nostro gentilissimo Gandalf.

    RispondiElimina
  189. X L'ANONIMO 25GIUGNO 13.56

    'Nuovo referendum:
    Vuoi mndare via dal Mafalda guglielmo?
    Vota
    SI NO'

    VOTIAMO: NO!!!! ... Oggi 25 è San Guglielmo ignorante.
    La sinistra non dice niente di questo comportamento? VERGONIA POPPOLARE...

    RispondiElimina
  190. Giovanni Agnelli, dimmi una cosa, tu che hai sentito tutte ste voci: non hai sentito le promesse di lavoro in un' azienda produttrice di biscotti? Non hai sentito delle promesse di lavoro nella centrale? Non hai sentito dei 1000(mille) euro promessi a chi avesse documentato il proprio voto x intesa democratica?
    Le chiacchiere z l port lu vend, non gettare fango sugli altri, ma se è vero quello che dici denuncia chi ha fatto queste promesse.
    Sono sicuro che non lo farai...

    RispondiElimina
  191. giovanni agnelli ma ti sei bevuto il cervello?! pensa te, io sono nelle tue medesime condizioni e ho sentito dire ESATTAMENTE le STESSE cose...ma della lista "intesa democratica"!!!

    dove sta la verità ora?

    F.TO l'indignato

    RispondiElimina
  192. a valentini gli hanno giustamente portato via il comune...ed ora che gli portano via ancora più giustamente la banca?

    RispondiElimina
  193. o ma ce l'avete co sto valentini......lasciatelo perde oramai non c'è piu non lo vedrete piu in giro....lasciatelo in pace il vecchio barba lunga

    RispondiElimina
  194. grande giovanni agnelli...tutte cose giuste hai detto...

    RispondiElimina
  195. il diavolo e sant'antonio26 giugno 2009 01:43

    era un veccho barbalunga ana vestito da capuccino...san nicola valentino date a noi la carità...date a noi soccorso e aiuto e date a noi la carità....ehhhhh l'eeeeelemosina, e l'eeeelemosinaa....

    RispondiElimina
  196. Bravo Giovanni Agnelli!!
    Sei un grande!!
    e come dici tu prima o poi i nodi verranno al pettine e sarà proprio allora che subentreremo noi!Perchè vi assicuriamo che anche dopo questa grave sconfitta NOI non molleremo Mai!
    Perchè a differenza vostra noi vogliamo una Mafalda nuovo che guarda allo sviluppo!VOGLIAMO UNA MAFALDA CHE STIA AL PASSO CON I TEMPI!E NON PIU' FUORI DAL MONDO!VOGLIAMO UN PAESE IN CRESCITA E NON PIU' IN DECRESCITA!Noi a differenza vostra guardiamo il paese con i nostri occhi e non con gli occhi(bigotti) dei nostri padri!!NOI SIAMO I VERI GIOVANI MAFALDESI!

    RispondiElimina
  197. Però voi veri giovani mafaldesi fate solo chiacchiere! quanto spazio vi ha lasciato il vostro caro valentini!?!? solo lui parla e di voi non gliene frega niente!

    RispondiElimina
  198. all'anonimo che crede che portare avanti il progetto milionario dal suo ex-padrone valentini vuol dire sviluppo...

    credi davvero in quello che dici?
    davvero il dubbio non ti ha mai sfiorato?
    davvero credi che il progetto mafalda poteva portare ricchezza e felicità al comune intero?

    allora perchè non hai detto mezza parola per difendere il tuo caro valentini??

    te lo dico io il perchè:

    perchè valentini non fa parlare nessuno perchè crede di essere circondato solo da burattini ignoranti...fidati, è così!!!

    a parte che nessun giovane della cerchia di valentini non è stato in grado di far sentire la propria voce, ma seppur avesse voluto fare qualcosa gli sarebbe stato negato il diritto a farlo...magari valentini non gli avrebbe negato esplicitamente di farsi sentire ma l'avrebbe CONDOTTO INCONSCIAMENTE A NON ESPORSI,A RIMANERE IN DISPARTE, FACENDOGLI CREDERE CHE è UNA TECNICA DI PERSUASIONE POLITICA ORMAI CONSOLIDATA DALLA SUA PLURIENNALE ESPERIENZA POLITICA....

    io ritengo invece che nessuno è stato in grado di difendere il progetto mafalda

    1- perchè c'è poco da difendere dato che di vantaggi non ce ne sono.
    2- perchè SIETE CAPACI SOLO DI ROVINARE I COMIZI SENZA DIRE MEZZA PAROLA CON UN SIGNIFICATO CONCRETO.

    la mia non è presunzione di superiorità, io credo che noi Giovani Mafaldesi, a differenza vostra abbiamo aperto gli occhi e abbiamo visto che c'era del marcio nel Progetto Mafalda....un marcio che voi non siete stati in grado di vedere ma non perchè siete ciechi, o peggio...scemi, ma perchè vi è mancato il distacco necessario per rendersene conto...

    è vero che molti di noi han preso parte al gruppo dei giovani mafaldesi solo perchè influenzati dalle idee dei loro padri ma la maggior parte di noi lo ha fatto per puro spirito libertario...
    il giorno in cui guarderete valentini con sospetto vi apparirà tutto chiaro e, dopo un leggero stato di malessere provocato da un senso di vergogna per aver militato nelle avanguardie valentiniane per tanti anni....il mondo si rivelerà più bello...mafalda avrà meno difetti...saremo tutti più buoni e il ricordo del vecchio despota precipiterà giu per la rupe Tarpea dei nostri ricordi.

    è ora di svegliarci!!

    RispondiElimina
  199. Siamo diventati la barzelletta dell'intera Regione. I politci e tutta la provincia coninuerà a non considerarci come hanno fatto per tutto il periodo della campagna elettorale.
    Personaggi del calibro di Iorio e della Fusco non ci hanno minimaente considerato andando a visitare e portare i loro sostegno in paesi limitrofi al nostro e nettamente più piccoli.
    Vi siete mai chiesti perchè?
    Semplice:
    a Mafalda puntualmente ogni volta che si vota viene messa in atto una battaglia personale tra famiglie e lati opposti della piazza non lasciando alcuno spazio alle idee e allo sviluppo.
    Siamo lo zimbello della Regione.
    Avevamo la possibilità di contare qualcosa e l'abbiamo buttata al vento.
    Non solo perderemo lo sviluppo ma torneremo dietro e questo mi spiace dirlo anche per colpa del giovani di Mafalda.
    Siamo lo zinbello della Regione.

    RispondiElimina
  200. Se contare qualcosa vuol dire avvelenare le nostre terre ed arricchire i soliti noti beh... è meglio restare come stiamo.
    Poi chi ti ha detto che i politici sono stati assenti?
    Come ho sempre detto: la battaglia è solo iniziata.

    Mafalda sta vivendo un cambiamento, peccato che la sinistra è tagliata fuori, o meglio si è suicidata.
    Non sono parole forti e deliranti, il delirio è stato quello di Valentini l'ultima sera di comizio. Ha trattato tutti con sufficienza e superbia,a cominciare dal candidato a sindaco, Paolo Di Iulio, ragazzo di buona educazione e proveniente da una famiglia irreprensibile, costretto a fare da comparsa.
    Di Iulio ha parlato per circa NOVE MINUTI, il PUPARO PER OLTRE DUE ORE!...(Largo ai giovani)


    Ragazzi, uscite da questo incubo.
    Siete liberi e non cedete alle lusinghe del "PADRONE". Egli vi usa e vi ha abbandonato, vedi consiglio comunale.
    Dimettersi è cotardia e mancanza di rispetto verso gli elettori e la cittadinanza tutta!
    Il vero condottiero e quello che è sempre in prima linea e non colui che manda al macello i propri giovani.

    "Il progetto Mafalda" non si farà ed è scritto!
    Oggi sempre più persone si sentono libere e sempre di più ne prenderanno coscienza.
    Dalla parte del NO c'è l'amminiztrazione ed i movimenti (anche i GM li considero un movimento).

    Gandalf

    RispondiElimina